Lettera addio ai colleghi

Una lettera di addio ai colleghi, senza peli sulla lingua.

..... non so quante volte mi è capitato di pensare a cosa avrei scritto in questa mail.... anche se a dire la verità data l'amarezza degli ultimi tempi avevo anche pensato di andarmene senza dire nulla.....

ma perché tacere quando ho così tanto da dire????????????

Voglio dirvi che dal primo settembre sarò trasferita presso l'unità Segreteria *********** del C**** di **************************.
Ebbene si, ce l'ho fatta!
Per questo devo ringraziare in parte la mia perseveranza e caparbietà.... Per questo mi sento di consigliare a tutti coloro che hanno un sogno o delle "ambizioni" (parolone che qui dentro è troppo facile dimenticare) di crederci e non mollare!

.... Certo però non è che si può fare tutto da soli, sono indispensabili per andare avanti i compagni di viaggio "adeguati", quelli che ti danno gli stimoli giusti.....

Quindi voglio ringraziare e salutare tutte le persone che in questi 4 anni mi sono state vicine nei momenti belli e non.
Ciao C***** tieni duro ti auguro con tutto il cuore di poter presto raggiungere il tetto coniugale!
Ciao S**** .... lo sai che per un pollo fritto e birra alla festa dell'unità ci sarò sempre!
Ciao Ele voglio venire con te a Marrakech!
Ciao **** e *****.....il nostro trio diventerà un duo.... perdete la vostra Marchesini ma mi raccomando non mollate!
Ciao Lu, ciao ****, ciao ********, ciao ** (neanche l'ultimo massaggino vergogna!)
Ciao anche alle colleghe che già sono "uscite dal tunnel" ..... M***** per le scarpe consiglio vivamente un verde acido!
S******** mi sa che apprenderai la notizia dopo le ferie ma grazie anche a te!
Un ciao e un grande abbraccio a tutti coloro che hanno condiviso con me questo cammino che, non c'è bisogno che ve lo dica, è stato davvero duro.

.... Ma quando parlo di stimoli giusti non mi riferisco sono al sostegno che ho ricevuto da tutti voi ma anche ad altri tipi di stimoli......
Pertanto grazie anche a chi....
...mi ha fatto sentire solo un numero
...non ha creduto in me
...è stato incapace di creare un gruppo armonioso
...mi ha detto che sarei "morta qui dentro"
.... Tutti questi "stimoli" sono stati indispensabili per non mollare.

Ciao a tutti.

R***********

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964