• EVENTI
  • Insieme al Cinema a Milano: al Cinemino 6 proiezioni gratis nei weekend di settembre

Insieme al Cinema a Milano: al Cinemino 6 proiezioni gratis nei weekend di settembre

  • Giovanna La Mura

Le mattine dei weekend di settembre sono “Insieme al Cinema”. La cura sociale del Cinemino: ritornare in sala in piena sicurezza.

L’ingresso è gratuito (con tessera obbligatoria).

Il cinema come strumento di riflessione e coesione sociale, come momento importante di condivisione per chi ha sofferto solitudine e isolamento. Ritorna il Cineclub Cinemino e lo fa con il progetto “Insieme al Cinema”: sei proiezioni che si svolgeranno nelle mattine dei weekend di settembre, il sabato e la domenica alle ore 11 (in via Seneca 6, Milano). Il filo rosso dei titoli scelti sarà l'importanza dei rapporti umani come unica soluzione alla solitudine e all'emarginazione sociale. L’ingresso è gratuito (con tessera obbligatoria). Il progetto è realizzato in collaborazione con il Municipio 4 di Milano.

Con il pensiero ad anziani e adolescenti, a tutte le fasce di età che maggiormente hanno subito l’impatto delle limitazioni imposte dalla pandemia globale e le conseguenze del distanziamento sociale, il programma vuole riportare a scoprire la cultura cinematografica come antidoto per il benessere. Questi i titoli: Anomalisa, Il Condominio dei cuori infranti, Harold e Maude, Due, Guida romantica a posti perduti, I profumi di Madame Walberg.

Si inizia sabato 4 settembre 2021 con Anomalisa, film di Charlie Kaufman del 2015. Con questo lavoro, il regista continua a sperimentare - utilizzando un’animazione stop motion – e per l’occasione si affianca all’autore Duke Johnson, riuscendo a dare nuova originalità alla storia creata. Michael Stone è il protagonista, marito e padre nonché noto autore di best seller, che si trova a Cincinnati per una conferenza. Michael prende alloggio all’hotel Fregoli e, dopo aver rivisto una donna con cui undici anni prima aveva avuto una relazione, incontra casualmente Lisa Hesselman la quale è arrivata in città con un’amica proprio per assistere alla sua conferenza. Tra i due si instaura un’immediata attrazione che potrebbe cambiare la vita di entrambi.

Domenica 5 settembre è il momento de Il condominio dei cuori infranti, commedia surreale dalla regia di Samuel Benchetrit (2015). Una storia seria e ironica, che si svolge tutta in un condominio. Nella banlieue parigina precipita John Mckenzie, un astronauta americano finito fuori rotta; qualche piano sotto Charly, adolescente che vive con una madre assente, soccorre la nuova vicina, Jeanne Meyer, attrice degli anni Ottanta caduta dal piedistallo e chiusa fuori dalla porta; al primo piano crolla a terra Sternkowtiz dopo cento chilometri di cyclette e una disastrosa riunione condominiale. Tre cadute che troveranno nell’altro una ragione e daranno una svolta alla vita, propria e collettiva. 

Sabato 11 settembre sarà proiettato invece Harold e Maude, commedia del 1971 a firma Hal Ashby. Harold ha diciotto anni, è stanco della vita, pensa continuamente al suicidio e frequenta i funerali; lei è Maude, settantanove anni, ama la velocità, si fa beffe dei rituali borghesi ed ama molto la vita. I due si innamorano e quando Harold annuncia che vuole sposarla la famiglia impazzisce. Maude però risolve ogni problema: ancor prima di conoscere il ragazzo, aveva deciso che al suo ottantesimo compleanno avrebbe messo fine alla sua vita. Ora ha una ragione di più per farlo: lascia tutta la sua energia vitale in eredità a Harold.

Domenica 12 è il turno di Due, pellicola francese del 2019 di Filippo Meneghetti. Una storia d’amore, una storia drammatica, capace di aprire molti occhi sulla realtà: due donne mature, Nina e Madeleine si amano in segreto da decenni, ma tutti, compresi i loro parenti, pensano che siano solo vicine di casa. Quando la routine di ogni giorno viene sconvolta da un evento improvviso, la famiglia di Madeleine finisce per scoprire la verità. E l’amore fra le due è messo alla prova e un nuovo cammino, percorso deve essere re-inventato.

Guida romantica a posti perduti è il titolo di sabato 18 settembre. Film italiano, diretto da Giorgia Farina (2020), segue la storia di Benno (Clive Owen) e Allegra (Jasmine Trinca), due vicini di casa che non si sono mai incontrati. Lui ha più di cinquanta anni e ama bere molto, lei giovane e creativa, è una blogger di viaggi. Benno e Allegra vivono delle loro bugie e non hanno nessuna intenzione di fermarsi. Tutto cambia quando un giorno Benno per sbaglio finisce sul pianerottolo di Allegra: da quel momento per uno stano caso i due intraprendono un viaggio, dall’Italia all’Inghilterra attraverso la Francia, alla ricerca di luoghi abbandonati o perduti. Il viaggio sarà l’occasione per riscoprire sé stessi e sostenersi a vicenda.

Chiude domenica 19 settembre I profumi di Madame Walberg. Grégory Magne dipinge una storia sensibile e originale: Guillaume Favre è uno chauffeur separato dalla moglie e dal mondo, il suo reddito, fluttuante come la sua vita, è appeso a un filo. Un giorno, come in una sfida, guiderà per madame Walberg, cliente capricciosa e ‘naso’ reputato nel mondo dei profumi di lusso, capace di avvertire ogni genere di odore e fiutare opportunità industriali o economiche. Egocentrica e maniacale, non riesce a scoraggiare Guillaume, determinato a resistere. Così, contro ogni logica, Anne e Guillaume finiscono per intendersi, producendo insieme una fragranza nuova.

Ogni film sarà brevemente introdotto e contestualizzato. L'ingresso è gratuito, la tessera associativa è obbligatoria. Inoltre, l’ingresso sarà possibile grazie al possesso del green pass, secondo le normative vigenti. In sala rimangono in vigore le norme sul distanziamento, l’accesso sarà consentito solo con mascherina (non di stoffa). La sala è continuamente sanificata, l'impianto di areazione ulteriormente potenziato. I posti sono contingentati, è quindi consigliato di prenotare i biglietti online.

Il Cinemino è un cineclub e l’ingresso in sala è riservato ai soci.

Si ricorda che NON è possibile fare la tessera al momento: si consiglia di richiederla almeno il giorno precedente, compilando il modulo sul sito ilcinemino.it.

IN RISPETTO DELLE REGOLE DI DISTANZIAMENTO IMPOSTE PER L’EMERGENZA LEGATA AL CONTENIMENTO DEL COVID, I POSTI IN SALA SONO LIMITATI. SI CONSIGLIA DI PRENOTARE ON LINE.  I POSTI RISPETTANO LA DISTANZA DI 1 METRO TRA OGNI SPETTATORE.

Potrebbe interessarti anche:

I Film di Natale: magia per tutta la famiglia

Film polizieschi Milano: anni 70 e 80 

12 Film da vedere assolutamente

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964