• Home
  • Home
  • Trasporti
  • Fase 2 Trasporti, i comitati scrivono a Regione: subito ripresa del servizio al 100%

Fase 2 Trasporti, i comitati scrivono a Regione: subito ripresa del servizio al 100%

treni foto specchiaCon il DPCM del 26 Aprile 2020 sono fissate le date per la graduale uscita dal lockdown a partire dal 4 Maggio e già da tale data a Milano potrebbero tornare al lavoro l’80% degli addetti.

Mancano pochissimi giorni alla ripartenza e a questo punto non è più procrastinabile da parte di RL una comunicazione che confermi che l’offerta del TPL (ferro, gomma e urbano) tornerà subito al 100% dei valori stabiliti dai contratti di servizio, come avveniva fino al lockdown.

Questa quota è l’unica praticabile e utile ad assicurare il più possibile il necessario distanziamento sociale sui mezzi di trasporto e a garantire la successiva ripresa del settore stesso,  se tutti vogliamo che resti una funzione indispensabile per la Regione.

Altre proposte fantasiose, ancorché di dubbia realizzabilità, assieme al teorizzare sui massimi sistemi, sortiscono come effetto la distrazione dall'unico obiettivo utile e sensato che è il pronto ritorno al 100% del servizio.

Questa comunicazione è compito degli Enti Titolari del Trasporto Pubblico, e in particolare di Regione Lombardia, e non può essere demandata alle opinioni rilasciate in interviste di Direttori e Amministratori di Aziende che sono fornitrici di servizio e non titolari dello stesso.

Pertanto attendiamo una parola ufficiale a brevissimo, dati i tempi più che ristretti, e sollecitiamo la convocazione di una Conferenza Regionale per il TPL, per la quale i tempi sono ampiamente maturi.

RAPPRESENTANTI DEI VIAGGIATORI E REFERENTI DEI COMITATI PENDOLARI LOMBARDI

Milano, 28 aprile 2020

Leggi anche:

Fase 2: l'Italia riapre, il Decreto con le misure in vigore dal 4 maggio al 17 maggio

La Fase 2 dell’emergenza Covid-19: come riorganizzare i posti di lavoro

Coronavirus Fase 2: la nuova vita del trasporto pubblico

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964