fbpx
  • Home
  • NEWS
  • Sicuri in casa: i consigli per difendere la casa dai ladri

Sicuri in casa: i consigli per difendere la casa dai ladri

Sappiamo tutti che purtroppo ci sono persone che hanno scelto il furto come modalità di vita, e che una abitazione può rappresentare una opportunità per entrare e compiere un furto, dipende da chi vi abita ad adottare tutte quelle precauzioni che possano evitare quest'inconveniente.

Ecco allora alcune regolette da applicare, possibili a tutti.porta aperta casa pix

I rapporti di buon vicinato

Un buon metodo è quello che tra vicini vi sia un rapporto di buon vicinato e di fiducia, e che tra i coinquilini vi sia la disponibilità di tenere reciprocamente l'attenzione sull'appartamento del vicino. (ritorniamo a quel modo di vicinato che vigeva nelle case di ringhiera negli anni cinquanta).

Porte e finestre ben chiuse

Quando si esce da casa, anche se per poco tempo, è bene assicurarsi che tutte le finestre siano chiuse, così come la porta d'ingresso chiusa a chiave, soprattutto se si abita a piano terra o primo piano. Accertarsi anche che nell'uscire il portone del palazzo venga chiuso.

Non aprite quella porta

Se non sapete chi vi suona, al campanello o al citofono NON aprite assolutamente. Accertarsi sempre dell'identità di chi vi cerca e, se solo avete anche un piccolo dubbio non aprite assolutamente. Diffidare dei presunti venditori "porta a porta" o chi vi dice di avere un pacco o altro per voi, soprattutto se sapete di non aver ordinato nulla, e se vi dicono che lo ha inviato vostro figlio/a, un parente o un ente, telefonate al mittente per accertarvi sulla veridicità. Potreste anche sentirvi dire che "poiché la vicina non è in casa, se potete ritirarlo"; se non avete ricevuto una raccomandazione in tal senso non fidatevi.

La truffa del parente in pericolo

Se ricevete telefonate che vi chiedono denaro perché un figlio/a o un parente si trova in pericolo, chiamate l'interessato o chi per esso al telefono per accertarsi della cosa, eventualmente avvertire il 112 spiegando la richiesta. Importante mantenere la calma e non lasciarsi prendere dal panico, che è proprio il punto di forza di chi vi vuol derubare.

Cassetta delle lettere: mai abbandonarla

In caso di assenza prolungata avvisate solo le persone di fiducia e concordate, con una di loro, se può fare dei controlli periodici e che ritiri la posta nella casetta delle lettere. (l'accumulo di posta è un indice della vostra assenza).

Una buona blindata salva la casa

Rendete sicure le porte: ad esempio con una porta blindata, oppure alla porta fate mettere uno spioncino e sistemate una catena di sicurezza o un chiavistello. Attenzione alle finestre, soprattutto se poste al piano terra; le persiane siano robuste e dotate di blocchi appositi, così come le tapparelle, ove è possibile mettere delle grate alle finestre è una buona soluzione.

Luce, radio o tv: simulare presenza

Se si resta assenti per breve tempo, specialmente nelle ore serali, è buona cosa lasciare una luce, oppure la radio o la televisione accesa.

Chiavi sotto lo zerbino, anche no

Assolutamente da evitare il lasciare le chiavi di casa nei pressi dell'ingresso, ad esempio sotto lo zerbino o in un vaso di fiori. Se si deve fare un duplicato delle chiavi di casa, andare di persona o incaricare qualcuno di estrema fiducia.

Incaricati senza incarico: diffidate

Qualora si presenti un incaricato del Comune, della Parrocchia, dell'Enel, eccetera, se non lo conoscete di persona, prima di aprire accertarsi che sia in possesso del tesserino, poi contattate telefonicamente l'Ente per avere una conferma. Vale anche se chi suona alla porta indossa uniformi, ad esempio della Polizia, Carabinieri, eccetera.

E se trovo la casa aperta?

Tornando a casa trovate la porta di casa aperta, o comunque si nota qualcosa di anomalo, meglio non entrare, ma chiamare il 112.

Guardatevi attorno, in tasca il cellulare

Prima di accedere alla propria abitazione meglio guardarsi attorno, se si nota gente sconosciuta davanti al portone, pazientare e allontanarsi controllando quel che succede. Se la cosa vi preoccupa, chiamate una persona fidata.

Denaro contante e gioielli di valore

Evitare di tenere in casa grosse somme di denaro o gioielli di valore, qualora ci fossero, posizionarli in posti diversi, evitando cassetti, armadi, frigorifero, interno di vasi, letti, quadri, tutti posti esaminati dai ladri.

Videocitofoni, allarmi e telecamere

Buono è l'accorgimento di installare dei videocitofoni e/o telecamere a circuito chiuso, e dispositivi antifurto. Se si possiede una segreteria telefonica non dire mai nel messaggio "siamo assenti". Ottima cosa adottare il dispositivo per ascoltare la segreteria a distanza.

Questi piccoli consigli spero possano divenire utili; mi riservo di continuare questo discorso di prevenzione.

Potrebbe interessarti anche:

Krav Maga: l'autodifesa israeliana

Difendersi in strada: strumenti ed accorgimenti

Manganelli telescopici: la difesa personale in casa

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964