Santarcangelo Festival 2020

fraslab20mei20201720 20cherish20menzo20 20fotografie20bas20de20brouwer4Da mercoledì 15 a domenica 19 luglio ci sarà Futuro Fantastico, atto primo di Santarcangelo Festival 2020, cinquantesima edizione della più longeva manifestazione italiana dedicata alle arti della scena contemporanea, nata nel 1971 a Santarcangelo di Romagna e divenuta uno dei più prestigiosi appuntamenti europei nell'ambito del teatro e della danza.

Santarcangelo Festival 2020

Con un dialogo tra teatro e cinema, la 50esima edizione del Festival sarà lei stessa un’opera d’arte grazie al progetto Transfert per kamera disegnato da Matteo Marelli e Luca Mosso di Filmmaker festival. È realizzato con Riccione Teatro – Riccione TTV Festival, che coinvolge i filmmaker Chiara Caterina, Maria Giovanna Cicciari, Riccardo Giacconi, Enrico Maisto per realizzare, nell’arco di una giornata, un documentario su una o uno degli artisti del Festival.

Da questi incontri nasceranno 5 opere, per testimoniare la natura produttiva del Festival, aperto alla sperimentazione di nuove forme artistiche e una prima versione andrà in onda su Rai 3, in una notte speciale di Fuori orario. Cose (mai) viste per poi essere presentata a Riccione TTV Festival e Filmmaker festival di Milano.

Inoltre, i curatori del progetto hanno disegnato una programmazione cinematografica per il grande schermo allestito in Piazza Ganganelli. Nota come Sans Soleil - visioni rare e non identificate - ogni sera dalle ore 21.30 a mezzanotte e oltre, a ingresso gratuito, includerà le opere dei 5 giovani filmmaker. Ci saranno anche altri film di registe e registi del panorama internazionale e chiuderà le nottate di cinema uno speciale cammeo a sorpresa, in 4 puntate, in collaborazione con Fuori orario e Rai Teche.

Saranno numerosi i progetti che coinvolgeranno gli abitanti del territorio, con modalità e intensità ogni volta diverse, con al centro la comunità del Festival.

Il Festival accoglierà anche alcune proposte che, incrociando performance e arti visive, saranno delle esperienze con formati e modelli di relazione inattesi con i performer e con il pubblico.

Ci sarà anche uno spazio per musica dal vivo con Bisonte, un mini festival realizzato in collaborazione con Nicolò Fiori, dedicato alle etichette italiane indipendenti.

Infine, ogni pomeriggio una serie d’incontri pubblici approfondirà le tematiche care al Festival, in modalità live/digitale, con relatori e spettatori presenti e altri collegati online, che saranno trasmessi in diretta Facebook dalla pagina Santarcangelofestival.

Trasmissione in TV e Radio 

Per offrire maggiori opportunità, grazie alla sinergia con il canale Lepida TV della Regione Emilia-Romagna, alcuni spettacoli saranno trasmessi in differita nelle serate dal 15 al 19 luglio sul canale 118 della Regione che in streaming su emiliaromagnacreativa.it e lepida.tv. Per tutta la durata del Festival andrà in onda KIN, progetto radiofonico e performativo di Usmaradio / Roberto Paci Dalò, con 120 ore ininterrotte di trasmissione, composto da materiali degli artisti presenti, dei cittadini o creati dal gruppo di lavoro, diffuso nello spazio con punti di ascolto, improvvisazioni, elettronica.

Parte del programma sarà anche il progetto Visioni #Radiodramma della non-scuola del Teatro delle Albe, che ha realizzato a distanza un radio racconto tratto da Visioni di Robot di Asimov in 5 episodi, uno per ogni giorno di Festival. 

I biglietti per tutti gli appuntamenti del Festival sono in vendita sul sito internet.

Leggi anche:

Milano digital fashion week 2020: la prima settimana della moda meneghina in versione digitale

Emergenza Covid: La voce dei lavoratori dello spettacolo

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964