Genova e porto antico: weekend per famiglie

genova porto anticoPensando a un posto da visitare in un weekend, magari per un ponte come quello di Ognissanti, il pensiero va subito ad uno dei miei luoghi preferiti: Genova con il suo Porto Antico.
Per molti milanesi la città di Genova è meta di una tappa mordi e fuggi al suo splendido Acquario, non tutti sanno che per i bambini Genova è invece una miniera d’oro di divertimento e, perché no, apprendimento (perché noi mamme di oggi la didattica, si sa, la piazziamo un po’ ovunque) tutto concentrato  nell’area del Porto, con gli spostamenti ridotti al minino!
Dopo Expo 1992 e i festeggiamenti per i 500 anni della scoperta dell’America da parte del genovese Cristoforo Colombo, negli Anni ’90 si è voluto ristrutturare e valorizzare un’area  piena di storia e tradizioni, affidando il progetto ad un grande architetto, genovese doc: Renzo Piano.
Quello che si è sviluppato è un polo culturale a tutto tondo, una grande piazza sul Mediterraneo in cui hanno trovato casa non solo l’acquario più ricco d’Europa, ma anche la struttura ludico-ricreativa per bimbi e ragazzi anni più grande d’Italia, un grandissimo Museo del Mare in cui si viaggia anche nel tempo, in cui si può vivere l’esperienza multisensoriale del percorso nel buio, visitare un sommergibile in acqua e tanto altro.
Ecco di seguito qualche consiglio su come riempire un weekend alla scoperta di questo meraviglioso Porto.

Dove dormire?

Il mio consiglio è di cercare un hotel il più vicino possibile al Porto, dove ci sono tutte le attrazioni e dove si può anche mangiare, in modo che l’eventuale passeggiata in centro diventi un extra e non una necessità.

Dove mangiare?

Nell’area del porto sono diversi i bar, ristoranti e fast-food, quindi c’è davvero l’imbarazzo della scelta. Giusto qualche dritta: se volete mangiare bene, evitando menù turistici, senza spostarvi di 100 metri, direi che Eataly è un must: un mercato Slow Food in cui eccellenze del territorio ligure possono essere acquistate e gustate nei 4 ristoranti tematici con vista sul mare!
Segnalo anche, in via Magazzini del Cotone, vicino alla città dei bambini e dei ragazzi, Rosso Pomodoro,  Old Wild West e infine Toro – Sushi & Restaurant (per chi proprio non può rinunciare al sushi!).

Cosa vedere?

Riassumo in forma tabellare i luoghi più belli in cui trascorrere qualche ora. I biglietti si possono acquistare in loco, alcuni sono disponibili nel catalogo premi Esselunga, oppure, se non si vuole perdere niente, è possibile acquistare un biglietto cumulativo sul sito di Acquario Village (da cui è escluso solo il Galeone, gestito da un’altra società).

ACQUARIO DI GENOVA

L’Acquario di Genova è la più grande esposizione europea di biodiversità acquatiche.
Ha un percorso con 70 vasche espositive, oltre alle 4 vasche a cielo aperto del nuovo Padiglione Cetacei inaugurato nel 2013, che porta alla scoperta degli ambienti acquatici di tutto il pianeta.
La visita all’intera struttura dura circa 2h30.

 

BIOSFERA
Accanto all’Acquario

È una piccolissima bolla tecnologica che racchiude al proprio interno un micro ecosistema fluviale.

 

LA CITTA’ DEI BAMBINI E DEI RAGAZZI
Magazzini del Cotone
Tel. 010 2345635
Fax 010 2475712
info@cittadeibambini.net

Con 11 isole tematiche e oltre 90 elementi gioco, dove apprendere e divertirsi sono le parole d’ordine, la città dei bambini e dei ragazzi è la più grande struttura ludico-educativa in Italia per bambini e ragazzi tra i 2 e i 14 anni.
Ogni bambino può costruire in libertà il proprio percorso di visita, senza limiti di tempo. Esistono un’area dedicata ai più piccoli (2-3 anni), una per i bambini della scuola dell’infanzia in cui troneggia un grande “cantiere edile” in cui tutti si possono cimentare con carriole e mattoni imparando quanto sia fondamentale la collaborazione, e poi un’area per i più grandicelli.
La cosa bella è che i più piccoli si possono avventurare alla ricerca di nuove scoperte nelle aree dedicate ai più grandi, ma non viceversa!
Per i genitori le ore passate qui dentro sono un'occasione unica per vivere insieme ai propri figli la sorpresa della scoperta.

