Soprannomi di alcune città italiane

Per soprannome, termine composto da sopra e nome, ritengo tutti sappiamo cosa si intende, anche perché è parte della storia dei nostri paesi dove un tempo i cognomi e i nomi propri erano molto spesso identici e allora, per meglio identificare il soggetto o la famiglia, gli si affibbiava un soprannome, che poteva essere legato al tipo di lavoro, a una particolarità del soggetto o altro ancora. Soprannome che era, alcune volte, persino riportato sulla lapide del cimitero. Or bene, non solo però alle persone era dedicata questa usanza, ma anche ad alcune città della nostra bella Italia, e che adesso vi voglio far conoscere. italian window g2eec1f48e 1280 1 pix

Soprannomi di alcune città italiane 

Ancona

Detta la "Città Dorica", e questo per ricordare la sua origine greca, infatti, i Dori costituivano una delle etnie della Grecia antica. 

Bologna

Questa bella città ha nientemeno che quattro soprannomi: Felsina – la Dotta – la Grassa – la Rossa. Vediamo adesso di conoscerne i motivi. Il termine "Felsina" risale al popolo etrusco che chiamava la futura Bologna col nome di "Velzna" che poi in latino suona come Felsina. Il termine Felsineo attiene a tutto ciò che riguarda la città.

L'altro soprannome di "la Dotta" è dovuto al fatto che a Bologna è stata fondata l'Università più antica d'Europa, e abbinare Università col sapere e l'ingegno ha prodotto appunto l'appellativo di città Dotta.

"La Grassa" trova invece il suo riscontro nella sua arte culinaria, ottima, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo.

Molti palazzi ed edifici della città presentano un colore rosso e sue sfumature, e questo ha portato al soprannome di "la Rossa".

Catania

Città della Sicilia che vede il suo centro storico barocco dichiarato dall'UNESCO patrimonio dell'umanità, ha come soprannome  la "Milano del Sud" in quanto negli anni sessanta del XX secolo il suo sviluppo economico raggiungeva un livello davvero alto, e questo ha prodotto il paragone con la Milano, capitale industriale ed economica del Nord, e immediatamente è arrivato anche il soprannome.

Catanzaro

La città tra i due mari, lo Ionio e il Tirreno, ciascuno con le sue prerogative interessanti. Inoltre è anche detta la "Città dei Tre Colli", e precisamente: quello di San Trifone o San Rocco, quello del Vescovato in Piazza del Duomo, e del Castello o San Giovanni.

È anche la città delle tre "V", ovvero: V di San Valentino, il patrono della città. V di vento, che con le sue brezze impegna la città e V di velluto poiché fin dai tempi dei Bizantini, Catanzaro era ritenuto un centro serico molto importante, tanto che con la sigla " V V V" si identificavano i prodotti della città.

Ferrara

Città Estense, città delle biciclette e prima città moderna d'Europa. Insomma, ancora una volta la nostra Patria non delude. Vediamo di capire l'origine di questi tre soprannomi.

Città Estense poiché i d'Este erano i signori e duchi di Ferrara, Modena e Reggio. La signoria cittadina fu inaugurata da Azzo VI d'Este, di parte Guelfa.

Città delle biciclette in quanto il trasporto più popolare nella città è stato ed è proprio la bicicletta.

Città moderna d'Europa in quanto nel Medioevo il centro della città è stato ricostruito, raddoppiando l'area urbana e assumendo un aspetto solenne e imponente, e questo ha fatto si che a Ferrara fosse dato questo onorevole appellativo.

Firenze

Due sono i soprannomi di questa bella città: Culla del rinascimento e Atene d'Italia.

Culla del Rinascimento poiché Firenze è stata un importante centro artistico, culturale, commerciale e politico nel periodo rinascimentale.

Atene d'Italia sempre per esaltarne l'importanza, proprio come lo era Atene nell'antica Grecia dove è nata la democrazia.

Genova

Una delle quattro repubbliche marinare, definita la Superba, la Dominante.

L'appellativo di Superba è dovuto al fatto che per ottocento anni Genova è stata la più grande città marittima d'Europa, prospera, indipendente, fiera e potente, e questo gli ha avvalorato il titolo.

La Dominante ricalca la motivazione precedente.

Milano

Conosciuta anche come la città Ambrosiana e Meneghina.

Il termine ambrosiana deriva dal nome del principale santo patrono della città, ossia sant'Ambrogio. Il nome Ambrogio nel dialetto milanese si scrive Ambroeùs, è da questo che deriva il soprannome di Ambrosiana.

L'altro soprannome di Meneghina, è tratto dalla maschera della Commedia dell'Arte Meneghino – meneghìn in dialetto – che è la maschera della città.

Napoli

Città dalle 500 cupole, questo è anche il suo appellativo, dovuto al fatto che è la città più ricca al mondo di chiese. Soprannome attribuito alla città nel XVIII secolo.

Altro termine attinente Napoli è quello di Partenopeo, questo dovuto all'antico nome latino Parthenŏpe che identificava la città.

Palermo

Soprannominata la Conca d'Oro, e questo è dovuto alla bellissima terra tra le montagne, ricoperta da terreni su cui spiccano colori bellissimi di aranceti, limonaie e altre delizie.

Potenza

Nota come la "città verticale", poiché la sua particolare struttura urbanistica che, partendo dal centro storico, posto sull'altura più elevata, via via scende di quota con i restanti quartieri.

Roma

Nostra capitale definita: " Caput Mundi" , " Città Eterna", "Caput fidei", "Città Santa", "regina aquarum"

Il soprannome Caput Mundi si deve al fatto che l'antica Roma era il centro, la capitale del mondo nell'epoca romana e tratta da una frase di M. Anneo Lucano.

Città Eterna, che deriva da una frase nel libro delle elegie di Albio Tibullo.

Vi è poi anche il detto "tutte le strade portano a Roma", dovuto al fatto che le arterie principali dell'Impero Romano partivano e arrivavano a Roma.

Caput fidei e città santa perchè da secoli è la sede principale della Chiesa Cattolica.

Città dell'acqua per i suoi acquedotti e le sue fontane.

Torino

Questa città è definita la "città magica" poichè pare sia uno dei vertici del triangolo della magia bianca, in contrasto con quella nera, assieme alle città di Lione e Praga. A Torino hanno soggiornato personaggi come Nostradamus, Cagliostro, Paracelso, Fulcanelli, il sensitivo Adolfo Rol, e questo contribuisce a fare di Torino una città legata alla magia.

Venezia

Tre i suoi soprannomi: la Serenissima, la Dominante, la Regina dell'Adriatico.

Tutti questi tre appellativi per mettere in evidenza che Venezia è stata per più di un millennio capitale della Repubblica di Venezia, ricca e potente in terra e sul mare. Tuttavia è giusto precisare che il termine Serenissima è probabilmente più dovuto al fatto che il Doge era anche appellato " il serenissimo".

Anche questa curiosità è soddisfatta.

 

Potrebbe interessarti leggere anche:

Soprannomi abitanti dei paesi della provincia milanese

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964