Sciopero Trenord 8 marzo 2022: info e modalità

Una nuova agitazione sindacale toccherà il mondo dei  trasporti nel mese d i marzo, I n particolare è stato dichiarato uno nuovo sciopero con le seguente modalità:

martedì 8 marzo 2022 dalle ore 00:01 alle ore 17:59 e riguarderà tutto il personale mobile (macchinisti e capotreno).  Rimane escluso il servizio della Lunga percorrenza.

Riportiamo le note tecniche

RSU COLLEGIO 1A E 1B TRENORD Comunicato Stampa indizione sciopero 8 Marzo 2022 I collegi RSU 1A Personale di Macchina ed 1B Personale di Bordo, in considerazione dei continui atti unilaterali dell’azienda Trenord, hanno dichiarato la settima azione di sciopero. La società lombarda infatti, nonostante i sei scioperi indetti, persevera nell’applicare metodologie lavorative non previste contrattualmente.

È utile ricordare che l'ultimo sciopero del 30 Gennaio ha registrato la quasi totalità di adesione del personale, con la soppressione di circa l’85% dei treni previsti, quindi la posizione dei lavoratori di Trenord rispetto alla vertenza è chiara. Nonostante questo l’azienda, nei giorni a seguire, ha dimostrato per l’ennesima volta di non voler trovare soluzioni condivise vista la mancata convocazione dei collegi RSU; al contrario ha mostrato una chiara incapacità manageriale nel risolvere l’attuale situazione di conflitto.

Le RSU, con la dichiarazione di sciopero fissata per il giorno 08 marzo 2022, vogliono dimostrare nuovamente l’intenzione di poter addivenire al conseguimento di soluzioni concrete per le problematiche ancora presenti in azienda e, conseguentemente, terminare l’azione di lotta.

A dimostrazione della buona volontà delle RSU, infatti, vi è stata l’intenzione di non dichiarare sciopero nell’immediato, nonostante le norme lo consentissero, per il prossimo 15 febbraio. Tale decisione, presa di comune accordo da parte di entrambi i collegi, è dovuta soprattutto alla necessità di non arrecare, a poche settimane dall’azione precedente, ulteriori disservizi ai pendolari lombardi che già subiscono giornalmente pesanti danni a causa della disorganizzazione di Trenord.

Ci auguriamo, visto il tempo a disposizione, che la dirigenza di Trenord colga l’occasione per effettuare incontri risolutivi e, soprattutto, individuare e condividere accordi con le rappresentanze dei lavoratori in nome della tanto sbandierata “pace sociale”. R.S.U. Collegio 1A Mobile PdM R.S.U. Collegio 1B Mobile PdB TRENORD SRL Le problematiche più volte riportate dai collegi RSU, dalla gestione del personale all’applicazione unilaterale di norme non previste dagli accordi e dal contratto finanche alla mancanza di accordi su tematiche specifiche, sono ben conosciute e risapute perfino dalla clientela di Trenord. Quest’ultima ha potuto verificare direttamente l’inadeguatezza della classe dirigenziale aziendale non solo rispetto alla qualità del servizio, ma anche in termini di correttezza nelle comunicazioni. La totale mancanza di autocritica da parte della società stessa, come segnalato anche dai comitati pendolari, è a nostro avviso necessaria premessa di ogni azione di miglioramento. I collegi RSU, come già spiegato in più occasioni ai manager aziendali, non accettano di fatto la posizione della società capace soltanto di proporre un calendario di incontri che, nel concreto, non ha portato e non porterà mai ad alcuna risoluzione dei problemi se non fosse accompagnata, condizione essenziale, dalla corretta applicazione degli accordi e del contratto. Si ha l’esigenza, ove l’azienda intenda modificare le norme di utilizzazione del personale od istituire nuove modalità di gestione, di trovare confluenze con azioni condivise che siano rispettose dei lavoratori e che possano portare ad uno stato di armonia e tranquillità. Entrambi i collegi RSU, stanchi delle continue imposizioni societarie che hanno portato e mirano ancor di più a portare al peggioramento delle condizioni di lavoro del personale mobile, rinnovano il proprio impegno e la propria disponibilità al dialogo maturo ed efficace, fatto di proposte concrete propedeutiche alla risoluzione dei tanti problemi in essere. FINE COMUNICATO RSU collegio 1A PdM Trenord – RSU collegio 1B PdB Trenord Milano, 7 febbraio 2022

Oggetto: Dichiarazione della settima azione di sciopero del personale Mobile di Trenord.

Gli scriventi collegi RSU 1A PdM e RSU 1B PdB di Trenord, preso atto che:

· in data 2 aprile 2021 si sono espletate negativamente le procedure di raffreddamento;

· le problematiche evidenziate nelle procedure di raffreddamento ad oggi non hanno trovato soluzione;

· in data 27 maggio, 8 luglio, 1 settembre, 22 novembre 2021 ed infine il 21 e 26 gennaio 2022 si sono tenuti incontri sul tema che non hanno portato le parti a trovare alcun accordo;

· Trenord con mail del 3 novembre 2021 ha comunicato la volontà di applicare nuovamente un diverso calendario agenti nei turni per alcuni impianti, tema già oggetto delle procedure di raffreddamento; R.S.U. Collegio 1A Mobile PdM R.S.U. Collegio 1B Mobile PdB TRENORD SRL

· persistono le azioni unilaterali intraprese dall’azienda Trenord sui temi oggetto delle procedure di raffreddamento;

· in data 31 maggio 2021 si è svolta una prima azione di sciopero di 8h;

· in data 11 luglio 2021 si è svolta una seconda azione di sciopero di 23h;

· in data 05 settembre 2021 si è svolta una terza azione di sciopero di 23h;

· in data 24 ottobre 2021 si è svolta una quarta azione di sciopero di 23h;

· in data 14 dicembre 2021 si è svolta la quinta azione di sciopero di 23h; · in data 30 gennaio 2022 si è svolta la sesta azione di sciopero di 23h;

· ad oggi, nonostante l'adesione dei lavoratori a tutti gli scioperi sia stata pressoché totale, ancora permangono in essere quelle forzature unilaterali che hanno dato origine al conflitto con le rappresentanze unitarie e, dunque, gli atteggiamenti aziendali evidenziano un disinteresse palese verso la ricerca di una soluzione alla vertenza.

Preso atto quindi che le problematiche evidenziate con nota del 23 marzo 2021 attendono ancora una soluzione, in data odierna si è richiesto all’Osservatorio Nazionale degli Scioperi nei Trasporti il previsto calendario.

DICHIARANO

la settima azione di sciopero per tutto il personale mobile (macchinisti e capitreno) dalla Società Trenord S.r.l. (escluso il Servizio della Lunga Percorrenza) dalle ore 00:01 alle ore 17:59 di martedì 08 marzo 2022 nel rispetto delle norme sulla rarefazione degli scioperi.

La presente è da considerarsi, a tutti gli effetti di Legge e contrattuali, quale rinnovo delle procedure di raffreddamento e conciliazione.

Saranno successivamente comunicate le modalità tecniche dell’effettuazione dello sciopero.

Distinti saluti

RSU COLLEGIO 1A Mobile PdM Trenord RSU COLLEGIO 1B Mobile PdB Trenord

trenord pixabay

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964