• NEWS
  • Dopo la vittoria dell’Europeo 2020: vietate le parole Inglesi come call, meeting!

Dopo la vittoria dell’Europeo 2020: vietate le parole Inglesi come call, meeting!

Dopo la vittoria dell’Europeo si aprono nuovi scenari nel nostro modo di pensare e nel lavoro quotidiano.

Abbiamo subito il dominio nella nostra bellissima lingua dei termini inglesi, che hanno trasformato le nostre città europee in hub inglesi. 

La nostra vita è stata sempre di più organizzata dal calendar (calendar office) , con incontri on line che si sono trasformati in call e ogni lavoro fatto veniva svolto in modalità asap (as soon as possible)  in attesa di un brainstorming.

Diciamo basta! Ora inizia la rivoluzione culturale nel nostro paese!

Luca Altimani è un copywriter sempre attento al mondo del web,  alle involuzioni delle relazioni lavorative o alle richieste più assurde per i nuovi candidati che si affacciano nel mondo aziendale.

ragazzo cerca lavoro l

Ma chi è  Luca Altimani? 

Sono un essere umano che non ha mai amato prendersi troppo sul serio.

Adoro fare ironia su tutto e usare la creatività per veicolare messaggi più o meno importanti. Odio il politically correct (anzi, il politicamente corretto. D’altronde abbiamo battuto l’Inghilterra).

Credo nella bellezza degli esseri umani e del mondo e cerco di ridimensionare l’importanza del lavoro. È solo una parte della vita, e nemmeno troppo importante.

Credo in un mondo lento, a misura d’uomo e in cui la si finisce di correre e rincorrere obiettivi e progetti come se fossero di importanza vitale.

SPOILER: non lo sono.

luca altimani

 

Quale è stata la tua prima reazione dopo gli  Europei? 

Onestamente devo ammettere di non essere uno che segue il calcio, non è nei miei interessi. Però ho guardato la finale, soprattutto perché sapevo che poteva essermi da spunto per un contenuto irriverente da proporre su Linkedin.

Dopo la vittoria, ho subito elaborato il concetto di “Italia batte Inghilterra” e l’ho traslato su un piano più ampio che non fosse solo quello calcistico. Da qui, mi è venuta in mente la vittoria della lingua italiana sui termini inglesi che ormai sono disseminati ovunque (e parecchio abusati) nel mondo del lavoro.

Partendo da questo ho realizzato il post, inserito in “TG LINKEDIN 24”, una rubrica fatta di fake news che fanno ironia sui temi di attualità.

europei la versione def

Immagini altri cambiamenti in vista nel lavoro? 

Non saprei dire, io adoro fare ironia, ma i discorsi di economia li lascio a chi è più esperto di me. Posso solo dire che prevedo un ritorno in Italia di chi è andato a fare esperienza a Londra come lavapiatti. Una massa di gente che si licenzia a colpi di “Oh, dishwasher lo vai a dire a qualcun altro”.

Cambiamenti culturali nel nostro modo di vivere? 

Mi piacerebbe riuscire a far un discorso di lavoro con qualche termine italiano in più per semplificare la comunicazione, ma la gente adora ostentare il fatto che conosce termini tecnici inglesi.

Per il resto no, non vedo cambiamenti significativi all’orizzonte, o almeno non correlati al calcio. Poi magari mi sbaglio e si inizieranno a fare corsi di “cori da stadio” già alle elementari, giusto per portarsi avanti.

Come cambia la nostra cucina? 

La nostra cucina è probabilmente l’unica cosa che non dovrebbe mai cambiare. Avete presente quando volete uscire dalla zona di comfort? Ecco, non fatelo. Lasciate tutto così com’è, che abbiamo ricette favolose.

Gli inglesi verranno ancora in vacanza in Italia? 

Quelli che hanno un Q.I. superiore a quello di un marciapiede sicuramente sì, perché rinunciare a visitare le bellezze d’Italia solo per una “questione di pallone” è semplicemente folle. Tifiamo duro ma siamo gente ospitale e che sa trattare gli ospiti, quindi si troverebbero di sicuro benissimo.

Come hanno reagito i vip come Tom Cruise, i reali di Inghilterra? 

Posso dirti che sarebbe più preoccupante se io lo sapessi, non il contrario. Però basta girare per i social network, troverai sicuramente un video strappa-lacrime, creato ad hoc per ottenere visualizzazioni, in cui si ripercorre la vita di Tom Cruise, che puntualmente avrà sofferto tantissimo da bambino e che non desiderava altro che vedere l’Inghilterra vincere. Mi spiace Tom, tutti hanno sofferto.

Prima di congedarci dell’amico Luca, ricordiamoci alcuni suoi aforismi per la prossima estate:

Pensiero futuristico per cogliere il momento

cogli il momento la

Pensiero della giornata per festeggiare qualcosa in mancanza d’altro

festeggiare qualcosa la

Pensiero utile per la ricerca di un nuovo posto di lavoro

la finta formazione la

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964