• MODA
  • Guardaroba ideale: capi e accessori indispensabili

Guardaroba ideale: capi e accessori indispensabili

  • Mirella Elisa Scotellaro

guardaroba ideale donnaAbbigliarsi all’ultima moda piace a tutte le donne del mondo, ma non è sempre soltanto una questione di denaro.

Naturalmente è troppo facile rinnovare puntualmente il proprio guardaroba per chi può farlo senza problemi di budget! Tuttavia ci sono, per un verso, donne facoltose decisamente malvestite per mancanza di stile; per l’altro, studentesse e casalinghe che, senza spendere una fortuna, sanno essere impeccabili ed eleganti in ogni situazione. Del resto, “classe e buongusto”, non essendo in vendita, non si possono proprio comprare! Vediamo nel dettaglio cosa non dovrebbe mai mancare in un armadio, con riferimento al guardaroba femminile, nell’intero arco dell’anno.

Giocando con gli abbinamenti tra i capi e gli accessori indispensabili che qui vengono elencati e mixandone sapientemente colori chiari e scuri, con l’integrazione “strategica” di qualche pezzo che – di volta in volta - esprime le tendenze passeggere o le follie di una stagione, è davvero possibile essere “a la page”  in qualsiasi circostanza.

 

Le nostre proposte

“CAPI  BASE”:

  • un tubino - o comunque un abitino dalla linea semplice – di colore nero;guardaroba ideale
  • una camicia bianca in versione classica, meglio se di tessuto setoso o in batista di puro cotone;
    • una canotta di seta bianca o di colore neutro (un vero passe-partout da abbinare sia col jeans, sia con i più tradizionali pantaloni/gonna neri);
  • una giacca nera (la famosa “little black jacket”di Chanel);
  • un trench e un cappotto di colore neutro (beige, cipria, sabbia, polvere), perfetti con tutto;
  • due paia di jeans: uno blu e uno bianco;
  • t-shirt: almeno due, una chiara e una scura, scegliendo fra i colori basic ( bianco, nero, grigio, navy);
  • un bikini nero;
  • un pantalone nero (classico);
  • shorts di jeans;
  • un paio di fuseaux colorati (ottimi anche per il jogging);
  • una gonna nera dritta (lunghezzasul ginocchio, o poco al di sotto);
  • due/tre  pullover, sempre scelti tra i colori basic;
  • una giacca a vento (meglio se scura e con profili colorati);

“ACCESSORI  BASE”:

  • scarpe décolleté, cintura e borsetta squadrata dalla linea essenziale (di medie proporzioni): tutto di colore neutro, dunque facilmente abbinabile;
  • una pochette da sera di colore neutro;
  • un paio di scarpe da ginnastica;
  • un paio di ballerine (scelte fra i colori basic);
  • un paio di sandali color cuoio naturale, per l’estate;
  • un paio di stivali dal tacco comodo color cuoio naturale, per l’inverno;
  • un paio di guantini eleganti di raso neri;
  • un paio di guanti in pelle nera;
  • tre o quattro sciarpe, o foulards, nei colori basic, in uno di quei tessuti quasi impalpabili e svolazzanti come l’organza o lo chiffon;
  • bigiotteria a piacere, con obbligo di almeno un paio di orecchini (o collana) eleganti, magari con strass o perle.

C’è “sapientemente” di tutto un po’ in queste due liste, tanto da consentire ad una donna di poter affrontare con tranquillità l’idea di vestirsi in modo adeguato in ogni contesto, dalla informale cena con gli amici alla cerimonia, dall’appuntamento di lavoro alla gita al mare.

Il segreto è uno solo: dotarsi di abiti e accessori classici con tinte neutre o colori basic ai quali abbinare, qua e là, qualcosa di “modaiolo” o di stravagante, visto su questa o su quella passerella, per “essere alla moda” con intelligenza, buon gusto e misura, perché le novità assolute, gli elementi più trendy, devono potersi aggiungere o togliere dai cassetti con estrema leggerezza (anche economica) - colmando un desiderio del momento che appaghi il senso di appartenenza al fashion system – senza  sconvolgere l’intero guardaroba, il quale deve essere stabilmente fornito di una solida base di abiti e accessori senza tempo poiché, come sempre ripeteva Coco Chanel, “La moda passa, lo stile resta”!

Mirella Elisa Scotellaro

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964