• Home
  • Bambini
  • Riapre la stagione Leolandia 2022 con tante novità

Riapre la stagione Leolandia 2022 con tante novità

Come ogni anno, puntuale, il 19 marzo arriva la festa del papà, una ricorrenza che si ricorda in tutto il mondo.

La Festa del papà cade nel giorno di San Giuseppe, padre putativo di Gesù e archetipo della perfetta figura paterna. Per questa ricorrenza a Roma si festeggia mangiando il bignè di San Giuseppe, dolce fritto e ripieno di crema. A Napoli si preparano invece le zeppole di San Giuseppe, frittelle alla crema decorate con una ciliegia candita. In Umbria e in Toscana il 19 marzo si mangiano le frittelle di riso. Nell'Italia del nord, invece, si prepara la raviola, una ciambella fritta o al forno, con sopra la marmellata.leolandia foto francesca capri

Ad ogni paese la sua usanza.minitalia

Sarebbe bello poter festeggiare il giorno del papà viaggiando e assaggiando ognuna di queste tradizionali delizie, ma di questi tempi è diventata un po’dura…Ma quanto è bella la nostra Italia? Luoghi stupendi, monti e mari, splendide montagne e infinite spiagge. Meravigliosi capolavori architettonici e patrimoni artistici. L’UNESCO ha riconosciuto il nostro paese al primo posto nell’elenco dei paesi Patrimonio dell’umanità. 

Nessun altro paese ha le ricchezze che abbiamo noi, con questa sinergia e combinazione tra arte, cultura, cibo, moda teatro e paesaggi. 

Dopo questo periodo di chiusura totale, possiamo liberarci un po’, tornare bambini, prendere la nostra valigia fantasiosa e fare un salto a Capriate alle porte di Bergamo, e festeggiare la nostra festa del papà a soli 30 minuti da Milano.

Qui , dal 1971, l’idea di un sognatore, l’imprenditore tessile di Capriate San Gervasio, Guido Pendezzini, ha dato vita ad una storica Minitalia, la nostra penisola, con 160 monumenti in miniatura, perfettamente riprodotti.

L’obiettivo era riunire tutta la bellezza dei monumenti italiani più importanti in un unico parco divertimenti.img 3293

Alla fine del 2007 avvenne un cambio di gestione: la Zamperla SpA, azienda vicentina tra i maggiori produttori mondiali di attrazioni, insieme alla società finanziaria bergamasca Thorus, hanno dato il via ad una massiccia operazione di recupero, restyling ed espansione del parco, potenziando l'offerta delle attrazioni, e cambiando il nome in Minitalia Leolandia Park. La stagione 2010 si aprì con un nuovo cambio di gestione. La Zamperla uscì dalla compagnia azionaria formata nel 2007 con il Gruppo Thorus, e questi ne diventò così unico proprietario.

 Dal 2014 il parco abbandonò definitivamente lo storico nome Minitalia e si chiamò Leolandia, per non essere confuso con Italia in Miniatura di Rimini.  Fin dalla sua nascita, questo parco immerso nel verde, è divenuto meta da sogno per moltissimi bambini, e un patrimonio da preservare e amare.

All’ingresso Minitalia ci accoglie raccontandoci il suo fascino attraverso 16 statue parlanti di italiani celebri, che spiegano a grandi e piccini la particolarità della loro terra d’origine. Minitalia leolandia statura francesca capriUna curiosa riproduzione in miniatura della rete ferroviaria italiana, con tanti treni che sfrecciano da Nord a Sud, arricchisce questo panorama meraviglioso .

Oggi Leolandia si è ampliata di oltre 40 attrazioni per bambini, una più divertente dell’altra. Da quattro anni il parco bergamasco è al primo posto tra i parchi italiani più amati nella classifica di Tripadvisor, nonché l'unico parco italiano tra i 25 più apprezzati in Europa.

Tra gli altri riconoscimenti, Leolandia ha ricevuto per ben 6 volte l'oscar come “Miglior Staff” al Parksmania Awards, premio annuale dedicato ai migliori parchi divertimento italiani.

Leolandia ha riaperto ieri la stagione 2022.minitalia duomo milano francesca capri

Sono tante le novità in arrivo, oltre a cui si aggiungono molte iniziative che permettono di insegnare ai piccoli a rispettare la natura.

Dalle visite alla Fattoria degli Animali, alle nuove avventure con i protagonisti dei cartoni animati, agli originali spettacoli con ballerini e acrobati internazionali. Ci si può immergere in avventure da vivere su spericolati vascelli pirata, pazzi trenini del west, adrenalinici cannoni e incredibili macchine volanti.

Ma permettiamoci un giro virtuale.

Leolandia accontenta ogni esigenza…

Chi ama viaggiare indietro nel tempo può rivivere il passato nella zona Expo 1906, dedicata all'esposizione di Milano di inizio '900.

Chi cerca un po’ di adrenalina può mettere alla prova il proprio coraggio facendo un giro vorticoso tra le mani di King Kong o salire sulla Donna Cannone, l'Electron Spin e le Twister Mountain, qui tra incredibili curve, saliscendi e lanci nel vuoto.

