• Home
  • NEWS
  • Conte, nuovo Dpcm approvato: tutte le misure per il contenimento del contagio

Conte, nuovo Dpcm approvato: tutte le misure per il contenimento del contagio

Nuovo Dpcm: 30 giorni di misure restrittive per scongiurare un nuovo lockdownSi parlava da giorni delle probabili misure per il contenimento del contagio e proprio durante la notte è stato firmato il nuovo Dpcm dal Premier Giuseppe Conte e dal ministro della Salute Roberto Speranza, dopo un confronto tra Governo e Regioni e il via libera del Comitato tecnico scientifico. 

Nuovo Dpcm: ottobre 2020

Le nuove indicazioni del Governo saranno in vigore per 30 giorni, le Regioni hanno la facoltà di adottare misure più restrittive mentre per eventuali allentamenti dovranno prima confrontarsi con il ministro della Salute. L'incremento dei casi di contagio registrato dal mese di settembre ha messo in allarme vari settori e per scongiurare un lockdown che economicamente non possiamo più permetterci il Premier introduce ulteriori regole per tenere sotto controllo la curva dell'epidemia. La responsabilità di ognuno di noi è fondamentale.

Le misure anticontagio: le mascherine 

Rinnovato l'obbligo di utilizzare anche all'aperto la mascherina, ad esclusione delle persone con patologie o disabilità incompatibili con l’uso dei dispositivi di protezione e dei bambini sotto i 6 anni. Inoltre vi è la raccomandazione di indossare la mascherina anche in casa in presenza di persone non conviventi (questo perché il 75% dei contagi registrati in questo ultimo mese sta avvenendo proprio fra parenti e amici) e si consiglia di non invitare contemporaneamente più di 6 persone nelle proprie abitazioni. Divieto di feste private sia al chiuso che all'aperto. Consentiti matrimoni e unioni civili col rispetto delle regole già in vigore (massimo 30 persone).

BAR E RISTORANTI

Altre novità rispetto ai precedenti Dpcm riguardano bar e ristoranti che dovranno chiudere a mezzanotte. Sarà vietato la consumazione in piedi davanti ai locali dalle ore 21; discoteche e sale da ballo restano chiuse, ma potranno svolgersi congressi e fiere.
 

SPORT AMATORIALI 

Tutti gli sport di contatto devono essere sospesi (esempio calcetto o pallacanestro). Anche le gare – sempre a livello amatoriale – vengono vietate. Solo le società professionistiche riconosciute dal CONI e dal CIP potranno proseguire con le loro attività.
 

SCUOLE, QUARANTENA E MULTE

La quarantena scende da 14 a 10 giorni e per interrompere l'isolamento è necessario un solo tampone negativo.
Per il capitolo scuola arriva il no alle gite scolastiche, alle attività didattiche fuori sede e ai gemellaggi. 
Ricordiamo che il 7 ottobre col decreto legge n° 125 del 2020 è stato prorogato lo stato di emergenza per Covid sino al 31 gennaio 2021 e, infine, per chi non usa la mascherina la multa va da 400 a 1.000 euro.
 
Potrebbe interessarti anche:

Coronavirus, come utilizzare correttamente le mascherine

Perché togliersi le scarpe appena entrati in casa

Il saturimetro: uno strumento di diagnosi importante

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964