• Home
  • TRADIZIONI
  • Rievocazione storica del matrimonio di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti

Rievocazione storica del matrimonio di Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti

rievocazione matrimonio sforzaSabato 17 Novembre 2012 va in scena la rievocazione storica del matrimonio tra Bianca Maria Visconti e Francesco Sforza che anche quest’anno parte dal centro di Milano. Milano e Cremona si ritrovano insieme per il terzo anno consecutivo per festeggiare il matrimonio tra Francesco Sforza e Bianca Maria Visconti.

L’evento affonda le proprie origini nella storia della città. Era infatti il 1430 e Bianca Maria Visconti aveva solo cinque anni quando divenne ufficialmente la fidanzata del ventinovenne comandante Francesco Sforza. Fu in questa occasione che Filippo Maria Visconti offrì allo Sforza Cremona e le altre terre come anticipo sulla dote di nozze ed in cambio dei suo servigi. Il 25 ottobre 1441 Filippo Maria Visconti concluse infine le trattative per le nozze di sua figlia con lo Sforza. Nel giorno prefissato la sedicenne Bianca giunse nel cuore di Cremona, per celebrare le sue nozze, vestita di rosso, il colore zodiacale dell’ariete, cavalcando un cavallo bianco con la gualdrappa d’oro.

La cerimonia rivivrà in un affascinante corteo in costumi d’epoca, composto di oltre 140 figuranti. Dame, cavalieri, giullari e sbandieratori sfileranno, in preziosi abiti rinascimentali, sabato 17 novembre partendo proprio da Milano: lungo le vie del centro, dal Castello Sforzesco, da dove il corteo partirà alle ore 10.30, fino a Piazza Duomo, per poi accompagnare Bianca Maria, dopo il saluto e la benedizione del padre, nel suo viaggio verso Cremona.

Il corteo, una volta arrivato a Cremona nel pomeriggio, riprenderà la sua sfilata alle ore 16.00 da p.zza Cittanova per arrivare nella piazza del Comune, il luogo più rappresentativo e cuore della città, dove si svolgerà la celebrazione del matrimonio. Bianca Maria Visconti verrà scortata dalle sue dame di compagnia e si mostrerà, come era in uso fare allora nelle corti, alla popolazione, attendendo l’arrivo dello sposo davanti al Duomo dove i due sposi verranno poi simbolicamente uniti in matrimonio dando inizio ai festeggiamenti.

Gli abiti dei due celebri sposi quest’anno sono stati realizzati dalle sapienti sarte dell’Associazione “Dama Vivente”, che da anni propone a Castelvetro manifestazioni di alto livello storico culturale, partecipando ad eventi in Italia e all’estero. Ciascun costume è scrupolosamente disegnato sui modelli dell’epoca, rigorosamente realizzato a mano, bello e perfetto come se appartenesse ai nobili del cinquecento.

 

Pin It