Milano: 5 vie sorprendenti da scoprire

  • Paolo Aresini

viedascoprireOggi parliamo di vie sorprendenti in quel di Milano, proprio ora che è agosto e sembra quasi di vivere in una metropoli fantasma. In giro per le strade non si vede nessuno e la città, priva di macchine parcheggiate e di traffico, assume quasi una nuova identità. Le carreggiate sembrano ancora più larghe del solito, ma sono vuote e il silenzio fa da padrone.

Per godersi appieno questa pace, farsi un giro in bicicletta, sul monopattino elettrico, o più semplicemente a piedi, può essere una buona idea. In questo modo scoprirete angoli remoti e vie sorprendenti che (forse) non conoscevate. A Milano di queste rarità ce ne sono tante, più di quanto si possa immaginare. Noi ne abbiamo selezionate cinque. 

1. Via Lincoln

Via Lincoln è una piccola perla imperdibile a pochi minuti dal centro. Una via breve, incastrata tra via Archimede e Via Sottocorno, a metà tra un villaggio operaio dell’800 e una piccola “Burano”, come è stata definita da molti. Coi suoi colori e la sua peculiarità, è un piccolo cult sempre più fotografato. Rallentate il passo e immergetevi in questa oasi speciale.

2. Via Cappuccini

In zona Palestro, di ville e giardini pazzeschi ce ne sono parecchi. Ma in Via Cappuccini troverete una sorpresa molto piacevole all'altezza di Villa Invernizzi. Lanciando un breve sguardo all'interno, tra le fronde, vi apparirà un vasto giardino pieno di fenicotteri rosa, intenti a sostare in una piccola fontana. Vi chiederete: “ma davvero mi trovo a Milano?” e farete molta fatica a rispondervi di si. Eppure è proprio così!

3. Vicolo Lavandai

Se bazzicate le zone dei Navigli, non potete non fare un salto in Vicolo Lavandai. Una centrifuga del ‘900 ancora attiva e un ruscelletto in cui non è strano vedere persone coi piedi a mollo sono gli ingredienti per un tuffo nel passato unico. La storia di questo posto è molto interessante, ne avevamo già parlato qui: Vicolo dei Lavandai. Già che ci siete, un giro sul Naviglio Grande non guasta. Non sarà una sorpresa, ma è sicuramente un classico intramontabile

navigliogrande unsplash

4. Via Giovanni Pontano

Se amata la street art e se amate l’incredibile varietà che il quartiere Nolo offre, Via Giovanni Pontano è la via che fa per voi. Centinaia di murales bellissimi accompagneranno la vostra passeggiata, per un’immersione unica in questo particolare tipo di arte.

5. Via Cavalieri Santo SepolCro

Brera è una zona ricca di bellezze. Le più note le conosciamo tutti, come Via della spiga o la Pinacoteca. Tra le meno pop invece c’è Via dei Cavalieri del Santo Sepolcro, che unisce Piazza Papa Paolo Sesto a Via Solferino, e che percorre lateralmente i chiostri di San Simpliciano (la cui basilica ha una storia di cui via abbiamo già raccontato qui: Basilica di San Simpliciano. Una via piena di alberi e di verde, certamente una rarità per Milano. Fateci un salto!

Potrebbe interessarti anche:

Tour fotografico di Milano in 6 tappe

Grazzano Visconti: gita fuori porta nel borgo medievale

Milano, gite fuori porta

 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964