Gita alla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino

torbiere sebino pixLa gita che vi voglio proporre questa volta è una visita alla Riserva Naturale delle Torbiere del Sebino.

Il Sebino è il lago più conosciuto col nome di Lago d'Iseo. Il nome torbiere deriva da "torba" che è un composto da resti vegetali sprofondati e impregnati d'acqua che non subiscono l'intera decomposizione.

Le torbe vengono classificate su classi che vanno dall' 1 al 10, ossia da torba giovane a torba nera. La presenza di questa sostanza divenne preziosa soprattutto per gli abitanti del luogo poiché offriva un miglior rapporto calorico rispetto alla legna, se pur inferiore al carbone, infatti, fu usata per riscaldare le abitazioni, gli opifici, nelle filande, nelle fornaci e persino per alimentare i treni della ferrovia Brescia-Iseo-Edolo. Sorsero così le Torbiere, composta prevalentemente da manodopera locale.

Molto interessante è la Flora che si può ammirare nella Riserva per la presenza di "piccoli ambienti" differenti dando luogo a una varietà di grande valore biologico. Il fattore che più influisce su quest'ambiente è la profondità dell'acqua, dove si possono rinvenire delle vegetazioni interessanti presenti nelle acque piuttosto profonde, così come altre poste a una media profondità e la canna o cannuccia di palude in acque basse o presso le rive. Nel territorio non mancano inoltre alcune specie esotiche.

Particolarmente importante è la Fauna presente in loco, con la presenze di specie protette, come ad esempio l'Airone rosso, il Falco di palude, il Nibbio bruno e molte altre. Sono state osservate 164 specie, con 31 ospiti fissi della Riserva. Vi è inoltre la presenza di piccoli mammiferi, tipo il Toporagno comune o l'Arvicola terrestre. Non si può tralasciare la presenza ittica di specie autoctone e protette, come la Tinca, il Persico sole o reale, l'Anguilla e altri. Purtroppo si è evidenziata anche la presenza del pesce siluro, un super-predatore, introdotto nei nostri fiumi e nella Riserva, in maniera illegale. Altra presenza interessante è quella degli insetti, dove la Libellula la fa da padrona, tuttavia oltre trenta sono le specie osservate durante recenti censimenti. Un'altra presenza che non può mancare è quella relativa agli Anfibi e Rettili, come la Rana Agile, il Tritone e altri, mentre tra i rettili troviamo, ad esempio, la Biscia d'acqua, l'Orbettino, il Ramarro.

Tre sono gli itinerari possibili:

  • Itinerario Sud
  • itinerario Centrale
  • Itinerario Nord

Per il primo itinerario la partenza e l'arrivo è dal Monastero di S. Pietro in Lamosa, oppure dalla stazione di Provaglio d'Iseo. La lunghezza complessiva è di 4 km circa. Tempo di percorrenza 2-3 ore. È importante seguire i cartelli indicatori.

Per il secondo itinerario la partenza è a Provaglio d'Iseo, presso il Monastero di S. Pietro in Lamosa.

Per il terzo itinerario la partenza e l'arrivo è al Centro Accoglienza Visitatori, sito in via Tangenziale Sud, Iseo, di fronte al campo sportivo. La lunghezza complessiva è di 5 Km circa. Tempo di percorrenza 3 – 4 ore. Lungo il percorso Nord esiste il percorso per persone disabili.

Esistono Percorsi Sensoriali come approccio alternativo al sito delle Torbiere, e sono:

  • Percorso artistico
  • Percorso letterario
  • Percorso Scientifico

Sono presenti le seguenti regole basilari da rispettare:

- vietato introdurre cani o altri animali.

- vietati schiamazzi e grida.

- vietato abbandonare immondizia, bivaccare o fare il bagno.

- vietato uscire dai sentieri.

- vietate le biciclette, tranne che sul tratto di ciclabile opportunamente segnalato.

- vietato asportare o trafugare piante, animali o altri oggetti.

La Riserva è accessibile ogni giorno dell'anno, festivi compresi, dall'alba al tramonto. Visite notturne solo su prenotazione e per fini didattici e/o di ricerca. Il costo del biglietto è di 1 euro a persona.

Per raggiungere la località da Milano, prendere la A4 Milano – Venezia e uscire a Rovato, quindi direzione Iseo o Provaglio d'Iseo.

Potrebbe interessarti anche:

Milano, gite fuori porta

Iseo: regina del lago

Non solo Monte Isola sul lago di Iseo: San Paolo e Loreto

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964