Per la pausa pranzo poi, diversi punti di ristoro offrono alternative per tutti i gusti: dal Texas Grill, dove prevalgono i sapori americani, alla Bettola di Capitan Polpetta. Dal ristorante Pane Amore e Melodia alla Pizzeria da Pinuccia, che ci regala la tradizione della nostra cucina italiana.

Per riprendere il vostro viaggio di esplorazione, chi è appassionato di Rinascimento può trovarlo nelle Terre di Leonardo. Qui un museo multimediale offre le riproduzioni fedeli delle più importanti invenzioni meccaniche di Leonardo da Vinci.

Chi poi è appassionato delle altezze può salire nello Sgulavià, una fantastica attrazione ispirata al famoso elicottero. Dall'altezza di quasi 10 metri, per ammirare dall’alto tutta la bellezza del parco.

Chi ama le atmosfere country può trovare nella Cowboy Town una città dall'atmosfera Western. Qui il Wild Avvoltoio permette ai più temerari di volare a pancia in giù sulle ali di avvoltoi.

Si può prendere il MineTrain, per assaporare una corsa all’oro o valicare il Gold River a bordo di tronchi galleggianti.

Infine gli eterni Peter Pan possono navigare come dei veri pirati nel Galeone, una barca munita di piccoli cannoni per sfidare gli altri equipaggi in battaglie di spruzzi.

Volteggiando in barili di polvere da sparo, il BottiBoom, si gira come su un vortice. Nello Scilla e Cariddi si tenta invece di rimanere in piedi sulla gigantesca tavola da windsurf.

Il PiratinGioco è per gli esploratori più piccoli che vogliono provare nuove avventure, come la superficie per arrampicata, l'attraversata di un mini ponte tibetano, e la discesa tra scivoli e tunnel a spirale.

 Tanto divertimento per tutta la famiglia, con un occhio di riguardo alla sostenibilità e alla cura dell’ambiente: è questa la proposta di Leolandia. 

Non solo attrazioni, spettacoli e personaggi di fantasia: nella Fattoria degli Animali, area tra le più frequentate di Leolandia, si possono incontrare asinelli, mucche, pony, caprette e tanti altri simpatici animali. Per imparare a conoscerli e rispettarli. Leolandia offre anche la possibilità di aggiungere alla giornata al parco un’esperienza esclusiva con una passeggiata nella Fattoria in compagnia di un esperto: i bambini possono entrare nei recinti, dare da mangiare alle caprette, provare a strigliare gli asinelli o i montoni e scoprire le tante specie di galline che abitano l’aia.

Una proposta decisamente “green” per un parco che ha già dimostrato grande attenzione al tema della sostenibilità. Oltre ad aver recentemente realizzato un parco fotovoltaico nel parcheggio per limitare i consumi dal punto di vista energetico, Leolandia è stata tra le prime realtà del settore ad aver eliminato la plastica monouso. Dal 2014 le stoviglie nel parco sono in materiale biodegradabile e compostabile. Le pavimentazione delle aree gioco per bambini sono in materiali speciali anti trauma, ricavati dal processo di recupero degli pneumatici fuori uso.

Ma vediamo quali sono le novità di questa stagione.

Tutti i fan di Masha e Orso possono incontrare le due star del mondo dei cartoni animati assistendo al nuovo spettacolo “Il talento di Masha” nel Teatro della Foresta, che li vede alle prese con un’impresa tutta da ridere.

Al termine dello spettacolo i piccoli fan possono scattare una foto ricordo con i loro beniamini nella magica cornice della Casa di Orso, uno degli angoli più pittoreschi di tutta Leolandia.

Presenti all’appello anche gli altri protagonisti: Bing e Flop con il loro mini-live show, il Trenino Thomas, che propone a grandi e piccini il giro del parco a bordo dei suoi scintillanti vagoni, e direttamente dalla serie TV Miraculous, Ladybug e Chat Noir.Ladybug leolandia Francesca capri

A PJ Masks City i bambini possono volare sul Gufaliante, visitare il mitico Museo alla ricerca dello pterodattilo e vivere insieme ai Superpigiamini tutte le avventure più divertenti del cartone animato .

Confermata, anche per il 2022, la promozione che raddoppia il divertimento, offrendo un ingresso omaggio per ogni biglietto acquistato online o direttamente in biglietteria.

Per chi desidera trascorrere due intere giornate al parco o approfittarne per abbinare la visita di Leolandia ad un soggiorno, sul sito leolandia.it sono disponibili convenienti pacchetti hotel più parco.

A marzo e aprile il parco è aperto nei weekend e nei giorni festivi. Dal 9 maggio anche il lunedì, e dal 26 maggio tutti i giorni, per una grande estate di magia e divertimento.

Voglio finire questa presentazione dando uno sguardo dall’alto a questa magnifica Minitalia e alle sue avventure regalandovi una frase di Gianni Rodari per farvi riflettere:

“Armi dell’allegria! le altre, per piacere, ma buttatele tutte via!”

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964