L’uso semplice di alcune erbe

È da tutti risaputo che i nostri nonni e bisnonni si curavano spesso con le erbe, i fiori o le radici, che la natura, benigna e grata, offriva e offre alla umanità. Anche oggi è possibile ricorrere a queste risorse tramite le erboristerie che sono specializzate per questo, tuttavia è possibile anche il far da sé, ovviamente ricorrendo a quelle applicazioni più semplici e non invasive. Eccomi allora a proporvene alcune, semplici e di facile reperibilità.more pexels leevi 5147516

Inizio con l’Edera, pianta rampicante da tutti conosciuta, anche per quel modo che dice: “avvinto come l’edera”. La si trova un po’ in ogni dove, sugli alberi, sui muri, sulle rocce e, preferibilmente, dove vi è umidità. Le foglie si possono raccogliere tutto l’anno, preferibilmente tra giugno e agosto. Si devono recidere senza il picciolo, e solo le foglie e non i frutti perché velenosi. Queste vanno fatte seccare all’ombra e conservate in un sacchetto di tela o di carta. Ha proprietà sedative alla tosse, espettoranti, antinevralgiche, anticellulitiche.  Uso esterno come infuso, mentre una manciata di foglie in acqua calda del bagno predispone per un buon massaggio anticellulite.

Passo adesso a un frutto di stagione, la Ciliegia, che ha proprietà diuretiche, antiuriche e antigottose. Bisogna raccogliere i peduncoli che si devono staccare dai frutti ben maturi che si conservano facendoli essiccare all’ombra, per poi metterli in un vaso di vetro. Per uso interno con un decotto per aumentare la diuresi ed eliminare gli acidi urici, per uso esterno si fa un decotto che si applica su pelli irritate, screpolate, con capillari dilatati.

Un altro fiore profumato e da tutti conosciuto è quello della Lavanda. Le infiorescenze si raccolgono all’inizio della fioritura, si fanno seccare all’ombra in mazzi e, quando sono ben secchi, tenendoli tra le mani si separano e si mettono in un recipiente di vetro al riparo della luce. Le sue proprietà sono aromatiche, purificanti, antisettiche, sedative e antispasmodiche. I fiori, come infuso, si usano per uso interno, mentre per uso esterno, come disinfettante della pelle e delle mucose boccali, si deve fare una semplice tintura. Anche un suo uso cosmetico risulta efficace come tintura da frizionare sui capelli grassi, oppure mettendo dei fiori in un bagno caldo lo rendono balsamico e purificante. Si possono anche mettere anche in un sacchetto di tela da usare come profumo nei cassetti.

Ecco adesso un ortaggio: la Melanzana. Si deve usare la buccia che va staccata con un coltello lasciandovi attaccata una parte della polpa sottostante. Ha proprietà coleretiche, colagoghi, depurative, diuretiche, anti infiammatorie e ipocolesterolemizzanti. Come uso interno un decotto e/o una tintura per alleviare il fegato, stimolare la diuresi e depurare l’organismo. Come uso esterno applicare la polpa per lenire disturbi emorroidali e irritazioni cutanee. Vi è anche la possibilità di farsi delle maschere con la polpa fresca per rendere più lisce e vellutate le pelli irritabili, rugose e precocemente invecchiate.

Altro dono di madre natura è la Vite. Bisogna raccogliere le foglie in autunno, quando sono rosse-gialle, farle seccare all’ombra e conservarle in sacchetti di tela o di carta. (Assicurarsi che non abbiano subito trattamento chimico). Hanno proprietà aromatizzanti, dietetiche, depurative, stimolanti, diuretiche, protettrici vasali e anti infiammatorie. Come uso interno un decotto per disturbi circolatori, come uso esterno per geloni e vasi superficiali dilatati, con un decotto.

Il Rovo, un arbusto che ci regala i frutti delle more, di cui  vanno raccolte anche le foglie in primavera estate. Hanno proprietà aromatizzanti, anti infiammatorie, astringenti e coloranti. Come uso interno i frutti hanno proprietà astringente e regolatori intestinali; le foglie come decotto uso astringente. Come uso esterno le foglie un decotto per infiammazioni della pelle, delle gengive facendo gargarismi, delle emorroidi e delle mucose intime.

 

Qui mi fermo, come si vede sono erbe facilmente reperibili e di facile uso. Importante rispettare le elementari norme di igiene.

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964