• Home
  • FUORI PORTA
  • Il cammino di Sant'Agostino: 25 tappe da Monza a Vimercate

Il cammino di Sant'Agostino: 25 tappe da Monza a Vimercate

cassiciacumIn previsione di una estate in cui, almeno si spera, si potranno riprendere le uscite fuori porta, le gite, le camminate e qualche giorno di ferie, vi propongo un cammino davvero affascinante, sia dal punto di vista naturalistico che dell'arte e della cultura.


Si tratta del cammino di Sant'Agostino, un pellegrinaggio di 25 tappe, con partenza da Monza e arrivo a Vimercate, della lunghezza di 350 Km circa e per la durata di due settimane. È possibile, almeno penso, per chi non volesse fare il tragitto a piedi servirsi della bicicletta. Siamo immersi nella Brianza e lungo il cammino è possibile visitare siti artistici, monasteri, chiese, ville, parchi naturali e le rovine romane nel Comune di Cassago Brianza, luogo dove soggiornò sant'Agostino. È possibile ottenere le credenziali del cammino.

Cammino di Sant'Agostino: l'itinerario

  • 1a Partenza da Santa Maria delle Grazie a Monza, in via Montecassino,18.
  • 2a tappa: Vedano al Lambro alla Beata Vergine della Misericordia. Posto a due Km da Monza. Il Santuario è posto in via Europa.
  • 3a tappa: Lissone, Madonna del Borgo. Chiesa risalente al XVI secolo. Cittadina nota per essere la "capitale del mobile", annoverando la biblioteca del mobile e dell'arredamento.
  • 4a tappa: Triuggio, S. Maria Assunta, Santuario. Si trova a Rancate, frazione di Triuggio, in via Serafino Biffi, 4.
  • 5a tappa: Seregno, Madonna di Santa Valeria. Posta a 12 Km da Monza. Il Santuario si trova sulla via Santuario, nell'omonimo quartiere.
  • 6a tappa: Desio, Santuario Madonna Pellegrina. Si trova in via Milano.
  • 7a tappa: Cesano Maderno, Santa Maria della Frasca, posta nella frazione di Binzago.
  • 8a tappa: Cucciago, Madonna della Neve. Si entra in provincia di Como. Il santuario è stato iniziato nel 1733.
  • 9a tappa: Cantù, Madonna dei Miracoli. Santuario costruito tra il 1554 e il 1555.
  • 10a tappa: Alzate Brianza, Madonna di Rogoredo. Il nome del santuario è dovuto al fatto di essere vicino a "rogore", ossia querce. Contiene affreschi datati 1533.
  • 11a tappa: Inverigo, Santa Maria della Noce. Santuario eretto per volontà di Carlo Borromeo e completato nel 1660.
  • 12a tappa: Monguzzo, Nostra Signora di Lourdes. Siamo ancora in provincia di Como. Il santuario è posto su una sommità di una collina.
  • 13a tappa: Caslino d'Erba, Madonna di San Calogero. Piccola chiesa di origine medievale, posta a un Km di distanza dal centro abitato.
  • 14a tappa: Valmadrera, Madonna del Latte o di San Martino. Si entra nella provincia lecchese. Era un avamposto militare di epoca medievale.
  • 15a tappa: Pusiano, Madonna della Neve. Il santuario sorge sulle pendici del monte Cornizzolo.
  • 16a tappa: Barzago, Santa Maria Nascente. Santuario situato nella frazione di Barzago.
  • 17a tappa: Valgreghentino, Madonna di Czestochowa. Chiesa di origine medievale.
  • 18a tappa: Airuno, Madonna Addolorata, o della Pace o della Rocca. Il santuario sovrasta il paese dalla cima di una collina.
  • 19a tappa: Colle Brianza, Madonna del Sasso. Santuario eretto per una apparizione avvenuta nel luglio del 1657.
  • 20a tappa: Montevecchia, Beata Vergine del Carmelo. Santuario di origini medievali posto su una collinetta.
  • 21a tappa: Merate, Santa Maria Nascente. È un convento in stile cinquecentesco, situato in località Sabbioncello, gestito dai frati minori francescani.
  • 22a tappa: Imbersago, Madonna del Bosco. Santuario a cui era molto affezionato Papa Giovanni XXIII. Datato 1646.
  • 23a tappa: Cornate d'Adda, Madonna della Rocchetta. Santuario situato tra il fiume Adda e il Naviglio di Paderno.
  • 24a tappa: Ornago, Beata Vergine del Lazzaretto. Tempio Mariano edificato nel 1567.
  • 25a tappa: Vimercate, Beata Vergine del Rosario. Il santuario sorge a pochi metri dalla Collegiata. Di stile barocco, neoclassico.

Sicuramente un cammino interessante e di una difficoltà non eccessiva, che ogni buon camminatore è in grado di portare a termine. È possibile usufruire delle credenziali con cui si attesta il cammino percorso.

Potrebbe diventare anche un tragitto da effettuare in bicicletta. (in questo caso non penso però vi diano le credenziali).

Leggi anche:

Milano, gite fuori porta 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964