Parco Sempione: dietro al Castello Sorzesco

parco-Sempione MilanoParco Sempione è uno dei polmoni verde della città, ma la sua importanza è dovuta alla centralità in cui si trova, alle spalle del Castello Sforzesco di Milano.

Infatti Parco Sempione è quel che rimane del Grande Parco Ducale della corte viscontea e sforzesca.
L'attuale Parco Sempione risale al 1894 ad opera dell''architetto Emilio Alemagna che propose all'amministrazione milanese di sistemare i 47 ettari compresi tra lo Sforzesco ed Arco della Pace a giardino. Venne realizzato sull'area già occupata dalla piazza d'armi, su di un'area di 386.000 m².

Il nome deriva dal corso Sempione, il grande asse stradale realizzato in epoca napoleonica che ha la sua fine ai piedi dell'Arco della Pace.

Al suo interno è possibile ammirare prati all'inglese, alberi ed arbusti i, viali, piazzole, laghetti, corsi d'acqua ed una collinetta artificiale. All'interno del parco si può ammirare la Torre Branca (ex Torre Littoria), l'Arco della Pace, il palazzo dell'Arte, il monumento a Napoleone III, l'Arena e l'Acquario.
Parco Sempione è molto vissuto dai milanesi e frequentato durante il tempo libero, per fare sport, vedere mostre o solo per respirare aria più sana.

Accessi al Parco: via Pagano, via Bertani, piazza Castello, viale Elvezia, viale Milton, viale Gadio, viale Alemagna, viale Legnano.
Come arrivare: in metropolitana, linea 1, fermate Lanza o Cadorna; con i tram dalle linee 3,4,7,12,14.

Orari di apertura: gennaio-febbraio 6.30-20 marzo-aprile 6.30-21 maggio 6.30-22 giugno-settembre 6.30-23.30 ottobre 6.30-21 novembre-dicembre 6.30-20.

Leggi anche:

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964