• FUORI PORTA
  • Ville aperte in Brianza, un appuntamento da non perdere

Ville aperte in Brianza, un appuntamento da non perdere

ville aperte 2Per nove giorni, dal 21 al 29 settembre 2013, torna tra la colline delle Brianza  l’appuntamento con Ville Aperte in Brianza, giunto ormai al nono anno.

 La manifestazione è il frutto di una collaborazione tra il ministero per i beni e le attività  culturali, la regione Lombardia, Expo 2015, il Touring Club italiano, il FAI,  l’Associazione Dimore Storiche Italiane (ADSI) e l’Unione Nazionale Pro Loco Italiane, oltre all'adesione del presidente della repubblica Giorgio Napolitano, che da quattro anni non nasconde la sua stima per questa manifestazione, ormai di livello nazionale.

Come da ormai due anni la manifestazione è parte integrante del progetto sul Distretto Culturale Evoluto MC, promosso e cofinanziato dalla fondazione Cariplo, inscritto all'interno del più vasto progetto sui Distretti Culturali, con lo scopo di valorizzare quest’ultimi attraverso innovative iniziative di coinvolgimento del pubblico.

Quest’anno saranno ben 31 i comuni della provincia brianzola, assieme a tre nuove adesioni, ventidue comuni della Brianza lecchese e uno della provincia di Milano.

In totale saranno ben 47 comuni che, con aperture straordinarie, spettacoli, visite guidate e percorsi storici artistici, rallegreranno centinaia di visitatori che parteciperanno con lo scopo dichiarato di valorizzare e consolidare le numerose bellezze del territorio brianzolo.

Oltre alle proiezioni di “Kernel Cinema Mapping” a Villa Tittoni presso Desio e al progetto “Mombello. Voci da dentro il manicomio” a Sulibate vi saranno le attività dei “Laboratori 3D”, che sviluppano la tecnologia del futuro e il Distretto Culturale Evoluto MB presenterà la terza edizione di “pH_performing Heritage” con una ventina di spettacoli in ben 15 comuni del territorio, che vanno dal teatro alle letture sceniche fino a  arrivare alla danza e al teatro di strada,

Vicini a Expo 2015 sono gli spettacoli “Qualcosa di nuovo nel monastero” presso Besana Brianza e “La strada dell’orto” a Biassono.

A Monza il 22 e 29 settembre saranno aperte la Reggia di Monza e il suo parco, oltre a una serie di itinerari nel centro storico della cittadina e a numerosi itinerari in bicicletta per scoprire tutte le bellezze paesaggistiche della Brianza.

Un’altra interessante novità è la mostra “E subito riprende il viaggio..opere dalle collezioni del MAGA dopo l’incendio” dedicato alle collezione permanenti del Museo di Gallarate, presso il Serrone della Villa Reale di Monza.

Inoltre, grazie ad un accordo con la provincia MB e la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia, saranno proiettate una serie di pillole documentarie ideate dai diplomati della sede lombarde del CSC e proseguirà il progetto “Tracce di Contemporaneo”, iniziato un anno fa, in cui l’associazione Hearts e il Bici Bugatti Club dialogheranno con l’arte contemporanea utilizzando alcune installazioni di opere dei più importanti artisti di oggi presso i siti che parteciperanno alla manifestazione.  

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964