• NEWS
  • Gazzetta Ufficiale, anticipata la fine dello stato di emergenza

Gazzetta Ufficiale, anticipata la fine dello stato di emergenza

  • Elena Bianchi

Il 9 marzo 2022 dovrebbe rappresentare la nuova data della fine dello stato di emergenza che, attualmente, è fissato per il 31 marzo: la proposta avanzata.gioconda pexels yaroslav danylchenko 4113084

Una boccata d’ossigeno, una speranza, una fioca luce in fondo al tunnel, questo è ciò che potrebbe rappresentare il 9 marzo c.a. Il motivo? Semplice, si cela dietro a una proposta avanzata e pubblicata in Gazzetta Ufficiale che, nel corso degli ultimi giorni, pare sia divenuta virale.

Ma di cosa stiamo parlando nello specifico? Dunque, facciamo riferimento al fatto che l’articolo 5 bis del 3 febbraio 2022 potrebbe portare alla fine dello stato di emergenza, non il 31 marzo 2022 come noi tutti sappiamo, bensì il 9 marzo oltre alla relativa cessazione di tutte le imposizioni che sono derivate nel corso di questi ultimi due anni.

Di certo, questa notizia rappresenta una volontà comune che potrebbe avverarsi qualora la proposta avanzata venisse accettata, lasciando decadere tutti gli (pseudo) obblighi che hanno reso la nostra vita impossibile. Ovviamente, parliamo dell’annullamento di tutto quello che sarebbe stato deciso sino a ora, permettendoci, quindi, di ritornare alla nostra vecchia vita, quella che conoscevamo prima della pandemia causata dal Sars-Cov-2.

Una notizia sensazionale che ci farebbe gioire, nonostante le incresciose circostanze concepite sino a oggi; nonostante le illazioni; nonostante le opprimenti misure adottate e, in particolar modo, nonostante le diatribe, le discussioni e gli attacchi che hanno diviso un popolo: quello italiano che si sarebbe dovuto unire in maniera compatta e riflettere su quanto emerso e accaduto in questi due anni.

Il testo della proposta

Come dicevamo prima, si tratta solo di una proposta e, purtroppo, con un po’ di amarezza vi diciamo che la data “simbolica” resta ancora quella del 31 marzo. Di certo, saremmo stati felici di darvi questo lieto annuncio, ma, d’altro canto, non possiamo far altro che riportarvi quelle che è scritto fedelmente nel testo della proposta che sarebbe stata avanzata.

“Art. 5-bis Cessazione dello stato di emergenza nazionale. 1. All’articolo 1, comma 1, del decreto legge 24 dicembre 2021, n.221, le parole: “fino al 31 marzo 2022”, sono sostituite dalle seguenti: “fino al 9 marzo 2022. L’emergenza nazionale da COVID-19 cessa definitivamente, e non è più prorogabile, alle ore 00.00 del 10 marzo 2022. Di conseguenza, con la cessazione dell’emergenza nazionale decadono tutte le restrizioni, le limitazioni e le misure ad essa correlate. Fino alla loro scadenza naturale, restano in vigore tutti i contratti in corso del personale sanitario assunto per la suddetta emergenza nazionale”.”

Ripetiamo, si tratta solo di proposte emendative facilmente riscontrabili in Gazzetta per cui non possiamo garantirvi l’effettiva attuazione ed entrata in vigore.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964