• NEWS
  • Le pagelle ignoranti della stagione del Milan

Le pagelle ignoranti della stagione del Milan

  • Angelo Crippa

Campionato di serie A

Giornata 38

SASSUOLO - MILAN

22 Maggio 2022 – Mapei Stadium Reggio Emilia

festamilan.foto

Presentazione della partita

Chi ha avuto la fortuna di veder vincere – e tanto - il Milan sa cos'è l'attesa. Quel tempo sospeso che ci porta alla sfida finale, quella che ti farà impazzire di gioia o cadere nell'avvilimento. Ognuno ha i suoi riti, le scaramanzie, comportamenti da ripetere o evitare. Il meteo dice che ci sarà caldo e bel tempo, il Mapei Stadium sarà comunque torrido di passione.

Coraggio sorelle e fratelli rossoneri, è per queste partite che vale la pena di vivere da milanisti.

Ora zitti e buoni fino alle ore 18 di domenica, poi come dice Meda, scatenate l'inferno.

 

Formazioni

SASSUOLO: Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Kyriakopoulos; Frattesi, Maxime Lopez, Henrique; Berardi, Scamacca, Raspadori

All.: Alessio Dionisi

MILAN: Maignan; Calabria, Kalulu, Tomori, Theo Hernandez; Tonali, Kessié; Saelemaekers, Krunic, Leao; Giroud

All.: Stefano Pioli

 

TABELLINO

SASSUOLO – MILAN 0 - 3

MARCATORI: Giraud 17' e 32' – Kessie 36'

Milan Campione d'Italia 2021 - 2022

 

Pagelle della partita

Si vince e si perde tutti insieme, questo è il trionfo di una squadra mai doma. Oggi si sono mangiati campo e avversari

Voto di gruppo : 10

Cum Laude: Leao, Giroud, Kessie

 

Pagellone Ignorantone della stagione (solo e soltanto Milan)

Maignan 8

E' arrivato gravato dall'ombra pesante di Donnarumma, ma in poche partite si trasforma in SuperMike. Si fa male al polso, sembra una maledizione, ma dopo appena sei gare rientra per fare del miracolo una consuetudine. Senza dubbio numero 1 in serie A

Tutto è ormai è nelle tue mani, mani grandi, senza fine

 

Calabria 7

Inizia bene Davide, sembra la definitiva consacrazione. Poi qualche infortunio, il Covid e un po' si perde. Comunque una stagione solidissima, onorando la fascia da giovane capitano. Due reti e un assist per lui.

Never surrender

 

Kalulu 8

Comincia da tappabuchi, a destra, a sinistra, al centro. Quando, stante infortunio di Romagnoli, gioca stabilmente centrale diventa un fenomeno insuperabile e insostituibile. Il suo è un campionato capolavoro e si permette pure di sfornare assist e gol

La grazia è bellezza in movimento

 

Tomori 8

Ha le tasche capienti il nostro centrale, visto che di volta in volta ci mette gli attaccanti che osano passare dalle sue parti. Posizione, velocità, ferocia e una intesa perfetta con Pierre a creare un muro invalicabile

To be a rock and not to roll (Led Zeppelin)

 

Theo 8

Si gode quando fa sclerare gli avversari, e ti credo che si incazzino, quando Theo Speedwagon parte loro vedono solo in lontananza i fanalini di coda. Si è preso qualche pausa, ma è migliorato parecchio in difesa, e il tabellino dice 5 gol e 6 assist. What else?

Il terzino biondo che fa impazzire il mondo

 

Tonali 8

Si è abbassato lo stipendio per rimanere rossonero. Aveva tutti gli occhi addosso e gli scettici erano tanti. Lui, con i piedi, con la testa e con il cuore ha fatto ciao, ciao. 5 gol, 3 assist e tanta corsa con fosforo per Sandrino nostro

Tonali logora chi non ce l'ha

 

Kessie 7

Lo stucchevole tira e molla sul contratto ha penalizzato soprattutto lui, troppe gare anonime e i fischi dei tifosi. Nelle ultime partite è tornato a ruggire in mezzo al campo, giusto per ricordare il gran giocatore che è. In un anno così e così, 6 reti, non male

