• MODA
  • Intervista a Gigliola Curiel: riti Milanesi e consigli di stile

Intervista a Gigliola Curiel: riti Milanesi e consigli di stile

  • Susanna Pirola

gigliola curiel atelier montenapoleone

Mi trovo nel cuore di Milano, esattamente in via Montenapoleone, è proprio qui che incontro Gigliola, nel suo atelier. Un luogo di assoluta eleganza nel quale posso ammirare la collezione di alta moda disegnata da sua madre Raffaella Curiel. I capi sono interamente realizzati a mano in Italia, considerati delle vere e proprie opere d’arte con ricami minuziosi e lavorazioni originali.
Gigliola mi accoglie nel suo ufficio, dove con la madre, tra fiori freschi, musica classica e matite colorate disegna e crea per questo marchio storico, un vero e proprio must per le signore della Milano bene.


Gligliola, la sua famiglia arriva da Trieste, ma lei è nata a Milano, che rapporto ha con la città?


Io amo Milano e sono felice di notare che finalmente ora in molti si stiano accorgendo di quanto valga, un po' come avviene per Londra, si tratta di una città dove è necessario essere attenti per poterne cogliere il fascino.
Dobbiamo anche riconoscere che i cambiamenti climatici hanno aiutato. Ricordo che quando ero bambina c’era molta più nebbia e freddo;i cieli blu ed i tramonti spettacolari di oggi erano una vera rarità. 

D’altra parte la città è oggettivamente più viva negli ultimi anni, tornando a quella che era la Milano da bere degli anni 80.


Quali sono i suoi luoghi del cuore?

Non ho veri e propri luoghi del cuore, ma sicuramente sono affezionata alla vita rionale, una vita fatta di riti che devono essere per forza giornalieri, di botteghe e di “persone del cuore”  che ti fanno sentire a casa.

Quali luoghi suggerisci di visitare? 

C’è veramente tanto di bello da vedere, è sufficiente camminare con gli occhi aperti e guardare in ogni cortile.
Ad esempio un posto che amo molto sono le Vigne di Leonardo cosi come amo i navigli. Adoro il mercatone dei Navigli, è sempre stato un appuntamento fisso per me quando ero ragazza, e ora che le mie figlie sono cresciute, sto tornando a frequentarlo. Anche se è diventato un po' turistico, merita sempre una visita, ovviamente di primo mattino per cogliere tutte le migliori occasioni. 


E ora parliamo di moda: mentre sua madre Raffaella Curiel segue le vostre creazioni di alta moda, lei si occupa della linea di pret a porter. Tra l’altro, abito curiel rimano scala milanoCuriel è famosa per aver realizzato il curiellino, un abito elegante ma allo stesso tempo pratico ed adatto a tutte le occasioni.Che consigli di stile vuole dare alle donne sempre di corsa che non vogliono rinunciare all’eleganza?

Innazitutto confermo che il curiellino resta un must, adatto a tutte le occasioni dalla mattina alla sera.
Ovviamente non possono mancare una giacca nera e un jeans, che volendo si può abbinare in modo elegante.
Tra l’altro le donne di oggi hanno il  vantaggio di avere a  disposizione un’ampissima scelta di abiti a prezzi convenienti. Infine, una cosa furba è avere le idee chiare sui colori, se al momento del cambio armadio decidete la palette che userete nei mesi successive, poi ogni abbinamento sarà per forza facile e veloce. 

Leggi anche:

21 e 22 ottobre: Apritimoda! Visite gratuite agli atelier di moda di Milano

Il Bottone si mette a nudo 

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964