La Filastrocca della Befana dei Pendolari

befana milanoArriva il giorno dell’Epifania, che come la tradizione recita: “ogni festa porta via”.

Stavolta non voglio tediar, ma solo raccontar

una storia per allietar e un vostro sorriso “rubar”.

Signore e Signori: ecco a voi la “Filastrocca della Befana  dei pendolari”

“La Befana vien di notte, con le scarpe tutte rotte, calze e doni ai più piccini  ma i soldini son per pochini”

Col vestito alla romana aspettiamo la befana.

L’aspettiamo noi pendolari,

infreddoliti e intimoriti.

L’aspettiamo mai affranti,

perché abbiamo un sogno: treni nuovi e sgargianti.

E’ la grande chimera dei viaggiatori   

ormai delusi e puniti coi carboni.

Eppure Babbo natale il 25 ci ha provato,

a portare sollievo al pendolare abbacchiato, ma il suo regalo non è mai arrivato.

Le sue renne eran troppo vecchie e  sue scarpe catapecchie.

Mai domo e spossato, Babbo ci ha provato con il trenino,

a portare a noi  tutti il suo regalino.

Aime’ si è arenato nel nodo delle Fiere di Milano,

ove tutto spesso è bloccato.

Nel frattempo il Natale  è passato e il Capodanno si è avvicinato,

ma il regalo del pendolare non è stato mai recapitato.

Nel frattempo Babbo se ne è andato al Polo Nord, non reggeva più Trenord.

“mi scuso per il disagio” , anche lui si è rassegnato.

L’ultima Speranza  è la signora, che vien dal gelo e dalla tramontana,

per noi tutti è la Befana.

O’ Befana, guarda hai le scarpe vecchie e rotte, 

come le nostre carrozze pien di toppe.

O poverina, il tuo sacco è   zeppo di doni,

pesante e strapieno come i nostri vagoni!

Attenta, a non strafar, ricorda“ di non stancarti” come il pendolar.

Con La scopa voli e corri su ogni casa, senza mai perder una “fermata”.

Scendi e posi la calza vicino al mio caminetto,

con amore e tanto affetto.

Il pendolare ora  è sveglio, e  guarda la tua calza,

All'interno c’è una nuova speranza.

Una luce all'orizzonte ed è una nuova alba,

sembra l’inizio di una fiaba.

Come ogni mattino il pendolare è in treno,

e osserva un nuovo arcobaleno.

Nella sua tasca porta un dolcetto,

che gli ricorda la Befana con tanto affetto.

BUONA BEFANA A TUTTI I PENDOLARI

Leggi anche:

La storia della Befana
Befana: dolci sì, ma quali? Guida alla calza

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964