fbpx
  • NEWS
  • La Religione in Italia, facciamo il punto

La Religione in Italia, facciamo il punto

La religione più diffusa in Italia è il Cristianesimo, che è presente sino dai tempi degli Apostoli. Non è però l'unica religione presente sul nostro territorio, infatti, oltre ad altre confessioni cristiane, come ad esempio i fedeli ortodossi, sono presenti altre confessioni, portate da immigrati di altre nazioni.carpiano piazza chiesa foto cicala

Diversi sono i sondaggi fatti in merito, e da Istituzioni diverse, qui riporto i dati elaborati dal CESNUR e aggiornati al 2020. il CESNUR è il Centro Studi sulle Nuove Religioni, centro di ricerca sul pluralismo religioso e sulle minoranze, fondato nel 1988 da Massimo Introvigne e con sede in Torino.

Ecco una tabella riassuntiva:

Religione - Popolazione totale – cittadini italiani e stranieri residenti - Percentuale %

Chiesa Cattolica 40,183,174 66,7 %

Cristianesimo ortodosso e ortodosso orientale 1,887,300 3,1 %

Protestantesimo 617400 1 %

Testimoni di Geova 42500 0,7 %

Altri gruppi cristiani 103600 0,2 %

Ebraismo 41500 0,1 %

Islam 2221500 3,7 %

Buddhismo 332000 0,55 %

Induismo 213000 0,35 %

Sikhismo – Radhasoami e derivati 21500 0 %

Osho e derivati 4000 0 %

Altre religioni orientali 97900 0,2 %

Bahà'i 4500 0 %

Antica sapienza esoterica e neopaganesimo o nuovo paganesimo 16500 0 %

Movimenti New Age e Next Age 20000 0 %

Movimenti del potenziale umano 30000 0 %

Altro 175500 0,3 %

Vediamo adesso, se pur brevemente e senza entrare nei dettagli, di conoscere un po' meglio queste religioni.

Il Cristianesimo in Italia risale al tempo degli Apostoli, e la maggior parte dei cristiani italiani è Cattolica, pur essendoci ortodossi, protestanti, mormoni e testimoni di Geova. Il cattolicesimo è più presente nell'Italia meridionale – 78,5%, nel centro col 75,6% e nelle isole col 71,0%. Nell'Italia del nord-est la percentuale si abbassa al 64,6%, scendendo ulteriormente nel nord-ovest col 49,2%. Le donne si dimostrano più cattoliche degli uomini, con un 73,7% contro un 59,1%. Una delle cause di questo allontanamento dalla religione cristiana-cattolica è dovuta alla "secolarizzazione" che evidenzia:

  1. la separazione tra istituzioni religiose e istituzioni secolari;
  2. un declino delle credenze e delle pratiche religiose;
  3. un confinamento della fede nella sfera privata.

La Chiesa cristiana ortodossa rappresenta la seconda confessione cristiana dopo la Cattolica, rappresentati dalla Chiesa ortodossa romena e da quella ortodossa moldava.

Il Protestantesimo si divide nelle seguenti confessioni: i Pentecostali, la Federazione delle chiese pentecostali, la Chiesa apostolica italiana e le Congregazioni cristiane pentecostali. Vi sono poi i Valdesi, i Battisti, gli Anglicani, i Luterani, i Metodisti, i Calvinisti, i Presbiteriani, la Chiesa cristiana evangelica dei fratelli o assemblee dei fratelli, gli Anabattisti, i Mennoniti, i Quaccheri e gli Unitari.

L'Ebraismo, la religione più antica presente in Italia, con una presenza attorno alle 42.000 persone, e con diverse sinagoghe.

L'Islam in Italia trova le sue antiche radici nel dominio arabo della Sicilia, poi la presenza di questa confessione si ridusse al minimo, aumentò notevolmente con l'immigrazione dai paesi islamici. Sono per la maggior parte Sunniti. In Italia è presente l'Unione delle comunità e organizzazioni islamiche in Italia.

Il Buddhismo nel nostro paese è piuttosto recente, infatti, si riscontra a partire dagli anni 1960/70. Nel 2020 i buddhisti in Italia sono calcolati in poco più di 330.000 presenze, divisi tra residenti stranieri e cittadini italiani che hanno aderito a questa confessione.

L'Induismo rappresentano lo 0,35% della popolazione, e appartiene quasi esclusivamente a residenti provenienti dal subcontinente indiano.

Si riscontra anche una piccola presenza di appartenenti al Sikhismo, i Sikh per intenderci, e il Bahaismo.

Altre religioni orientali, che si rifanno a religioni giapponesi e cinesi, sono il Taoismo, lo Yiguandao e lo Zoroastrismo iraniano.

La New Age e Next Age, tra la scientologia, che traggono i loro dettami dalle religioni storiche facendone una nuova dottrina.

Vi sono poi coloro che aderiscono a quella che viene definita "Antica sapienza esoterica", tra cui si trovano: i Teosofi, i Rosacrociani, gli Ermetici, i Martinisti, i Kremmerziani, gli Gnostici, gli Spiritisti, i Satanisti.

Vi sono anche quelle definite Religioni indigene, di carattere sicuramente pagano, come ad esempio il Movimento Tradizionale Romano, il Druidismo, la Wicca.

Concludo con citare l'Unione degli atei e degli agnostici razionalisti.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964