• Home
  • NEWS
  • Io resto a casa: il manuale della sopravvivenza

Io resto a casa: il manuale della sopravvivenza

sopravvivere in casaUn breve manuale semiserio di sopravvivenza, utile in questi giorni di permanenza forzata presso il proprio domicilio.

Avvertenza, prima dell’uso leggere attentamente, le seguenti prescrizioni:

  1. Si raccomanda di tenere fuori dalla portata dei bambini.
  2. Il manuale è fortemente sconsigliato agli individui affetti da radicato moralismo e/o eccessiva serietà.

Istruzioni da osservare scrupolosamente:

  • Ore 8.00 sveglia, con caffè, latte, tribuna politica su facebook, e  20 messaggi su whats app, alternati da audio di misteriosi medici;
  • Ore 9.00 inizio collegamento smart working/telelavoro/video chiamata in call. Collegamento con chat della classe delle mamme via whatsapp web  e outlook con team di lavoro;
  • Ore 11.00 - 11.30 pausa caffè con rapido consulto di messenger e scatto su instangram, io#restoacasa# e nel frattempo lenzuolo sul balcone come i mondiali del 90;
  • Ore 13,00 - 14.00 rapido pranzo milanese, con menu “antipasto, 2 primi, 2 secondi, frutta dolce, caffè”, e rapida chiamata alla mamma del sud per dirle che sto mangiando in maniera misurata (mamma#homangiato#duepranzi#stosopravvivendo#);
  • Ore 14.00 – 16.00 programmazione nuova fusione societaria, deadline 31 marzo;

  • Ore 16.00 -16.30 coffe break su Linkedin;

  • Ore 17.00 – 18.00 convegno on line sul tema “come ridurre l’assenteismo sul lavoro durante il coronavirus” ;

  • Ore 18.00 – 19.00 spesa presso Esselunga/Unes/Lidl per piccolo rifornimento del frigo, saccheggiato in pausa pranzo;

  • Ore 19.30 totale costo spesa 180 euro. Panico pandemia sul conto corrente. Controllo articoli acquistati: 15 chili di pasta, 25 litri di latte, 12 casse di acqua, 3 maiali vivi, 4 taniche di amuchina. L’occorrente per arrivare al giorno dopo;

  • Ore 20.00 consommé legger dopo il pranzo e per evitare di consumare la spesa fatta alle 19.00;
  • Ore 21.00 momento di informazione/documentazione: consulto facebook, arretrato whats app della giornata;

  • Ore 21.30 lettura di buon libro a scelta tra i seguenti titoli “come diventare manager in 10 minuti”, o talk-show in TV: “Conseguenze del coronavirus tra 10 anni: Barbara D’Urso, Vittorio Sgarbi e il prof. Lemme a confronto”;

  • Ore 23.00 conferenza Stampa del presidente Conte per ultime misure restrittive e applauso in diretta, per alto contenuto e pacatezza nel linguaggio;

  • Ore 23.30 prima di andare a letto, riflessione “da domani a dieta” e controllo peso: + 30 chili!;

  • Ore 23.15 post su facebook “Conte dimettiti, cialtrone, perché il supermercato rimane ancora aperto”? Ho preso 30 chili per colpa tua. E’ un tuo complotto per far lavorare le palestre colluse con le banche.  Porti chiusi.  Prima la dieta!

Domani sarà un’altra giornata dura per tutti, ma confido che seguendo il manuale di sopravvivenza, al termine di questo difficile periodo, avremo una società di uomini di un “certo peso”.

Leggi anche:

Cose da sapere per sopravvivere ad una catastrofe

Coronavirus, i consigli della nonna: satira su youtube

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964