• Home
  • NEWS
  • Milano, dal 1° gennaio 2021: vietato fumare all'aperto vicino alle fermate dei bus, parchi, stadi

Milano, dal 1° gennaio 2021: vietato fumare all'aperto vicino alle fermate dei bus, parchi, stadi

Vietato fumare all'aperto nei luoghi pubblici a Milano da gennaio 2021
Nel mese di ottobre la giunta di Milano aveva approvato il "Regolamento sulla qualità dell'aria" e ieri 19 novembre è arrivato il voto finale in Consiglio comunale: dal 1° gennaio 2021 scatterà il divieto di fumare all'aperto vicino alle fermate dei bus, nei parchi e negli stadi.
Inoltre vietati fuochi d'artificio e barbecue dal 1° ottobre al 31 marzo e stop alle caldaie a gasolio e biomasse dal 1° ottobre del 2022. Sempre nella città di Milano i punti vendita di carburante dovranno dotarsi di infrastrutture di ricarica elettrica entro il 1° gennaio 2023. Si tratta di un provvedimento che introduce una serie di azioni volte "a migliorare la qualità ambientale in città", con nuove regole anche per negozi e cantieri.

Salute a Milano

Con 25 voti favorevoli, 8 contrari, 4 astenuti e 2 consiglieri che non hanno partecipato alvoto, Palazzo Marino compie un altro passo verso la riduzione dell'inquinamento per far diventare Milano una città sempre più green. L'operazione anti-smog, come spiega l'assessore alla Mobilità Marco Granelli, "aiuta a ridurre il Pm10" così nocivo per i nostri polmoni.
La messa al bando del fumo all'aperto è una scelta compiuta in tante altre città del mondo: a Parigi il divieto riguarda 46 aree verdi mentre per esempio a New York non è possibile fumare in spiaggia, in piscina, nei parchi già dal 2011.

No sigarette all'aperto, tranne che in luoghi isolati

E anche Milano - a decorrere del 1° gennaio 2021 - estenderà il divieto di fumare in molti luoghi all'aperto: ovvero nel raggio di 10 metri da altre persone presso le fermate dei trasporti pubblici e così pure nei parchi, nelle zone dove sono allestiti giochi per bambini o adibite allo sport, nelle aree cani, sugli spalti degli stadi, nei cimiteri. Quindi si potrà fumare solo in luoghi isolati, mantenendo almeno un raggio di 10 metri da tutti gli altri.
Poi dal 1° gennaio del 2025 il fumo sarà proibito in tutte le aree pubbliche all'aperto.

I danni del fumo

Il fumo è nocivo alla salute (anche quello passivo): dalla combustione della sigaretta viene prodotto il monossido di carbonio (ossia quello che esce dai tubi di scarico delle macchine per intenderci); la nicotina contenuta nel tabacco crea dipendenza, porta il cuore a battere più velocemente (rischio infarto) e è responsabile dell'ingiallimento dei denti; il catrame si deposita lungo la trachea (inibendo la funzione di filtraggio polvere e germi) e sui polmoni (facendoli ammalare).
 
stop fumo foto milanofree
 
 
Leggi anche:
 

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964