 

GALATA MUSEO DEL MARE
Calata de Mari, 1  
Tel. 010 234 5655

Sono in molti a sottovalutare questo splendido museo, che prende il nome dallo storico quartiere di Istanbul  ed  è tutt’altro che noioso e assolutamente alla portata dei bambini anche più piccoli grazie alle sue ricostruzioni in scala 1:1: una galea genovese del ‘600, un brigantino dell’’800, la tuga di un piroscafo dei primi ‘900, in cui è possibile salire a bordo grazie ad un percorso che divertirà grandi e bambini, accedere ai dormitori, salire al ponte e diverse ricostruzioni di ambienti tra cui gli interni delle galee, i vicoli della Genova ottocentesca, la Boca di Buenos Aires, la fazenda in Brasile, Ellis Island.
Il viaggio dei migranti, proposto in questo  può essere un utile strumento, un supporto, per raccontare ai nostri bambini quello che le parole da sole non sono in grado di trasmettere, perché una volta terminato il bellissimo percorso, il pensiero non può che andare ai migranti di oggi che, con viaggi beni diversi, approdano – quando va bene – nelle nostre spiagge siciliane… frontiere non d’Italia ma d’Europa.

 

SOMMERGIBILE NAZARIO SAURO
Di fronte al museo del Mare, si visita con lo stesso biglietto.
Non adatto a bambini con meno di 4 anni.

Nel 2010 il Nazario Sauro è stato il primo sommergibile a diventare museo in acqua.
Con la visita che parte dalla poppa si vedranno i diversi motori e i locali tecnici, per poi passare agli alloggiamenti, agli spazi comuni, come la sala mensa, la sala radio, la cucina e infine la Camera Manovra, dove ci si può sedere sull’unica poltroncina della nave: quella del timoniere, che con l’ausilio della cloche e
di un complesso quadro di manometri e quadranti, guida il sottomarino sott’acqua.

 

BIGO
Tel.010 2345678 – Fax 010 256160

Il Bigo, creazione di Renzo Piano e simbolo architettonico dell’intera area, sostiene l’ascensore panoramico che arriva a un’altezza di 40 m e permette una vista di Genova a 360°.

 

GALEONE NEPTUNE
Ponte Calvi

Questo galeone, costruito nel 1986 per il film Pirati di  Roman Polanski, è stato progettato come una vera nave, quindi è perfettamente navigante e con i suoi 63 metri di lunghezza domina tutto il Porto Antico.
Il galeone è visitabile, e anche se gli ambienti non sono “arredati” è comunque molto suggestivo fare su e giù per le diverse scale…

 

DIALOGO NEL BUIO
In Darsena
Tel. 348.4417930
info@dialogonelbuio.genova.it

Inaugurato nel maggio 2013 è un percorso multisensoriale dove i visitatori, accompagnati da guide non vedenti, compiono un “Viaggio” in totale assenza di luce, che trasforma i gesti quotidiani in un’esperienza straordinaria, si trova a bordo della chiatta ormeggiata in Darsena di fronte al Museo Galata.

 

MUSEO NAZIONALE DELL’ANTARTIDE

Il percorso espositivo, rimodernato nel 2013, invita a scoprire la vita nelle basi di ricerca italiane in Antartide e gli scenari più suggestivi del continente di ghiaccio attraverso filmati, ricostruzioni e reperti scientifici.

 

BIBLIOTECA DE AMICIS
Magazzini del Cotone
Tel. 010 252237 / 265237 – Fax 010 252568
deamiciseventi@comune.genova.it
Questa biblioteca è stata tra le prime in Europa dedicata al pubblico da 0 a 18 anni. Opera per la valorizzazione dell’editoria e dell’illustrazione per ragazzi coniugando le nuove tecnologie con la promozione della lettura e dell’immaginario infantile.

 

Nel 2010 il Nazario Sauro è stato il primo sommergibile a diventare museo in acqua.

Con la visita che parte dalla poppa si vedranno i diversi motori e i locali tecnici, per poi passare agli alloggiamenti, agli spazi comuni, come la sala mensa, la sala radio, la cucina e infine la Camera Manovra, dove ci si può sedere sull’unica poltroncina della nave: quella del timoniere, che con l’ausilio della cloche e

di un complesso quadro di manometri e quadranti, guida il sottomarino sott’acqua.
Pin It