Hasta luego, seńor Franck

 

Bennacer 7

Tra infortuni e coppa d'Africa, non si è visto tantissimo ma quando è sceso in campo ha fatto vedere cose belle e tanta dedizione. 2 i gol e 1 assist

Ismaele, il fine ragioniere

 

Leao 8

Il suo sorriso disarmante esprime ciò che il calcio deve essere: gioia e bellezza. Chi non ride sono gli avversari, quando sgasa e li semina senza pietà. Forza, tecnica e fantasia al potere il credo di Rafael. 9 gol e assist come se piovesse

Black Panther, un supereroe alla Scala del calcio

 

Giroud 7,5

Tour Olivier ha vinto tutto, dalla Coppa del Mondo alla Champions. A 36 anni si poteva pensare venisse a Milano a godersi la pensione. E invece ci ha deliziato con gol bellissimi e pesanti –11 in stagione- facendo a sportellate in partite di lotta e sacrificio, per il bene della squadra

Chapeau, monsieur Giroud

 

Ibra 8

A 39 anni una delle leggende del calcio, torna al Milan in una squadra giovane e depressa. Con le buone e le cattive la fa crescere a sua immagine e somiglianza, segnando gol spettacolari e macinando altri record. Risultato, secondo posto e ritorno in C.L. L'età e gli acciacchi hanno condizionato la sua stagione, 8 gol e 3 assist comunque. Anche da fermo o in panca, con la sola presenza, riesce a terrorizzare gli avversari.

Highlander, l'immortale

 

Messias 6,5

In pochi anni, da fattorino al gol in C.L., non male direi. La Scala del Calcio non lo intimidisce, e ci fa vedere buone prestazioni e 5 gol

Come nelle favole

 

Diaz 5

E' il flop della stagione. Doveva esser l'uomo in più, ma le sue prestazioni hanno oscillato tra il superfluo e l'irritante.

Bolla di sapone

 

Saelemaekers 6,5

Tutti aspettavamo che Salamella si trasformasse in un pregiato salame Felino, ma non è andata così. Troppo incostante e limiti forse insuperabili

Minestrina

 

Krunic 6,5

Ha giocato un po' dappertutto, senza mai eccellere, ma l'impegno non è mai mancato, specialmente nelle ultime, decisive sfide

Con onesto amore

 

Romagnoli 6,5

Luci e ombre nel campionato di Alessio. Poi è arrivato Pierre e lui è rimasto in panca

Ubi maior, minor cessat

 

Florenzi 7

Cocco de nonna è un patrimonio che va conservato, bello da vedere, risponde sempre presente. 2 gol in campionato, uno fondamentale con il Verona

Romano e milanista

 

Rebic 6,5

La sua adrenalina sarebbe stata parecchio utile, ma ha giocato veramente poco, 2 gole 2 assist comunque

Ti si ama Psycho

 

Kjaer 6

Poche partite da par suo poi l'infortunio grave

Ti aspettiamo, Simon

 

Tata e Gabbia 6

Presentarsi in C.L. con questa coppia pareva un episodio di Nightmare, ma alla fine non è stato disastro, e per Ciprian pure la perla del rigore parato nel derby.

La strana coppia

 

Maldini, Ballo, Bakayoko, Casti 6

In ogni compagnia che si rispetti, ci sono i comprimari.

Adios, Casti

 

Pioli 8

Ha una bella faccia Pioli, assomiglia un poco a Pep. L'aspetto però non basta a costruire una impresa. Mai sopra le righe, serio e concentrato. Ha fatto anche scelte discutibili, cambi cervellotici, ma da comandante ha saputo tenere la barra del timone con fermezza. Si è anche inventato soluzioni sorprendenti per ovviare a una formazione giovane e in alcuni settori decisamente carente. Un grande direttore d'orchestra per una sinfonia eroica. Bravo, bravo bravo

Padre Pioli, santo subito

 

Arbitro Daniele Doveri

Spettatore di un trionfo

 

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964