• Home
  • NEWS
  • La giornata secondo gli scienziati. Ci stanno prendendo per i fondelli?

La giornata secondo gli scienziati. Ci stanno prendendo per i fondelli?

consigli bambiniA chi mi riferisco? Ai componenti il Comitato degli scienziati nominati dal governo.

Apprendo e leggo sulla La Nuova Bussola, l'articolo di Andrea Zambrano che vi invito a leggere. Riporto la tabella e mi permetto anche un mio commento personale.

Questa tabella è presa dai verbali de-secretati del Cts.

Il primo commento che vi viene da esprimere è proprio quello del titolo: ci stanno prendendo per i fondelli questi cosiddetti scienziati?

Pensano che i genitori italiani siano degli imbecilli?

E il gioco del governo qual è? Quello di incolonnare e controllare il popolo? Sentite adesso il prospetto redatto da questi cosi detti esperti su come si dovrebbe svolgere una giornata:

  • consigli cts mediumSveglia. Perché se non lo precisavano loro pensano che i genitori lascino dormire il figlio tutto il giorno? Col rischio di trovarselo sveglio di notte?
  • Bagno. Come se fino ad ora nessuno di fosse mai lavato.
  • Colazione. E già, siamo dei genitori sciagurati che privano i figli di una colazione mattutina.
  • Lavaggio dei denti. Non bastano gli spot televisivi e le raccomandazioni dei dentisti, ci si mettono anche questi sapientoni.
  • Igiene personale. Evidentemente questi pensano che i nostri figli, sino ad ora, sono andati in giro sporchi.
  • Attività domestiche. Basta colf, ci pensano i bambini. Sino a prova contraria una sana famiglia educante ha sempre fatto capire e insegnato ai propri figli nell'aiutare, come e sin dove possono, nei lavori di casa.
  • Attività scolastiche. I ragazzi lo sanno già da soli, non sono rimbambiti, forse pigri a volte ma non certo sciocchi.
  • Contatti telefonici e/o video con amici, parenti vari, nonni. Ci manca che ci mettano anche da che ora a che ora e con chi interloquire, e magari cosa non si deve dire e cosa si.
  • Pranzo. Vale quanto già detto sopra.
  • Attività libera. Bontà loro!
  • Attività scolastiche. Non mi ripeto.
  • Merenda. Dobbiamo ringraziarli per questa concessione?
  • Lavaggio dei denti. Non mi ripeto.
  • Uscita di casa. (dal cortile alla spesa) Capito? Quando devi uscire per andare in cortile e nel parco o all'oratorio per giocare, e anche a fare la spesa lo decidono loro non tu con le tue esigenze. Siamo al ridicolo e all'assurdo.
  • Attività ludico/ricreativa. Mi raccomando non farla prima della merenda!
  • Cena. Vale quanto già detto sopra.
  • Igiene personale. Anche qui non mi ripeto.
  • A letto. (lettura o una favola). Che bello! Si ritorna a quando le nonne ci raccontavano le fiabe!

Ci rendiamo conto che con la questione del Covid qui ci vogliono intruppare, sollecitandoci anche con infondere allarmismo e paure? Ci rendiamo conto che questi ci stanno dando degli emeriti incapaci che non sanno come comportarsi ne tanto meno educare i propri figli? Non vorrei sbagliare ma mi pare che questo governo stia abusando del suo potere, travalicando anche i dettami della Costituzione. È quello che vogliamo? Il popolo italiano questo merita? Ai comitati di salute pubblica chi gli da il diritto di sentirsi migliori del popolo, di sentirsi dei padreterni solo perché, non il popolo, ma un governo neppure eletto dal popolo, li ha messi con uno scranno sotto il sedere? E li paghiamo pure!

Sinceramente ogni genitore che si rispetti, io in primis, mi sento offeso da questa paternalistica e inopportuna agenda, anzi, dico di più, che offende l'intero popolo italiano, ritenuto incapace di gestire la propria famiglia. Un popolo che ha fatto la storia dell'arte, della letteratura, della musica, merita ben più considerazione.

Oliviero Spada

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964