• NEWS
  • Edustrada: Progetto educazione stradale a scuola

Edustrada: Progetto educazione stradale a scuola

Educare  al  rispetto delle  regole della strada è un compito  fondamentale da parte della  scuola,  luogo principale di formazione di ogni cittadino.

La scuola, attraverso l'educazione stradale, incominciando spesso dai più piccoli, riesce a trasmettere ai cittadini   principi di sicurezza e  norme che regolano il comportamento dei cittadini, sviluppando una maggiore responsabilità in età adulta e contrastando l'evolversi di brutti incidenti, che spesso provocano  eventi tragici soprattutto nei più giovani, perché inesperti.educazione stradale

Il ministero dell'istruzione e della ricerca , per promuovere  l'educazione stradale nelle scuole, ha deciso di dar vita ad  un progetto nazionale, chiamato EDUSTRADA , affinché questa disciplina sia una priorità per la formazione dei giovani.

 Questa iniziativa è rivolta a tutte le scuole del territorio nazionale, dalla scuola primaria alla scuola secondaria di secondo grado, con il compito di favorire tra i giovani una cultura della sicurezza in strada, il rispetto delle regole ed una nuova educazione alla mobilità sostenibile, capace di  ridurre l'impatto ambientale attraverso spostamenti più veloci ed efficienti.

La finalità è quella di sensibilizzare i giovani sull’importanza dell’adozione di comportamenti responsabili nelle scelte quotidiane per una mobilità sicura e sostenibile caratterizzata da un insieme di soluzioni che consentano di ridurre al minimo l’impatto ambientale rendendo le aree urbane più efficienti, inclusive ed accessibili a tutti.

 Saranno impartite lezioni a scelta sulla guida sicura  del monopattino, mezzo di trasporto molto diffuso ultimamente tra i giovani, se non guidato con la giusta prudenza ed attenzione, capace di causare seri incidenti.

Un argomento trattato è anche  quello di evitare di distrarsi , essendo i giovani tra i  più connessi e tecnologici, oltre all’alta velocità, una distrazione può essere una delle principali cause di incidente, importante è promuovere una maggiore consapevolezza degli effetti negativi, sui comportamenti di guida e sul rischio di incorrere in un incidente stradale, derivanti dalla distrazione del conducente.

Nel progetto,  è incluso anche il concorso Icaro, destinato agli studenti della scuola secondaria di primo grado e di quella di secondo grado, dove i ragazzi dovranno creare dei filmati, con lo scopo di diffondere il rispetto delle regole e della legalità.

Ogni scuola, potrà iscrivere i propri studenti, attraverso previa registrazione sul portale EDUSTRADA , dove è possibile consultare le iniziative didattiche  sulla sicurezza stradale e i corretti comportamenti da adottare nel momento che si è in strada.

In questo progetto saranno coinvolti insieme al personale docente, professori universitari, psicologi e agenti di polizia.

Oltre al ministero dell'istruzione e della ricerca, parteciperanno varie istituzioni, tra cui il ministero dell'interno e il ministero delle infrastrutture.

Nel momento che una scuola decidesse di iscriversi, dovrà farlo entro e non oltre il 31 Ottobre in quanto sarà l'ultimo giorno in cui i docenti potranno registrarsi e non perdere un'occasione così importante per i propri studenti.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964