• Home
  • BENESSERE
  • Hair&beauty, come cambia il settore dopo il Coronavirus

Hair&beauty, come cambia il settore dopo il Coronavirus

andrea scaiola harbyDopo la pandemia da coronavirus molti sono i cambiamenti in atto per ritornare ad una nuova mutata normalità anche per chi gestisce il mondo dei saloni di bellezza, dei parrucchieri e della bellezza in generale.

Abbiamo intervistato Andrea Scaiolafondatore di HARBY il primo assistente di bellezza e con più di 20 anni di esperienza nel settore dell'hair beauty che ci fa una panoramica raccontandoci alcune novità che le clienti troveranno alla riapertura dei saloni.

State a casa, andrà tutto bene! Queste sono le frasi più comuni che ormai riecheggiano in tutte le direzioni sui media e altri sistemi i di informazione, ma cosa accadrà, quando tutto questo sarà finito? Perché prima o poi tutto finirà! o no?

Questo è quello che si stanno chiedendo tante persone e in particolare nel mio settore sono tantissimi gli artigiani della bellezza che ancora oggi si chiedono, se questo incubo finirà, per quanto tempo durerà, o quali saranno le accortezze e procedure che dovremo adottare per questa convivenza forzata.

andrea scaiola harby2Ormai nulla sarà come prima, un po' perché lo penso, un po' perché tutto intorno a noi ci fa pensare che questo nemico invisibile non solo è responsabile di tante perdite di perone care, ma sarà anche la causa di un cambiamento epocale di ciò che per l’essere umano in generale è difficilissimo da cambiare: le proprie ABITUDINI.

Dicono che bastino 21 giorni per innescare un “nuova” abitudine, se così fosse ne avremo tutto il tempo!

E’ certo che ci saranno nuove regole e restrizioni per la gestione delle proprie attività, ma dovremo prestare maggior attenzione alle nuove abitudini che inevitabilmente apparterranno a molte delle nostre clienti.

Superate le difficoltà iniziali per organizzare la propria attività con attrezzatura a norma di legge, protocolli che garantiscano la massima igiene e protezione per tutti,  dovremo fare i conti con le “nuove” clienti.

Per nuovi clienti chiaramente non mi riferisco a persone che incontriamo nei nostri saloni per la prima volta, bensì le nostre clienti abitudinarie che però riscopriremo magari cambiate.

Tutte presteranno più attenzione alla pulizia, faranno scelte mirate sulla possibilità di effettuare più servizi contemporaneamente, dato che non sarà ancora chiaro quando potranno rifissare il proprio appuntamento e con quali modalità.

Insomma dobbiamo essere pronti ad affrontare questa nuova realtà, accompagnando le persone che tutti i giorni ci scelgono attraverso un percorso di bellezza che sarà diverso nella modalità, ma non dovrà MAI cambiare il fine, quello di regalare momenti di dialogo, gioia e serenità.

Mai più di oggi le figure dell’assistente di bellezza, dei parrucchieri diventano determinanti per far in modo che ognuno di noi possa diventare la massima espressione di se stesso.

“La bellezza Salverà il mondo”!

Cosa cambia dopo la quarantena

Superati i primi periodi dove tutti noi dovremo fare i conti con tutto ciò che è cambiato, stabilite le risorse economiche disponibili in ogni famiglia, ci sarà chi si troverà in cerca di un nuovo lavoro, chi si ridimensionerà, chi chiuderà.

Questo tsunami porterà via con se tante attività che già prima erano in difficoltà come si è portato via persone con patologie pregresse.

Ad oggi non sappiamo le regole, ma conosciamo bene i danni economici che questi mesi di chiusura hanno causato a tutto il settore dell’hair&beauty. Saranno penalizzati tutti quei saloni che dispongono di metrature ridotte, perché probabilmente verranno ritenuti inadatti a poter rispettare le distanze di sicurezza.

Chi abitualmente non gestisce la propria attività mediante appuntamento, si troverà costretto a farlo e a comunicarlo in maniera adeguata.

Chi non dispone di un gestionale che ti permetta di comunicare con la tua clientela in questo periodo di distanza forzata, faticherà a gestire potenziali afflussi disordinati di clienti “disperate”.

Oggi è il momento del “cambiamento”. Pensare che non sarà cosi’, che tutto tornerà presto come prima potrebbe risultare molto rischioso. Pensare invece che questo cambiamento possa portare anche delle opportunità sta dando la possibilità a diversi imprenditori di evolversi più velocemente.

In questo periodo di quarantena l’utilizzo della  tecnologia è risultata indispensabile per noi e per molte nostre clienti, anche le più inesperte, le più restie si sono dovute ravvedere.

Risultato?

Si scoprono le consulenze online di bellezza. Oggi grazie ad un harby una donna può interrogare il proprio assistente di bellezza ricevendo risposte immediate per qualsiasi perplessità riguardo alla gestione e alla scelta del proprio look.

Nascono nuovi  concetti di e-commerce, che si distinguono dai grandi colossi per l’abbinamento di tutorial e consigli di utilizzo.

Grazie alla tecnologia oggi è possibile contattare il proprio harby, interagire con lui, scegliere la propria soluzione personalizzata, fissare il proprio appuntamento, tutto tramite app!

Non ci si sentirà più dire non c’è posto dal tuo parrucchiere!

Tutto sarà programmato, questo faciliterà la gestione della propria agenda e di quella dell’assistente di bellezza a te dedicato.

I risultati saranno certificati e garantiti perché frutto di un attenta programmazione.

Sembra complicato? 

Tutto lo è durante un cambiamento ma siamo certi che le nostre nuove abitudini ci permetteranno di apprezzare come prima se non di più il NOSTRO momento di bellessere.

Auguro a tutte di trovare il proprio spazio in questa prossima realtà.

A noi è servita per capire che tutto può rinascere se abbiamo il desiderio e il coraggio per poterlo fare.

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964