Sulzano Christo e Jeanne-Claude as seen by Wolfgang Volz

iseo christo 1Dall’11 giugno al 10 luglio, presso Le Palafitte di Sulzano, sul lago di Iseo, ci sarà la mostra Christo e Jeanne-Claude as seen by Wolfgang Volz, sull’opera del poliedrico artista e della moglie, in occasione dell’allestimento dell’opera d’arte ambientale sul lago di Iseo, The Floating Piers.

La mostra vedrà 15 tra le più significative opere della lunga carriera artistica di Christo e Jeanne-Claude tramite gli scatti fotografici di Wolfgang Volz, fotografo documentarista esclusivo di ogni opera, ma anche amico di lunga data della coppia e direttore tecnico di alcuni lavori, divisi in quattro sezioni.

Nella prima sezione della mostra ci saranno i lavori ideati dal 1961 al 1974 con le opere Wall of Oil Barrels, Iron Curtain; Wrapped Monuments e The Wall-Wrapped Roman Wall, cui seguirà l’analisi delle due più famose operazioni di empaquetage realizzate dai due sposi, The Pont Neuf Wrapped, Parigi (1975-1985) e Wrapped Reichstag, Berlino (1971-1995).

La terza sezione sarà sulle grandi opere ambientali, Wrapped Coast, Australia (1968-69), Valley Curtain, Colorado (1970-72), Running Fence, California (1972-76), Surrounded Islands, Florida (1980-83), The Umbrellas, Giappone-USA (1984-1991) fino ad arrivare all'ultima opera condivisa realizzata a New York, The Gates (1979-2005).

iseo christo 2Alla fine della mostra ci sarà The Mastaba of Abu Dhabi, il progetto oggi in corso per gli Emirati Arabi Uniti, una scultura di barili di petrolio dai colori cangianti che alla fine diventerà l'unica opera ambientale a carattere permanente di Christo e Jeanne-Claude.

La mostra sarà inaugurata sabato 11 giugno alle 11 presso Le Palafitte a Sulzano, una settimana prima dell’apertura della passerella, prevista per il 18 giugno.

Nel corso della settimana prima dell’apertura della passerella che collegherà e unirà Sulzano a Montisola e all’isola privata di San Paolo, da Le Palafitte, che si protende sul lago di Iseo, si potrà vedere e contemplare il progredire e la fine dei lavori di posa in opera e nella settimana dopo il 3 luglio, data di chiusura dell’opera, ci sarà la possibilità di osservare lo smontaggio dei pezzi che compongono la passerella.

Quindi nella prima fase si potrà godere della meraviglia della creazione e realizzazione di un’opera d’arte e nella seconda, con un pizzico di malinconia, si vedrà il suo dissolvimento, con una strana sensazione, effimera e transitoria, da sempre presente nella genialità artistica dell’essere umano, mentre il lago di Iseo e le montagne rimaranno a guardare, sempre uguali ma al tempo stesso diverse.

Dall’11 al 17 giugno e dal 4 al 10 luglio Le Palafitte saranno aperte dalle 10 alle 22, mentre dal 18 giugno al 3 luglio saranno aperte 24 ore su 24, per un periodo che consentirà al visitatore l’opportunità di vedere il cuore dell’estetica di Christo e Jeanne-Claude, l’esperienza di vivere l'opera, nel breve tempo in cui esiste, allo scopo di capirne la natura più profonda e poetica.

L’ingresso alla mostra sarà gratuito.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964