fbpx
  • EVENTI
  • Le migliori serie tv su Netflix da non perdere a Febbraio

Le migliori serie tv su Netflix da non perdere a Febbraio

Sin dall’inizio del lockdown hanno preso il via le maratone di film e serie Tv sul divano. Dopo avervi parlato di SanPa: la serie Netflix che divide gli italiani, abbiamo fatto una piccola selezione di qualche nuovo o già conosciuto titolo tra le più popolari, vediamo insieme la nostra selezione di febbraio e non dimenticate di segnalarci quelle che per voi sono le serie da vedere su Netflix, imperdibili!

lupin le migliori serie tv su netflix da non perdere a febbraio

Serie TV Netflix. Lupin

Ispirandosi alle avventure di Arsenio Lupin tratte dalle pagine di Maurice Marie Émile Leblanc, la serie narra le vicende del ladro gentiluomo Assane Diop, che in realtà più che essere interessato a rubare, decide di vendicare il padre a distanza di 25 anni, per un’ingiustizia subita per colpa di una ricca famiglia, difatti era stato accusato di aver rubato un prezioso collier. La nuova serie Netflix sta conquistando molti video spettatori grazie anche al live action creato da George Kay, e all’abilità del protagonista, il talentuoso Omar Sy.

Serie TV Netflix. Dawson’s Creek

Dawson's Creek è approdato su Netflix! Sono infatti disponibili in streaming tutte le sei stagioni del telefilm cult degli anni 2000, che ha conquistato gli adolescenti nati negli anni ’80, adolescenti dei ’90. Creato da Kevin Williamson la serie arrivò in Italia a distanza di pochi anni dal debutto americano, approdando sugli schermi e appassionando tutti quei giovani che si sono rivisti nelle vicende dei protagonisti, tra le gioie, gli amori, le amicizie, i drammi e le rivalità di Dawson, Joey, Pacey, Jen e Amy (interpretati da James Van Der Beek, Katie Holmes, Joshua Jackson e Michelle Williams).

Serie TV Netflix. Fate: the Winx Club

Fate è la nuova serie Netflix, adattamento young adult ispirato al cartone animato Winx Club. Il live action è ideato da Brian Young, sceneggiatore di The Vampire Diaries, che ha voluto dare, assieme al creatore del cartone animato italiano, Iginio Straffi, una trasposizione alle cinque ragazze dotate di poteri, le regole odierne del rispetto di ogni differenza fisica e sessuale. La serie racconta una storia di cui sono protagoniste cinque ragazze che frequentano Alfea, collegio di magia di Otherworld. Le famigerate fatine Winx, Bloom, Stella, Musa e Aisha, dovranno imparare a governare i propri poteri magici mentre affrontano rivalità, amori, pericoli e mostri che minacciano la loro esistenza. Al gruppo si aggiunge Terra, personaggio ispirato a Flora, e Beatrix, che probabilmente è Tecna.

Serie TV Netflix. Bridgerton

Si tratta della prima serie Netflix firmata dalla casa di produzione Shondaland, fondata e diretta da Shonda Rhimes (alla quale dobbiamo la creazione del cult Grey's Anatomy) che va a rileggere la storia del diciannovesimo secolo inglese e il genere Regency, con un tocco ironico, pungente e sensuale. Stando ai dati dichiarati, la prima stagione è stata vista da ben 63 milioni di abbonati, che sono in fervida attesa dell’arrivo della seconda stagione, da poco annunciata, le cui riprese avranno il via in primavera, restrizioni Covid-19 permettendo.

Bridgerton, nonostante sia un adattamento dei romanzi storici di Julia Quinn, ha uno stile spregiudicato e non mancano scene di sesso e di nudo integrale che la rendono un prodotto sexy ed esplicito. La trama ruota attorno alle vicende di un’immaginaria società ottocentesca in cui nobili e reali sono interpretati anche da attori di colore. La scelta di portare sullo schermo attori di etnie diverse, da’ massimo rispetto del valore della diversità in nome del valore dell’inclusività. Ci si trova nell’alta società londinese durante l’età della Reggenza tra le vicende di Daphne Bridgerton (Phoebe Dynevor), mentre debutta nel mercato competitivo matrimoniale dell’alta società. Sperando di trovare il vero amore e seguire le orme dei suoi genitori, le prospettive di Daphne sembrano non essere messe in discussione, ma nel mentre suo fratello maggiore inizia a escludere i suoi potenziali corteggiatori, per cui il foglio scandalistico dell’alta società scritto da Lady Whistledown mette Daphne sotto una cattiva luce. Entra in gioco il ribelle e desiderabile Duca di Hastings (Regé-Jean Page), uno scapolo ambito dalle mamme delle debuttanti. Tra lui e Daphne, man mano cresce un’attrazione innegabile mentre sono impegnati in una battaglia di ingegni e affrontano le aspettative della società per il loro futuro.

