Percorsi tra il Ticino e il Naviglio: i mulini

Voglia di primavera, di passeggiate in bicicletta, di verde e di sole.

naviglio3I mulini di Casterno e le ville del Naviglio

Da Abbiategrasso seguendo la via Maria Rosa attraverserete il Canale Scolamatore fino a vedere sulla destra la vecchia ghiacciaia Nevera, poi scendete verso la Cascina Caserio e arrivati al bivio a sinistra raggiungerete la Cascina Bezzi e il Casello Valentino. Svoltate a destra ed arriverete al Mulino Canova di Sopra. Girate a sinistra e dopo aver superato la Cascinazza e la Cascina Borsinotta arriverete alla cappelletta di Santa Marta al cui interno si trova il secondo mulino del percorso, che usa l’acqua di una sorgente delle vicinanze. Lasciatevi alle spalle Casterno e arriverete a un bivio, a sinistra si arriverà al Mulino Albani, rimasto attivo fino al 1970, mentre a destra risalirete verso Casterno, poi prendete la strada sterrata a sinistra dell’abitato e arriverete alla sorgente delle tre fontane. Proseguendo tra le marcite arriverete al mulino Marchesonia, oggi non più funzionante. Fate marcia indietro e tornate verso Carpenzago dove a sinistra si scende al mulino Pietrasanta, il più caratteristico della zona, e più avanti si trova il mulino Grande, oggi proprietà privata. Tornato a Carpenzago, andate alle spalle della chiesa di S. Anna e arriverete dopo una breve discesa al mulino Ceriani. Tornati a Carpenzago costeggiate il Naviglio fino ad arrivare a Robecco seguendo l’alzaia che conduce a Cassinetta di Lugagnano, costeggiate da numerose ville dei Seicento e del Settecento. Giunti a Cassinetta attraversate il ponte e subito dopo imboccate la via con conduce ad Abbiategrasso, dove vicino al cimitero, troverete l’ultimo mulino di questo percorso.

Il Naviglio Grande e le sue campagne

Da Castelletto percorrete l’alzaia del Naviglio Grande, in direzione di Milano, per circa 5 km. Superata la passerella pedonale e le cascine Rosa Botta e Rosa Brezzi arriverete alla Ca’ Neve. Sullo sterrato a destra si arriva passando le Cascine Barrera e Coria alla roggia Bergonza e dopo la Cascina Merina si torna sulla strada asfaltata passando per il cavo Lucini fino a Zelo Surrigone. Dopo pochi chilometro a nord si arriva a Vermezzo, mentre passando per la vecchia diramazione arriverete a Gudo Visconti, da dove attraverso la strada per Morimondo si passa per la Cascina Nuova, e dopo aver risalito il Ticinello si prosegue fino ad arrivare a Caselle. Da qui arriverete a Castelletto su una comoda strada asfaltata e poco frequentata.

Pin It