• Home
  • TRASPORTI
  • Verso la Smart City: Milano inaugura 15 Isole Digitali

Verso la Smart City: Milano inaugura 15 Isole Digitali

In occasione di Expo 2015 a Milano sono state installate 15 Isole Digitali, ovvero delle postazioni iper tecnologiche e multiservizi realizzate per migliorare la mobilità urbana ed i servizi per cittadini e turisti, all’insegna della della tecnologia e dell’accesso libero alle informazioni. Il 14 ottobre è stata inaugurata la prima in Via Hoepli, a seguire le restanti 14.

I servizi

La città punta sulla mobilità sostenibile e sulla tecnologia per diventare una Smart City, ovvero una città a misura d'uomo ricca di servizi agevoli e disponibili per tutta la cittadinanza. Per questa ragione nelle Isole Digitali il wi-fi è gratuito e consente l’accesso libero al web a chiunque. L’accessibilità alla rete, infatti, è il primo passo verso l’accessibilità delle informazioni dunque verso la conoscenza e il sapere condiviso.

Ogni Isola è dotata di comode panchine in legno, come una qualsiasi stazione per l’attesa dei bus. Queste postazioni però, a differenza delle normali banchine, sono dotate di colonnine di ricarica. Le Isole quindi vanno incontro ai turisti ma anche ai lavoratori, offrendo la possibilità di ricaricare il proprio dispositivo elettrico (smartphone, pc, tablet) ma anche un rasoio elettrico per chi viaggia spesso per lavoro!

Grazie ai totem touchscreen, inoltre, è possibile reperire tutte le informazioni sulla mobilità urbana: scioperi, viabilità, ritardi. Il servizio, sia in italiano sia in inglese, vuole essere uno strumento al servizio dei cittadini e anche dei numerosi turisti che, soprattutto in occasione di Expo 2015, invaderanno al città. Le informazioni disponibili, dunque, non riguardano esclusivamente la mobilità ma anche gli appuntamenti culturali e gli eventi in città. Direttamente dai monitor, infatti, sarà anche possibile prenotare e acquistare i ticket per i grandi eventi a Milano, effettuare chiamate taxi e per soccorso e in futuro le colonnine touchscreen diventeranno anche una interfaccia tra i cittadini e la pubblica amministrazione grazie all’attivazione di servizi digitali quali ad esempio la richiesta di certificati.

Spazio alla mobilità sostenibile

Milano, in risposta all’obiettivo di diventare rapidamente una Smart City, negli ultimi mesi si è notevolmente aperta verso la mobilità elettrica. In quest’ottica le Isole Digitali sono state dotate anche di un servizio di car-sharing elettrico curato da EQSharing. Nelle 15 stazioni sarà possibile prelevare uno dei quadricicli elettrici biposto condivisibili, ma anche ricaricare altri veicoli elettrici. I quadricicli saranno disponibili a partire dal 21 ottobre. Al momento sono 60, a novembre saranno 90 e 120 entro febbraio 2014. I veicoli sono autorizzati a viaggiare anche nelle corsie preferenziali ed hanno una autonomia tra i 40 e i 50 km. Per fruire di questo servizio è necessario attivare la tessera con abbonamento annuale, mensile o settimanale disponibile sul sito www.eqsharing.it .

Le Isole Digitali funzionano 24 ore su 24, anche di notte, grazie ad una particolare illuminazione LED che evita sprechi energetici e rispetta l’ambiente. Si tratta di un sistema di illuminazione intelligente perché varia l’intensità della luce in base a quante persone sono presenti. Le stazioni inoltre sono video sorvegliate attraverso telecamere monitorate dalla Polizia Municipale.

Al momento le Isole sono 15 ma si punta a farle diventare 30 entro il 2014. Queste le location: Università Bocconi, Porta Vittoria, Piazza V giornate, Porta Venezia, Via Hoepli, Via Cusani, Sant'Agostino, Pagano, Cadorna, Amendola Fiera, Bisceglie, Piazza XXV Aprile, Centrale FS, Gioia M2 e Loreto – Largo Argentina.

Nelle Isole di V Giornate, Porta Venezia, Hoepli, Cusano, Pagano, Cadorna, XXV Aprile, Centrale FS e Loreto Largo Argentina dal 15 al 29 ottobre dalle 10.00 alle 18.00 è attivo il Test Drive gratuito dei veicoli elettrici.

Entro febbraio 2014 invece saranno attivate le Isole Digitali di Città studi/Via Bonardi, Viale Zara/piazzale Segrino, Ospedale Niguarda/Piazzale Ospedale Maggiore, Bovisa /Piazza Emilio Alfieri, Certosa/via Giovanni Sartori, Lambrate/Via Pacini, Via Imbonati, Porta Romana/Corso Lodi, Via Larga, Viale Monza/Precotto, Bande Nere/Via Orsini e Viale Famagosta.

Il progetto, a costo zero per il Comune, è stato realizzato grazie ad un bando della Regione Lombardia nell’ambito del POR e soprattutto grazie agli sponsor. Grandi nomi quali Microsoft, Telecom, A2A, Linear Assicurazioni, Ducati Energia e Bee infatti, hanno contribuito concretamente alla realizzazione delle Isole. I touchscreen, ad esempio, sono stati forniti da Telecom, Linear ha assicurato il parco auto dei veicoli elettrici, A2A si è invece occupata dell’illuminazione LED.

Puoi seguire gli aggiornamenti sulle Isole Digitali su Twitter con l’hashtag #isoledigitaliexpo, oppure visita la gallery fotografica del Comune su Flickr, da cui sono state tratte le immagini qui riportante. 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964