• NEWS
  • Oggetti smarriti a Milano: come recuperarli

Oggetti smarriti a Milano: come recuperarli

L'Ufficio Oggetti Smarriti di Milano è un servizio pubblico gestito dal Comune di Milano che si occupa della raccolta, conservazione e restituzione degli oggetti smarriti all'interno della città.

L'Ufficio Oggetti Smarriti di Milano è un servizio molto utile per le persone che hanno smarrito un oggetto di valore, come ad esempio documenti personali, chiavi, portafogli, telefoni cellulari, oggetti di valore e simili, e sperano di riaverli indietro. 

Gli oggetti smarriti vengono raccolti da diverse fonti, tra cui la Polizia Locale, la Polizia di Stato, la società di trasporti ATM, gli uffici pubblici e i privati. Gli oggetti vengono poi catalogati e conservati per un periodo di tempo determinato prima di essere eventualmente messi all'asta o distrutti.

Per ritirare un oggetto smarrito, è necessario presentare un documento d'identità e fornire una descrizione dettagliata dell'oggetto smarrito. In alcuni casi, potrebbe essere richiesto di fornire ulteriori documenti per dimostrare la proprietà dell'oggetto.

L'Ufficio Oggetti Smarriti di Milano offre anche un servizio di ricerca attiva, che consente di effettuare una ricerca attiva per gli oggetti smarriti che non sono stati ancora ritrovati. In questo caso, è possibile fornire una descrizione dettagliata dell'oggetto e contattare l'Ufficio per verificare se è stato ritrovato.

In generale l'Ufficio Oggetti Smarriti di Milano rappresenta un'importante fonte di supporto per le persone che hanno smarrito qualcosa di valore e vogliono riaverlo indietro. Il servizio è efficiente e disponibile per aiutare i cittadini a recuperare i loro oggetti smarriti e a farlo nel modo più semplice possibile.

oggetti smarriti milanoNell'Ufficio oggetti smarriti di Milano ogni giorno vengono catalogati molti oggetti persi. Anche alla persona più scrupolosa e attenta può capitare di perdere un mazzo di chiavi, un documento importante, la borsa, il portafogli o il classico ombrello.

Per sapere se il vostro oggetto smarrito bisogna rivolgersi agli sportelli dell’Ufficio Oggetti Rinvenuti con un documento di riconoscimento valido. E’ possibile delegare una persona al ritiro, con delega in carta semplice e copia del documento d’identità.
E’ richiesto il pagamento di un corrispettivo per la custodia effettuata, secondo le tariffe comunali vigenti.

Vi auguriamo che il vostro oggetto sia stato ritrovato e portato presso un ufficio oggetti smarriti.

Ufficio Oggetti Rinvenuti
via Friuli 30
tel. 02.884.53900 – 02.884.53908 – 02.884.53909
Orari: dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e dalle 13 alle 15.30

Ufficio Oggetti Rinvenuti
Stazione Centrale - per oggetti e documenti ritrovati dalle Forze dell'Ordine o dai cittadini sui treni e in stazione
tel. 02.884.53900 - 02.884.53908  - 02.884.53909
Orari: dalle 8.30 alle 16.00 dal lunedì al venerdì con orario continuato.

Come ritirare gli oggetti e i documenti rinvenuti?
E' possibile rivolgersi agli sportelli con un documento di identità valido o con delega in carta semplice. ufficio oggetti rinvenuti milanoÈ previsto il pagamento dei diritti di custodia correlati al valore dell’oggetto: 5 euro fino a 90 giorni, 10 euro fino a 14 mesi e 50 euro oltre i 14 mesi.

Per sapere se un oggetto smarrito è stato ritrovato, ci si deve rivolgere all’Ufficio Oggetti Rinvenuti di via Friuli 30, telefonando al numero 02.88453900 (o inviando un fax al numero 02.88453996), dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12 e dalle 13 alle 15.30.

In alternativa, attraverso il sito del Comune di Milano è possibile inviare la richiesta collegandosi alla sezione Servizi on-line.

Per ritirare l’oggetto bisogna rivolgersi agli sportelli con un documento di riconoscimento valido e, in caso di persona diversa dall'interessato, con delega in carta semplice e copia del documento d’identità del proprietario.

Per i documenti di riconoscimento non è necessario pagare alcuna somma al ritiro.

Leggi anche:

Mappa Metro Milano

Pin It

Copyright © 2006 - 2023 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964