• Home
  • TRASPORTI
  • Milano: ritornano gli abbonamenti gratuiti Atm per disoccupati e precari

Milano: ritornano gli abbonamenti gratuiti Atm per disoccupati e precari

Buone notizie! Anche quest’anno torna l'iniziativa "Milano viaggia con te" grazie alla quale Palazzo Marino offre abbonamenti annuali gratuiti Atm a disoccupati e giovani precari, ecco qualche informazione utile.

tram

Dal 18 al 21 febbraio, il Comune di Milano mette a disposizione numerosi abbonamenti per tutti coloro che non possono permetterseli, cioè le persone disoccupate o precarie che abbiano il reddito Isee più basso nel proprio nucleo familiare.

Si tratta di un'iniziativa davvero interessante voluta fortemente da Palazzo Marino e di grande successo infatti si tratta del quarto anno consecutivo che vengono messi a disposizione questi speciali abbonamenti gratuiti. I soldi stanziati saranno suddivisi per il 75% ai disoccupati, che com'è ovvio sono quelli che hanno più bisogno di spostarsi per le vie di Milano per cercare lavoro e per il restante 25% ai giovani lavoratoti precari che abbiano un contratto a progetto, un tempo determinato, di apprendistato e soprattutto un reddito Isee inferiore alla soglia dei 20mila euro annui.

Come fare domanda per gli abbonamenti:

Potranno presentare la domanda i cittadini con residenza a Milano, gli extracomunitari con regolare permesso di soggiorno e i precari che hanno fra i 18 e i 35 anni di età.

Per fare domanda è sufficiente collegarsi al sito ufficiale del Comune di Milano, entrare nella sezione "Milano Viaggia con te" e inserire i propri dati personali come nome, cognome, indirizzo email, stato occupazionale e codice fiscale. Dopo di che bisognerà aspettare che il Comune faccia tutti i controlli per verificare se siete idonei a ricevere questo abbonamento annuale gratuito. Per sapere se si è tra i “fortunati” assegnatari del titolo di viaggio si dovrà attendere la seconda settimana del mese di marzo (per chi è disoccupato) e l'ultima di aprile (per quanto riguarda i lavoratori precari).

In questo tempo il Comune farà una graduatoria basata su questi criteri: disoccupati che risultano senza lavoro da più tempo e i precari che, entro l’importo di ventimila euro, risultano avere il minor reddito Isee del nucleo familiare. Chi ha già ricevuto l’abbonamento gratuito lo scorso anno, specifica il comune, non potrà presentare richiesta quest’anno.

Ecco questo è davvero un aiuto concreto per chi ne ha bisogno! Segnatevi la data e quella mattina siate veloci nell’iscrivervi!

Leggi anche:

Mappa Metro Milano

Metropolitana di Milano

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.