L'asma: cos'è e come curarlo

asmaL'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree. Spesso la sia associa all'allergia.

L'esposizione ad allergeni presenti nell'aria che si respira come i pollini, gli acari, il pelo degli animali, le muffe o altro sono in grado di provocare una reazione infiammatoria allergica nei soggetti predisposti.

Non si ha la certezza delle cause dell'asma bronchiale, ma sicuramente esiste una predisposizione genetica e anche a fattori ambientali.

La predisposizione familiare allo sviluppo di atopia è nota da tempo. Gli studiosi dimostrano che la componente ereditaria incide circa per il 30/60% e che la madre ha un ruolo preponderante. I fattori genetici che sono alla base dell'asma e dell'atopia sono molto complessi e non sono individuabili in singoli geni o cromosomi.

L'asma si può definire un'infiammazione cronica, cioè che perdura nel tempo, delle vie aeree che si accompagna a:

- oppressione toracica, senso di costrizione.

- respiro sibilante.

- vari episodi di difficoltà di respirazione.

- tosse cronica di gola.

- tosse notturna.

Per chi soffre di asma bronchiale non è necessario fare diete specifiche in quanto sono ininfluenti. E' vero però che bisognerebbe limitare il sale e sono benefiche le diete ricche di olio di pesce, vitamina C e D.

Sono disponibili svariati farmaci efficaci nel controllo della malattia e farmaci utili a gestire i sintomi e le fasi acute.

Quando si manifesta un attacco acuto, i medicinali usati per la profilassi non bastano, bensì occorre utilizzare un farmaco broncodilatatore in grado di rilasciare e dilatare le vie aeree.

E' molto importante per il malato gestire l'asma, quindi con l'aiuto del controllo medico dovrebbe imparare a evitare i fattori di rischio, riconoscere i sintomi, quindi i segni premonitori delle crisi asmatiche e prendere accorgimenti in merito.

E' anche stato appurato che lo sport scatena i sintomi dell'asma ma i pazienti non dovrebbero evitare l'esercizio fisico. Basterebbe quindi premunirsi del farmaco a rapida insorgenza d'azione prima di iniziare l'attività fisica.

I malati devono anche sapere che è corretto effettuare ogni anno il vaccino antinfluenzale.

Pin It

Questo sito utilizza cookie proprietari e di terze parti per migliorare i propri servizi. Continuando accetti tale utilizzo.