Sciopero Trenord 26 Luglio 2019: info e orari

stazione vuota foto unsplashUn'altra mobilitazione è stata proclamata nel mese di luglio: è stato dichiarato uno sciopero del personale Trenord il giorno 26 luglio 2019 dalle 9.01 alle 16.59.

Le sigle sindacali che hanno indetto lo sciopero sono: Filt Cgil, Fit Cisl, Uilt- Uil, SLM Fast Confasal, Ugl A.F. , Faisa- Cisal.

Riportiamo di seguito il comunicato integrale:

OGGETTO: DICHIARAZIONE DI SCIOPERO

In data 11 giugno 2019 le scriventi Segreterie Regione Lombardia, hanno attivato le procedure di raffreddamento ai sensi della legge 146/90 e 83/2000 e s.m.i.

In data 21 giugno 2019 si è svolto il previsto incontro che aveva come obbiettivo di affrontare la vertenza in atto, in considerazione di mancanza di risposte esaustive ai temi alla base della controversia le scriventi ritengono esperito il tentativo di conciliazione in maniera negativa; pertanto dichiarano una prima azione di sciopero di tutto il personale di Trenord per il giorno

                                                       26 luglio 2019 dalla 9.01 alle 16.59

Gli effetti saranno sul servizio Regionale, la Lunga Percorrenza e il servizio Aeroportuale Malpensa Express.

Consigliamo di seguire a pochi giorni dallo sciopero la sezione on line "Avvisi" del sito Trenord, dove l'azienda ferrovia precisa le eventuali fasce di garanzie e gli autobus sostitutivi.

Possiamo ipotizzare che si tratterà dell'ultimo sciopero prima del mese di agosto, che metterà a dura prova ancora una volta i viaggiatori. Tra il mese di giugno e il mese di luglio siamo arrivati a tre scioperi del personale ferroviario e due dell'ATM di Milano.

Siamo ormai abituati a vedere una frequenza di mobilitazioni mensili, segno evidente di un sistema di trasporti in costante sofferenza.

Quando avremo la tariffa integrata pienamente attuata, occorre porsi questo interrogativo: le segreterie regionali dei sindacati che proclamano lo sciopero dovrebbero rispettare i 15 giorni di distanza nell'ambito del servizio integrato?

Non è possibile che ci siano scioperi Atm, e pochi giorni di distanza scioperi del personale ferroviario.

Costruiamo una mobilità integrata anche nei diritti dei viaggiatori e non solo "tariffaria" per snellire le procedure regionali.

Il viaggiatore deve fare conti anche con gli scioperi di Trenord, FerrovieNord, Atm.

Tralasciamo gli scioperi di Trenitalia.

Auspichiamo che la politica ascolti "queste problematiche" e intervenga per tutelare ferrovieri e "viaggiatori" sempre in balia di dinamiche a volte fuori controllo.

Pin It

Copyright © 2006 - 2019 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT13181390157 MILANO TORINO PAVIA RIMINI