Gardaland 2020: cosa dobbiamo sapere ai tempi del Covid

gardaland 2020 foto lariaGardaland è stato il primo Parco Divertimenti italiano a riaprire i cancelli dopo il lockdown, e dobbiamo dire che è stato in grado di rispondere al desiderio di tornare il più possibile alla normalità e di vivere momenti di spensieratezza che abbiamo in molti. 

Ma Gardaland ai tempi del Covid non è il parco che siamo abituati a visitare: gli ingressi contingentati rendono molti spazi più godibili, è possibile godersi le attrazioni come forse non era mai capitato perché le code sono decisamente ridotte (noi ci siamo stati un venerdì e ne abbiamo fatte pochissime)  ma 2020 si dovrà rinunciare ad alcune attrazioni storiche molto apprezzate dai più piccoli, perché tutte quelle al chiuso non sono state riaperte. 

Ecco cosa dovete sapere:

INGRESSI CONTINGENTATI e PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA

gardaland 2020 csUna delle caratteristiche di questa stagione sarà il contingentamento degli ingressi al Parco: è previsto un nuovo sistema di prenotazione onlinecon l’indicazione vincolante del giorno di visita per gestire il numero chiuso ridotto di visitatori, pertanto se intendete visitare il parco dovrete acquistare in anticipo il biglietto e prenotare la vostra visita.

MISURAZIONE TEMPERATURA, MASCHERINA OBBLIGATORIA, SANIFICAZIONE DELLE ATTRAZIONI

All'ingresso è prevista la misurazione della temperatura corporea e in tutte le aree del parco è in vigore l’obbligo di indossare la mascherina per tutti i Visitatori sopra i 6 anni.
Per quanto riguarda le attrazioni è prevista la sanificazione dopo ogni giro, mentre avviene con passaggi ripetuti durante la giornata per tutte le aree comuni. Per favorire il distanziamento sociale diversi posti a sedere sulle attrazioni non sono accessibili.

L’APP QODA

Per accedere alle attrazioni, anziché le file storiche che non possiamo dimenticare, quest’anno è prevista la prenotazione del posto tramite l’App Qoda, da scaricare prima, che permette di partecipare ad una coda virtuale riducendo tantissimo tutti i tempi di attesa.

ATTRAZIONI APERTE

Purtroppo, come dicevano, tutte le attrazioni che prevedono una parte del percorso al chiuso non saranno aperte nella stagione 2020. Addio quindi alla piramide, ai corsari,  alla casa di Prezzemolo, a quella di Peppa Pig, e al cinema 3D. E' stata invece aperta la quasi totalità delle attrazioni all'aperto.
Per gli amanti dell’adrenalina sono aperte Oblivion, Raptor, Blue Tornado, e Shaman.
Per le famiglie con bambini piccoli sono aperte l’area Peppa Pig Land, con le tre attrazioni La Mongolfiera di Peppa Pig, Il Trenino di Nonno Pig e L’isola dei Pirati; in area Fantasy Kingdom sono aperte DoreMiFarm, Baby Corsaro e Baby Pilota, mentre presso Prezzemolo Land i piccoli possono divertirsi con i giochi all’asciutto ma non sugli scivoli acquatici.

Per i bimbi un po’ più grandicelli  c’è l’area Kung Fu Panda Academy con le sue montagne russe e le tazze di Mr Ping’s Noodle Surprise, Per gli Ospiti di tutte le età Mammut, Fuga da Atlantide, Jungle Rapids, Colorado Boat e altre ancora. 

Insomma, gli ingredienti per una giornata all'insegna del divertimento ci sono tutti, anche se non abbiamo potuto fare a meno di notare che c’è una fascia di bambini che risulta un po’ penalizzata dalla nuova situazione: i bambini alti più di un metro ma meno di 110 cm, noi avevamo un cinquenne che rientra in questa fascia, pagano il biglietto (seppur ridotto) ma poi non posso accedere ad altro se non le aree per i piccolissimi e il Colorado Boat.

BIGLIETTI

Il biglietto di ingresso online a data fissa al Parco ha un costo di 35 euro per gli adulti e di 30 euro per il ridotto.

Da valutare l’acquisto di un abbonamento, in quanto tutti gli abbonamenti, a partire da 50€, del 2020 saranno validi anche per la stagione 2021! 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964