• Home
  • Home
  • Teatro
  • Sogno Americano2 Tennessee Whisky Circus in scena a Linguaggi creativi

Sogno Americano2 Tennessee Whisky Circus in scena a Linguaggi creativi

sogno americano 2 cs

Il teatro non si ferma, non questa volta. Non ancora. Per fortuna. Quindi siamo ancora qua a raccontare piacevolmente di spettacoli perché la bellezza fa bene, forse non cura il corpo, ma è molto salutare per l'anima.

Segnaliamo a questo proposito, Sogno Americano #Tennessee "Whisky Circus" in scena a Linguaggi Creativi, con la regia di Francesco Leschiera, proseguimento di un progetto in tre capitoli curato oltre che dallo stesso Leschiera, anche da Manuel Renga ed Ettore Distasio. Un progetto volto a raccontare l'America del secondo novecento, attraverso tre grandi autori, Raymond Carver, Tennessee Williams e Truman Capote.

E sono proprio il mondo e la vita di Tennessee Williams a essere presentati nel lavoro di cui stiamo parlando. Location: una città degli Stati Uniti del sud. Protagonista: una contorsionista che si esercita nel suo appartamento allo scopo di perfezionare il proprio numero. Che, tuttavia, appare impossibile e paradossale da mettere in atto, in quanto per la giovane, si tratterebbe di provare a entrare in una minuscola scatolina di cristallo.

Irreale, inoltre, è la dimensione di vita nella quale la ragazza continua a galleggiare con uno strano zio presentatore che si preoccupa di procurare di volta in volta un pubblico che venga ad assistere alla performance della nipote. Sarà l'arrivo imprevisto e imprevedibile di un uomo disilluso dalla vita, ma che si innamorerà di lei a rompere lo schema ripetitivo e insensato dell'esistenza della contorsionista, proponendole di fuggire con lui.

Ma parlando di realtà, quanto sono reali questi personaggi? E quanto invece non rappresentano una sorta di circo interiore in cui rifugiarsi per sfuggire alla realtà opprimente (in maniera particolare in questa fase storica) che viviamo?

Interpreti dello spettacolo sono Ettore Distasio, Mauro Negri e Greta Asia Di Vara. Senz'altro si tratta di un lavoro capace di suscitare curiosità e in grado di fornire importanti spunti di riflessione per provare a leggerci dentro in questo momento così complicato.

Teatro Linguaggi Creativi

Via Villoresi, 26

In scena sabato 24 ottobre (ore 18 e ore 21) e domenica 25 (ore 16 e ore 19)

Info e prenotazioni 0239543699 oppure 3274325900.

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964