fbpx
  • NEWS
  • Milano, nati i 2 piccoli falchi pellegrini con casa sul Pirellone

Milano, nati i 2 piccoli falchi pellegrini con casa sul Pirellone

Nati a Milano 2 falchetti dalla storica coppia di falchi pellegrini Giò&GiuliaSono nati ieri due falchi pellegrini figli della celebre coppia di rapaci che dispone di un attico a Milano sul tetto del Pirellone.

Gio&Giulia

Seguiamo da anni la love story di Giò e Giulia, la coppia di falchi pellegrini che nidifica a Milano sul grattacielo Pirelli. I due protagonisti hanno scelto la loro dimora nel 2014 o almeno in quell'anno un addetto ai lavori di ristrutturazione dell'edificio ha scoperto un nido a 125 metri di altezza con due pulcini nel centro che lo guardavano.
In seguito è stato costruito un nido artificiale per ospitare la famiglia e agevolare la fedele presenza. Adottata subito dai milanesi, alla coppia d'alta quota è stato dato anche un nome: lui Giò come omaggio a Giò Ponti, che negli anni Cinquanta progettò il grattacielo, e lei Giulia, come la moglie. 

Falchi Pellegrini, mascotte di Milano

Ogni fine inverno, all'incirca ai primi di marzo, la femmina depone le uova. Quest'anno il primo uovo è stato deposto il 4 marzo, il 6 marzo davanti alle telecamere le uova erano 2.
Senza disturbare la famigliola, infatti, 2 webcam riprendono la cova in diretta streaming, 24 ore su 24, assicurandosi che nulla sia di disturbo. 
G&G si alterneranno nel tener calde le uova, accudendo al meglio la loro futura prole, intesa solida e pluriennale che vede una collaborazione continua: la specie forma coppie fedeli per tutta la vita.

Sono nati 2 falchetti

La nascita dei falchetti era attesa per la seconda settimana di aprile, e proprio ieri (sabato 10 aprile 2021), nelle prime ore della giornata, un uovo si è dischiuso ed è spuntato il primo pullo, dall'aspetto sempre buffo, un batuffolo biancastro col becco. Poi l'altro.

Pirellone

Dal Pirellone, sede del Consiglio della Regione Lombardia, la vista è davvero splendida, spazia su piazza Duca d'Aosta, sulla Stazione Centrale e la città. Un posatoio elevato da cui spiccare voli micidiali, perfetta posizione per dar il via a vertiginose acrobazie: il falco pellegrino in picchiata è in grado di raggiungere i 385 km/h (durante il volo invece raggiunge "solo" i 110 Km/h), una velocità da record che lo rende uno degli uccelli più veloci al mondo (come anche l'astore).
 
 
Potresti voler leggere:

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964