• Home
  • NEWS
  • Le multe per chi non rispetta le misure del Dpcm anti-covid: a quanto ammontano le sanzioni

Le multe per chi non rispetta le misure del Dpcm anti-covid: a quanto ammontano le sanzioni

Multe per chi viola le misure del Dpcm
L'ultimo bollettino della pandemia ha segnalato l'ennesimo aumento di nuovi casi positivi (39.811 persone su 231.673 tamponi effettuati) e di decessi (425 morti) nelle ultime 24 ore, con un rapporto positivi/tamponi che sale al 17,1%. Attualmente le persone positive nel nostro Paese sono 532.536: 2.534 sono in ospedale in terapia intensiva, 25.109 sono ricoverati con sintomi e in isolamento domiciliare sono 504.793.

Nuovo Dpcm

Venerdì 6 novembre è entrato in vigore un nuovo Dcpm anti-covid che introduce misure più o meno restrittive a seconda della gravità della situazione in cui si trova una Regione (dalla zona Gialla alla Rossa, passando per l'Arancione) e violare una di quelle regole contenute nel decreto fa incorrere in una sanzione.

Le multe

Circolare durante il coprifuoco nella zona Gialla oppure senza un motivo di necessità, salute, lavoro, studio nella zona Rossa fa scattare una multa da 400 euro che se pagata entro 5 giorni diventa di 280 euro (raddoppia però in caso di recidiva). Stesso discorso per chi non rispetta il distanziamento sociale o l'uso della mascherina.

Sanzioni amministrative e penali

Oltre alle sanzione amministrative ci sono anche quelle penali. Quando scattano? Facciamo un esempio: se durante il coprifuoco si mente a un controllo effettuato da un pubblico ufficiale si compie il reato di falsa attestazione che prevede la reclusione da 1 a 6 mesi. 
Violare l'isolamento quando si è in attesa dell'esito del tampone fa scattare solo una sanzione, mentre violare la quarantena se si è positivi comporta da 3 a 18 mesi di reclusione e la multa amministrativa. Infine la persona positiva che viola l'isolamento obbligatorio e contagia altri individui compie il reato di epidemia colposa e come riporta “Il Sole 24 ore” la pena in questo frangente prevede da 6 mesi a 3 anni di reclusione.

Ristoranti e negozi

Per il ristoratore che non rispetta l'orario di chiusura imposto dalle norme in vigore o consente l'ingresso nel suo locale a persone senza mascherina è prescritta la chiusura dell'attività fino a cinque giorni e una multa da 280 euro.
 
 
Leggi anche:
 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964