• Home
  • Teatro
  • Si apre la nuova stagione teatrale con il Nolo Fringe Festival

Si apre la nuova stagione teatrale con il Nolo Fringe Festival

 

immagine nolo fringe 21

Con il mese di settembre riparte il teatro, sperando che quest'anno, grazie anche all'introduzione del green pass obbligatorio per gli spettatori e alle misure di sicurezza prese, non debba tristemente interrompersi come avvenuto nelle due stagioni precedenti.

Si riparte, in particolare, con il NOLO Fringe festival, un appuntamento divenuto ormai un must nella nostra città, in cui facendo base nel quartiere omonimo, ma anche estendendosi ad alcune zone limitrofe come, Adriano, Casoretto, Benedetto Marcello e Cistà (Città studi, Acquabella), verranno proposti al pubblico numerosi spettacoli teatrali in location di vario tipo tra cui, bar, locali, librerie e anche un negozio di moto.

Il Nolo Fringe porta in scena i suoi spettacoli dal 4 al 12 settembre con un programma fittissimo che vede la partecipazione di otto compagnie principali selezionate tramite bando e una serie di eventi collaterali che andranno a comporre il programma del FringeExtra a sua volta ricco di proposte e novità.

Si parla in totale di ben 100 appuntamenti, per la maggior parte gratuiti, a cui i milanesi potranno partecipare, in sicurezza, se si considera che prevalentemente saranno fruiti all'aperto.

I generi degli spettacoli proposti sono vari. Si va dalla divertente stand-up comedy (già recensita su milanofree), Un'ora di niente di Paolo Faraoni ad altri lavori dello stesso genere come Monologo di donna con lievito madre di Giulia Cerruti riflessione leggera sulla solitudine del lockdown, La costellazione del criceto con regia di Eleonora Cicconi e Stand up poetry con Lorenzo Marangoni.

Tra gli altri citiamo poi, Apocalisse tascabile di Niccolò Fettarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri, Foma Fomic nello spazio a cura proprio del cantautore Foma Fomic, Le donne baciano di Barbara Moselli e The show con Elisa Denti.

Anche il FringeExtra, come dicevamo, offre eventi di grande interesse tra cui: Lettere da lontano di Giulio Casale, Io sto da Dio di Renata Ciaravino, La fine della Grecia di Francesco Brandi. Sono previsti, inoltre, molti laboratori dedicati a grandi e piccoli. Per questi ultimi, nello specifico, sarà possibile partecipare al bel laboratorio di lavorazione della ceramica presso lo spazio Co.Cotte, mentre i più grandi e audaci potranno cimentarsi nel laboratorio delle Nina's Drag Queen.

Continua, come negli anni precedenti, il percorso Shakespeare di quartiere, con la messa in scena del Sogno di una notte di mezza estate nella magica cornice del Parco Trotter. Una panoramica completa di tutte le proposte con informazioni più dettagliate su come fare i biglietti e/o come partecipare ai vari eventi può essere trovata sul sito internet dedicato del NOLO Fringe.

È presente, oltretutto, un info point fisico presso il Mercato comunale di Viale Monza, 54 aperto dal martedì a sabato 11 settembre dalle 15 alle 19. 

Il festival terminerà con la serata finale del 12 in cui vi sarà la premiazione dello spettacolo vincente, a partire dai voti degli spettatori stessi, con possibilità di essere rappresentato in stagione presso Campo Teatrale.

Ci vediamo a NOLO! E buon teatro a tutti!

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964