• Home
  • EVENTI
  • Coronavirus: film d’autore a casa come al cinema

Coronavirus: film d’autore a casa come al cinema

  • Paola Fontana

il cinema a casa proposto da mymoviesOltre 25.000 posti gratis disponibili nelle sale Web, 50 film, 5 prime visioni. È quello che propone MYmovies per sostenere la campagna #iorestoacasa, permettendo agli amanti del cinema d’autore di non rinunciare alla propria passione. 

Come funziona?

Si accede alla piattaforma Mymovieslive, si sceglie il film, e si prenota il posto. Si, perché esattamente come il cinema ‘reale’, anche il cinema virtuale ha giorni e orari prestabiliti, nonché posti limitati e numerati.

Se è vero poi che il cinema è anche condivisione e socialità, farà piacere sapere che attraverso la piattaforma di MyMovies è possibile vedere gli altri spettatori in sala, fare amicizia e conversare in chat.

La programmazione

Tre sono le rassegne proposte. All’interno della rassegna Far East Film Festival, dedicato al cinema asiatico, si trovano i titoli che hanno più caratterizzato il festival di Udine: da Burning, capolavoro di Lee Chang-dong candidato ai Premi Oscar, alle sei più grandi opere del Maestro Ozu Yasujiro. Per titoli e date delle proiezioni clicca qui.

La rassegna Torino Underground Cinefest nasce con l’intento di valorizzare e divulgare un tipo di cinema alternativo, dando spazio alle forme meno convenzionali di espressione cinematografica. Propone 7 esclusivi lungometraggi tra quelli presenti nella settima edizione del Festival piemontese. Per titoli e date delle proiezioni clicca qui.

La rassegna Donne Wanted propone una selezione di titoli al femmilocandina del film la douleurnile. Otto film di otto registe, portavoci di un cinema ‘ricercato’, che spaziano dal western contemporaneo ‘The Rider – Il sogno di un cowboy’ al dramma adolescenziale in chiave fantasy ‘Blue My Mind’, a ‘La primavera di Christine’,  racconto di formazione sul finire della Seconda Guerra Mondiale. 

Eventi speciali

Venerdì 27 marzo alle ore 21 viene proposto il noir ‘La Gomera - L'isola dei fischi’, film in concorso all’ultimo Festival di Cannes.

La programmazione di giovedì 2 aprile sarà interamente dedicata alla Giornata mondiale della consapevolezza dell'autismo: alle 16 il film ‘Tutto ciò che voglio - Please stand by’, mentre alle 21’ The Special Need’ di Carlo Zoratti.

‘La Douleur’, splendido film incentrato sul diario intimo della scrittrice Marguerite Duras, concluderà il 5 aprile questo viaggio cinematografico d'autore svolto rigorosamente tra le mura casalinghe.

Paola Fontana

Leggi anche:

Il cinema per esorcizzare la paura

La Cineteca di Milano offre in streaming il catalogo di video storici

#StayON: una rivoluzione culturale e voglia di ripartire

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964