• Home
  • FUORI PORTA
  • Turismo Spirituale in Lombardia: Santuario Madonna della Corona

Turismo Spirituale in Lombardia: Santuario Madonna della Corona

madonna della coronaDa qualche tempo, oltre al turismo normalmente praticato e conosciuto, si è aggiunto un “nuovo” modo di fare turismo, quello di tipo Spirituale, che contempla la visita a quei luoghi considerati sacri perché legati alla spiritualità.

Roma e Assisi, tanto per fare un esempio. In realtà un turismo, anche se questa parola non è la più consona, spirituale, l’umanità l’ha praticato da sempre, la visita ai luoghi sacri è sempre stata un invito cui le genti hanno sempre risposto affrontando il viaggio, o, come meglio si diceva, il pellegrinaggio. Oggi questa modalità ha ripreso vigore, tanto che nelle offerte dei vari operatori del turismo sono comprese anche località a vocazione spirituale.

Anche in questo settore il nostro bel Paese offre un catalogo di tutto rispetto, dalle località più conosciute a quelle meno note. Un quotidiano come MilanoFree non può non offrire ai propri lettori la possibilità di conoscere alcuni luoghi della fede, presentando, di tanto in tanto, la possibilità di una gita proprio in uno di detti luoghi, limitandosi, per ovvie motivazioni, a descrivere solo quelli presenti in terra lombarda.

Il primo itinerario che vi propongo è quello alla visita del Santuario Madonna della Corona, in località Caprino Veronese nella frazione Spiazzi in provincia di Verona posto a 774 m.l.m. a strapiombo sulla valle dell’Adige. La costruzione del Santuario è quanto mai affascinante, ricavato in un incavo scavato nel monte Baldo. Prima di divenire Santuario era un semplice romitaggio, e solo nel 1625, grazie ai Cavalieri di Malta, fu edificato a Santuario col nome di Santa Maria di Montebaldo.

madonna corona spiazziLa Chiesa è raggiungibile, oltre che a piedi attraverso una salita a gradini dal paese di Brentino, anche attraverso una strada asfaltata che si diparte dal paese di Spiazzi, ed è percorribile solo a piedi dove, lungo tutto il tragitto, si trovano le quattordici stazioni della Via Crucis. Per chi ha problemi di deambulazione, è possibile percorrere il tragitto tramite bus navetta. All’interno del Santuario è presente una scalinata, conosciuta come Scala Santa, sulla riproduzione della scala che si trova Roma, e rappresenta la scala che Gesù salì e discese nel giorno della sua flagellazione. Chi decide di percorrere la scalinata, lo deve fare esclusivamente in ginocchio, attenendosi a un preciso disciplinare che è possibile visionare in loco. Ovviamente per chi non può o vuole salire questa scala, è possibile accedere da altro apposito percorso. Il Santuario è aperto tutto l’anno, ed è possibile partecipare alle funzioni religiose sia nei giorni festivi sia in quelli feriali. Il nome “della corona” è dovuto alla catena di monti che gli stanno attorno e che formano proprio una corona.

La salita tramite il sentiero, formato da 1540 gradini che parte dal paese di Brentino è davvero molto suggestiva, non presenta particolari difficoltà ed è percorribile da tutti in circa due ore.

Come arrivare a Spiazzi:
Da Milano autostrada A4 Milano/Venezia, uscita a Peschiera del Garda e si prosegue per Spiazzi (Km 38), oppure autostrada A22 Brennero - Modena, uscita Affi e direzione Spiazzi. (Km venti). In treno dalle stazioni di Peschiera del Garda o di Verona Porta Nuova si prosegue con l’autobus per Spiazzi. Presenza di un parcheggio per auto.

È possibile, per chi non si concede un pic nic, pranzare in uno dei ristoranti presenti, dove non manca la possibilità di gustare piatti locali a prezzo contenuto. Al rientro vale la pena fermarsi per una visita alla piacevole Lazise, cittadina sul Benaco, che offre pittoreschi angoli e monumenti storici interessanti.

Scopri altre possibili gite fuori porta.

Potrebbe interessarti anche:

Milano, gite fuori porta

Abbazia di Sant'Albino

Santuario del Paradiso in Clusone

Abbazia di Maguzzano di Lonato

Santuario delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964