Serie TV Netflix. La regina degli scacchi

Creata da Scott Frank e Allan Scott e basata sul romanzo omonimo di Walter Tevis, La Regina degli scacchi (The Queen’s Gambit) è diventata un vero cult che tiene incollati tanti spettatori grazie anche grazie al carisma di Anya Taylor-Joy, che interpreta la protagonista Beth. La storia parla appunto di questa ragazzina di 9 anni che sembra avere il destino segnato, all’apparenza. Sola e spaventata dal mondo dopo un incidente con la madre, per lei gli scacchi diventano un microcosmo che non ha segreti, da dominare. Questo grazie anche a Mr Shaibel, l’inserviente dell’orfanotrofio del Kentucky in cui è rinchiusa che le insegna a giocare. Ma anche merito di una mente brillante e della sua determinazione che la a far esplodere il suo incredibile talento. Beth, torneo dopo torneo diventa una scacchista di primo livello: appunto la Regina degli Scacchi e si impone in un mondo prettamente maschile. Una storia di speranza e di riscatto di cui tutti noi un po’ abbiamo bisogno.

Serie TV Netflix. The Haunting of Hill House

Si tratta di una serie paranormale sempre targata Netflix, creata e diretta da Mike Flanagan con Michiel Huisman, Carla Gugino, Henry Thomas, Elizabeth Reaser, Lulu Wilson, Kate Siegel, Mckenna Grace, Victoria Pedretti e Violet McGraw nel cast. Si basa sul celebre romanzo di Shirley Jackson intitolato L’incubo di Hill House, e trascina gli spettatori tra i ricordi tormentati di una famiglia la cui storia è attraversata da traumi, dolori, paure e ansie. Un racconto dalle sfumature gotiche e tenebrose, da non perdere.

Serie TV Netflix. The Crown

La serie britannica, giunta alla sua quarta stagione, ideata e scritta da Peter Morgan, è incentrata sulle vicende della famiglia reale: dalla vita di Elisabetta II allo scoppio della crisi di Suez, dallo scandalo Profumo, alla nascita del principe Edoardo, dall’elezione di Harold Wilson alla crisi matrimoniale tra la principessa Margaret e Antony Armstrong-Jones, dall’incontro tra Carlo e Lady Diana fino le dimissioni di Margaret Thatcher. Una rimodulazione degli eventi storici più eclatanti all’interno di un arco temporale che va dalla fine degli anni ’40 agli anni ’90. The Crown ha totalizzato ben tre Golden Globe e otto Emmy Awards, e riesce tutt’ora a tenere incollati i propri seguaci grazie a una narrazione tempestata di fatti accaduti realmente, crisi politiche, cambiamenti sociali e scandali.

Serie TV Netflix. Lucifer

Creata da Tom Kapinos, tratta dall’omonimo fumetto scritto da Mike Carey e composta da cinque stagioni, la serie conosciutissima vede il bel Tom Ellis nelle vesti del governatore dell’inferno, Lucifer. Siamo a Los Angels, città in cui il diavolo si trasferisce per combattere la noia: questo urban fantasy ha attirato un gran numero di spettatori, grazie anche all’ironia e al sarcasmo caratteristici della serie, i quali sono in attesa della seconda parte della quinta stagione terminata in maniera sospesa e della sesta, che stando alle indiscrezioni dovrebbe essere quella conclusiva.

Serie TV Netflix. Emily in Paris

Anche questa serie non è tra le ultime uscite, ma ha riscosso un discreto successo grazie anche al suo stile tra Il Diavolo Veste Prada e Sex and The City. Emily in Paris con Lily Collins protagonista, mette in scena uno scontro tra due punti di vista diversi nell’ambito della comunicazione, dei social media e della moda: quello americano e quello europeo. Una favola mondana contemporanea a tratti frivola: la prima stagione è composta da 10 episodi e già rinnovata per una seconda stagione: al pubblico è piaciuta, speriamo anche a voi!

Per ora concludiamo questa guida mensile sulle serie Netflix del mese, e a voi quali sono piaciute?

Leggi anche:

Milano è Memoria. Dalle Pietre d'Inciampo al tour virtuale su Memoriale della Shoah

Calcio, Serie A. I risultati della 19ima giornata e la classifica aggiornata

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964