Postcards From Italy

Dal 18 luglio all’Hotel Plaza e de Russie di Viareggio, nella Plaza Project Art Room un progetto di Carolina Sandretto sulla memoria dei luoghi storici e culturali italiani.

postcards from italy mostra hotel plaza de russie di viareggio fotografia carolina sandrettoCon il fenomeno dei Gran Tour, sviluppatosi nel XVII secolo, giovani delle più grandi famiglie europee, si muovevano per andare alla scoperta delle più grandi bellezze della nostra arte e storia millenaria. Durante questi viaggi, vivevano una grande avventura di vita, portando a casa, oltre a indelebili ricordi, scritti, disegni e cartoline dei luoghi visitati, non vi era ancora la fotografia.

Postcard from Italy. La mostra

Con Postcard from Italy, mostra curata da Claudio Composti, la fotografa Carolina Sandretto ci restituisce la visione del suo personale Gran Tour con un progetto dedicato alla memoria dei luoghi storici e culturali e alla trasformazione del nostro rapporto con il viaggio, la meraviglia e i luoghi italiani. Visitando l’Italia da turista e riprendendo i monumenti iconici del nostro Paese, Carolina Sandretto ha esplorato l’evoluzione e la trasformazione, indotta con l’arrivo della tecnologia e dei social network, oltre che della relazione tra i visitatori e i luoghi stessi.

Gli ultimi 50 anni hanno visto maggiori possibilità di viaggiare e visitare luoghi storici e culturali in Italia è sempre più turisti si muovono con questo scopo, nonostante la relazione con i posti sia profondamente cambiata. Non si trascorrono più mesi a Roma per studiarne le bellezze, ma giorni fugaci con l’intento di portare a casa prove dell’esserci stati, spesso fotografie che dimostrino che la nostra esperienza è stata reale, a volte con l’intento di postare e aumentare i nostri follower sui social media.

Questo modo di viaggiare e vivere i luoghi, mediato da uno schermo, ha cambiato la nostra percezione ed esperienza di visita.

Carolina Sandretto Per Postcard from Italy, invece, adotta un approccio antitetico scattando e immortalando i monumenti Italiani con una macchina fotografica analogica.

Una fruizione lenta e obbligata dall’aspettare il momento giusto della giornata per lavorare per crearne una memoria fotografica.

Queste fotografie sono state trasformate in memorie di come avrebbe potuto essere quell’esperienza unica nel XVIII secolo. L’artista ha sovrapposto poi a queste immagini delle vecchie cartoline che ritraevano gli stessi posti, dimostrando come non siano mai cambiati, a cambiare è il nostro modo di vederli e di viverli.

Postcard from Italy è un viaggio nel passato dei Gran Tour, un viaggio pieno di sorprese, quando il tempo trascorso era considerata risorsa più abbondante e non vi era alcuna mediazione tra il visitatore e le sue emozioni di fronte agli straordinari monumenti storici.

Leggi anche:

Kennedy Yanko. Because it’s in my blood alla Galleria Poggiali

Cerbero e Caronte nell'arte pittorica

Estate 2020: le Domeniche Medievali di Zavattarello

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964