Milano e l'acqua

Viene inaugurato il 1502/2008 un percorso insolito alla riscoperta di conche, canali, alzaie, chiuse, antichi approdi e reticoli d’acqua che appartengono alla storia dimenticata della città.
Trenta giorni di eventi e spettacoli in vari luoghi

L’acqua è l’elemento che più di altri ha caratterizzato la storia e il paesaggio di Milano, un antico legame di cui oggi ben poche sono le testimonianze visibili in città e nella memoria dei milanesi.
Conche, canali, alzaie, chiuse, antichi approdi e reticoli d’acqua sono solo un ricordo sbiadito di una passato ormai lontano di cui, a volte, non si sospetta neanche l’esistenza.

In omaggio a questi luoghi, nasce “La Milano dell’acqua ” un percorso turistico inconsueto, nato da un‘idea dall’Assessore al Turismo, Marketing Territoriale, Identità Massimiliano Orsatti e dalla creativa direzione artistica di Mario Migliara.

Vi saranno oltree 20 appuntamenti che, da giovedì 14 febbraio a sabato 29 marzo, condurranno i milanesi a riscoprire luoghi suggestivi: l’Acquario Civico, i Navigli, le storiche marcite di Cascina Linterno e i meno noti canali coperti di Milano.

“Grazie a questo nuovo percorso i turisti, ma anche molti milanesi, potranno visitare e scoprire la nostra città e il suo territorio attraverso una prospettiva inaspettata e insolita per Milano, l’acqua. Lo scorrere dei navigli con i suo ritmi lenti permette dunque di vivere la città con una partecipazione intensa e coinvolgente - così ha commentato l’iniziativa l’assessore Orsatti. - Un itinerario per confrontarsi in maniera nuova e curiosa con la storia e gli antichi aspetti della nostra città, scoprendo magari, come sotto il grigio vestito di cemento, Milano sia o meglio sia stata una città d’acqua”.

Il programma degli eventi - Sarà il rinnovato Acquario Civico di v.le Gadio 6 ad ospitare, ogni giovedì di febbraio e di marzo alle ore 21.00, una serie di spettacoli dedicati alla magia dell’acqua.


Il 14 febbraio si svolgerà “Blu”, un concerto in cui le immagini le voci, le melodie e le musiche di Verdi, Massenet, Puccini, Rossini e Debussy daranno forma al più fluido e impalpabile degli elementi.
Giovedì 21 febbraio la forza e la potenza dell’acqua saranno ancora protagoniste della serata grazie a “Achab”, il monologo di Arnoldo Foa che darà voce al capolavoro di H. Melville Moby Dick.
Giovedì 28 febbraio sarà la più colta delle musiche a interpretare e tradurre i suoni dell’acqua. L’Orchestra Filarmonica di Milano, diretta dal Maestro Roberto Gianola eseguirà “Musica sull’acqua” di G.F. Haendel.
Giovedì 6 marzo “Canzonette sull’acqua - storie di pescatori, amori sull’acqua e per l’acqua” accompagneranno il pubblico alla scoperta di poeti e compositori che si sono ispirati al primordiale elemento.
Giovedì 13 marzo la trascinante energia dei fiumi sarà protagonista di un coinvolgente e frenetico viaggio sui barconi che hanno fatto la musica: “Jazz dal Mississippi al Naviglio” con Paolo Tomelleri e la Ticinum Jazz Band.
Giovedì 20 marzo, infine, toccherà a “Gocce di Notte” di Adriano Bassi che chiuderà il programma degli eventi serali.

Itinerari sulle rotaie - All’acqua che è movimento e fluidità si ispira il “Tram dell’acqua” un inusuale tram bianco che sabato 16 e 23 febbraio, con partenza da p.za Fontana, condurrà i suoi passeggeri lungo i tratti ormai coperti dei Navigli, mostrando inediti scorci e immagini accompagnate dalla trascinante musica della “Ticinum Jazz Band”. Le corse delle durata di 1h 20’ prenderanno il via alle ore 16.40, 18.00 e 19.20.
Domenica 17 Febbraio, poi, dalle 10.00 alle 17.00 con partenza dalla Darsena di Porta Ticinese, tutti potranno vivere l’emozione della navigazione grazie a “La Barca sui Navigli” un suggestivo itinerario della durata di 55 minuti che permetterà di scoprire una Milano insolita e affascinante.

E per i più piccoli - Nel ricco calendario di appuntamenti, molti sono gli eventi pensati e ideati per i bambini dai 6 ai 12 anni.
“H20 Piccolo Musical dell’acqua” è lo spettacolo che racconta la storia di una goccia protagonista di una picaresca avventura, in scena il 2-9-16 marzo alle ore 10,30 all’Acquario Civico dove, dal 14 febbraio al 29 marzo, si alterneranno mostre, laboratori creativi e didattici che esploreranno, in chiave giocosa e divertente, differenti tematiche legate all’acqua, a cominciare da “Milano città sull’acqua” un inedito allestimento di fotografie d’epoca di quando Milano era ancora navigabile.
A tutti i coloro che parteciperanno agli eventi proposti verrà donata una riproduzione stampa.

Quest'iniziativa è il quarto appuntamento del grande progetto “Cento Milano” che segue “La Milano delle Cascine, delle Fabbriche e dei Poeti" tutti eventi culturali di ampio respiro ideati dall’Assessorato al Turismo, Marketing Territoriale, Identità per valorizzare i luoghi, le tradizioni e le eccellenze spesso dimenticate o nascoste del capoluogo lombardo. Il quinto ciclo di incontri con una "Milano nascosta e inusuale" prenderà il via a fine maggio per ricordate e valorizzare il grande patrimonio di corti e cortili presenti in città.

Tutti gli eventi sono a ingresso libero sino ad esaurimento posti.

Vai alle Informazioni Turistiche

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964