• NEWS
  • Buses4Homeless: a Londra un grande aiuto per i senza tetto da copiare a Milano

Buses4Homeless: a Londra un grande aiuto per i senza tetto da copiare a Milano

NataaLogndra nel 2018, Buses4Homeless, è un’ associazione che si occupa di fornire ristoro a homelessness , cioè ai senza tetto, attraverso un buon uso di autobus dismessi, trasformandoli in veri e propri rifugi mobili.

Una risorsa importante per chi sfortunatamente ha perso un lavoro e una casa,  infatti con la pandemia, il numero dei senza tetto nella città di Londra si è duplicato e circa 300 mila persone sono costrette a vivere per strada.london bus 4809360 960 720 pix

Un’idea eccellente quella avuta dal fondatore, Dan Atkins, un ex docente di scuola, che dopo aver visto un uomo senza fissadimoravivere nella stiva di un autobus per ripararsi dal freddo, decise di dar vita a questa associazione che servisse ad aiutarechi fosse meno fortunato di tanti altri.

Gli autobus oltre ad essere trasformati in veri e propri dormitori, vengono utilizzati come spazi ristoro, luoghi per studiare e propri ambulatori riservati alla cura degli ospiti.

Buses4Homeless acquista autobus a due piani dismessi e li trasforma in quattro tipi di rifugi mobili per senzatetto che viaggiano per Londra: autobus per mangiare, dormire, imparare e rilassarsi.

Il bus per dormire, possiede fino ad otto posti letto ed è fornito di corrente elettrica e riscaldamento, tutto il necessario per assicurare una notte calda e tranquilla lontano dal freddo.

La cucina situata su un altro bus è dotata di tavoli lunghi e tante sedie, perché oltre che preparare il proprio cibo, ognuno può usufruire di questo momento per socializzare e condividere i propri piani per il futuro.

Una volta che sono giunti a bordo, oltre che accoglierli lo scopo che questa associazione si pone è quello di istruire, dando loro tutti i mezzi necessari per una formazione che cerchi in qualche modo un rinserimento nel mondo del lavoro, una nuova casa ed un futuro più roseo.

Gli operatori e i volontari aiutano i senzatetto attraverso un programma di tre mesi, con vari corsi di formazione per un inserimento nel mondo del lavoro e un alloggio, cercando di garantire con il tempo una propria indipendenza.

Questa organizzazione non profit crede fermamente nell'adozione di un approccio riabilitativo per porre fine ai senza tetto promuovendo anche a dei servizi di salute mentale.

Su un altroautobus riservato al programma saluteci sono varie aree,  dove si possono seguire corsi di yoga, rilassamento e consigli su come mantenersi in forma e in salute .

I senza tetto, spesso hanno molte probabilità di soffrire di problemi mentali e essere vittime di violenza, e proprio per questo sull’altra parte dello stesso pullman  c’è uno spazio riservato alla salute mentale dove  si può usufruire di chi ne avesse bisogno dell'ausilio di psicologi clinici e comportamentali.

L’obiettivo di creare uno spazio alla salute mentale è quello di aiutare chiunque a capire le ragioni che lo ha portato a diventare senzatetto, favorendo sempre di più un proprio  processo di recupero.

Una bellissima idea, speriamo che qualcuno lo faccia in una cittàcome Roma e Milano, dove il numero di senza tetto è davvero elevato.

Potrebbe interessarti leggere anche:

16 Ottobre: Milano festeggia "La notte dei senza dimora"

Barboni a Milano: ci sono anche se non li vediamo

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964