• NEWS
  • Italia - Svizzera Una notte magica: Forza Azzurri

Italia - Svizzera Una notte magica: Forza Azzurri

“Notti magiche, inseguendo un goal, sotto il cielo di un’estate italiana”, è questo la prima parte del ritornello della bellissima canzone di Edoardo Bennato e Gianna Nannini, che accompagno l’impresa della nostra nazionale, facendoci trascorrere grandi emozioni, durante i lontani mondiali, del 1990.italia svizzera

Una notte magica, come quella di ieri all’Olimpico di Roma, che ha accompagnato gli azzurri, del commissario tecnico Roberto Mancini, a vincere contro la Svizzera di Vladimir Petkovic, inseguendo e realizzando non un gol, ma ben tre , anzi quattro considerando la rete annullata a Giorgio Chiellini nella prima frazione di gioco.

Un Italia cinica decisa e arrembante, che con il suo modo di giocare , ha fatto divertire ed emozionare, tantissimi tifosi italiani, in parte allo stadio Olimpico, in una tiepida serata romana, per la ridotta accessibilità agli spalti causa pandemia, mentre tanti altri incollati davanti allo schermo della propria tv.

   Una partita dominata e vinta  dagli azzurri, grazie alle due reti di Locatelli, e una di Immobile al grande catenaccio difensivo. regalano la vittoria alla nazionale e la qualificazione ai quarti di finale, accendendo una grande festa in Italia, un grande segno di felicità, dopo una pandemia cosi pesante.

Una vittoria meritata  per gli uomini di Mancini, che vedrà affrontare , la nazionale del Galles, domenica alle ore 18, per la terza e ultima partita del girone A di qualificazione, che sarà affrontata con molta più tranquillità, ma sempre con la giusta voglia di giocare e di fare bella figura, facendo divertire i propri tifosi.

Diventa un momento di tanti ricordi, che ci fanno catapultare in quei momenti belli , di sofferenza ed emozioni , quando eravamo incollati  ai teleschermi della tv , grandi e piccini, uniti a fare in tifo per i nostri beniamini, con la speranza di vincere.

Emozioni che, ci portano all’Europeo del 2000, quando grazie alle prodezze , del grande portiere , ex allenatore dei portieri della nazionale under 21, Francesco Toldo, gli azzurri riuscivano a conquistare la finale contro la Francia ,  una gara, che l’Italia stava vincendo ,  persa dopo il pareggio del ex juventino Thuram,  dall’altro Juventino  Trezequet,  attraverso il goldengoal, una regola inventata dalla Fifa, che stabiliva che  la squadra che avesse  segnato per prima durante il tempo supplementare si sarebbe  aggiudicata  la vittoria .

Ricordi, che ci portano indietro, anche in quella brutta serata, di san Siro, quando l’Italia, guidata da Gianfranco Ventura, pareggiando con la Svezia, non riuscì a ribaltare , il risultato , fallendo la qualificazione ai mondiali in Russia.

Un ricordo molto  amaro,  perché per un italiano, un mondiale senza la propria nazionale era qualcosa di davvero tragico.

Tantissimi i ricordi, cosi tanta la speranza che non ci sia una notte magica soltanto per il calcio, anzi che ce ne siano tante altre come per lo spettacolo, per la cultura, l’arte, tante altre notti magiche per riprenderci tutto quello abbiamo  lasciato indietro.

Per adesso non ci resta che rimanere vicini alla nostra nazionale tifando “Forza Azzurri”.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964