Sciopero Trenord: 11 luglio 2021 info e orari

Una nuova mobilitazione sindacale fermerà i trasporti su ferro nel mese di luglio. 

Il Sindacato dell’OR.S.A ha aderito ad uno sciopero, dichiarato dalle RSU,  con le seguenti modalità:

dalle ore 3.00 di Domenica 11 Luglio alle ore 2.00 di Lunedì 12 Luglio 2021.

L’agitazione riguarderà il personale dei macchinisti e capitreno.

Sicuramente i viaggiatori saranno nuovamente penalizzati per l’ennesima agitazione che porterà disagi e disservizi.

Da altra parte, il Sindacato nel denunciare con una nota  le ragioni dello sciopero, purtroppo rivendica il ricorso a tale  strumento come “unico mezzo “per arginare la deriva autoritaria dell’azienda.

Continua il silenzio di Regione Lombardia su questa situazione, che mette in difficoltà viaggiatori e lavoratori. 

Milano, 16 Giugno 2021

Prot. 61-2021 /SR Lombardia/ OR.S.A. Ferrovie

Oggetto : Rapporti sindacali – Rappresentanza dei Lavoratori – Adesione Sciopero

Lo scorso 04 Giugno 2021 la scrivente O.S. pur se, in questo caso, non espressamente previste dalla Legge 146-1990 e dal successivo accordo del settore Ferroviario del 23.11.1999, aveva rinnovato le procedure di raffreddamento e conciliazione quale espediente per stimolare il necessario dialogo con la Società Trenord e, conseguentemente, cercare di scongiurare ulteriori iniziative di sciopero.

Per l’ennesima volta, Trenord ha sciupato l'occasione di intavolare un qualsiasi tipo di dialogo con OR.S.A. – Ferrovie non convocando l'incontro richiesto, nonostante la costante crescita di consenso della scrivente.

Nello specifico intendiamo evidenziare che in quest’ultimo periodo la rappresentanza di OR.S.A. Ferrovie ha riscontrato un significativo incremento (+ 25% periodo Gennaio 2018 – Aprile 2021); anche in occasione delle recenti elezioni degli enti aziendali OR.S.A. Ferrovie ha ottenuto, considerando una maggior partecipazione ( +45% ), un incremento dell’ 80% dei voti rispetto alla precedente tornata elettorale. In particolare, nel settore dell’esercizio, OR.S.A Ferrovie è il sindacato maggiormente rappresentativo.

Questi sono dati rispetto ai quali Trenord dovrebbe interrogarsi. Ovvero, a nostro parere, dovrebbe interrogarsi circa i motivi per cui un sindacato, in questa fase decisamente conflittuale, continua ad acquisire consensi da parte dei Lavoratori.

Oltretutto, il degrado delle relazioni sindacali e il conseguente atteggiamento aziendale si sta amplificando in quanto le ripetute violazioni della contrattazione collettiva hanno portato le RSU del personale mobile, quindi non solo quelle elette nelle liste OR.S.A. F., a dichiarare nella giornata del 15 Giugno u.s., la seconda azione di sciopero dei macchinisti e capi treno di Trenord. La prima, che si era svolta lo scorso 31 maggio 2021, ha riscontrato un’altissima partecipazione.

Significativo il fatto che, ad eccezione dell’accordo sugli ammortizzatori sociali attivati in conseguenza dell’emergenza sanitaria e sottoscritto anche da OR.S.A. F. nessun altro accordo rilevante, nonostante le riunioni svoltesi, sia stato sottoscritto dalle RSU ovvero dalle altre Organizzazioni Sindacali ( Vedasi  : Sistema di programmazione e gestione dei turni “ Argo” del personale mobile - riorganizzazione del settore commerciale – inserimenti lavorativi: apprendistato professionalizzante - passaggio interaziendale: Mercitalia Shunting vs Trenord - Staff Industriali - riorganizzazione del settore manutentivo ). In sintesi Trenord convoca OO.SS./ RSU per l’obbligo contrattuale, dopodiché non considerando minimamente le richieste sindacali applica integralmente quanto originariamente presentato.

Sono apparse altresì offensive, nei confronti dei lavoratori, le comunicazioni presenti nel portale aziendale che, in concomitanza degli scioperi, denigravano puntualmente l’operato della scrivente apostrofandola come irresponsabile.

La vertenza avviata da OR.S.A. Ferrovie rappresenta gli autentici interessi dei Lavoratori senza altre finalità, quindi appare evidente la miopia aziendale che non considera le istanze delle centinaia di propri dipendi da noi rappresentati. Porsi con ostilità verso OR.S.A. Ferrovie significa porsi in conflittualità con le centinaia e centinaia di dipendenti di Trenord che rappresenta.

Il rispetto dei propri dipendenti rappresenta un valore basilare su cui costruire quel rapporto di fiducia e creare quel senso di appartenenza aziendale necessario allo sviluppo e al buon funzionamento dell’impresa, ancor più in un’azienda che eroga un servizio pubblico.

In passato, a fronte di una dimostrata disponibilità aziendale al dialogo, la scrivente si è assunta la responsabilità insita nel proprio ruolo di rappresentanza di sottoscrivere, dopo aver apportato le opportune modifiche, il Contratto Aziendale di Trenord e successivamente, sino a Luglio 2019, tutti gli accordi sottoscritti dalle RSU.

Oltretutto, in considerazione di quanto esplicitato, si segnala alla Commissione di Garanzia degli Scioperi nei Servizi Essenziali di ritenere che Trenord non abbia in alcun modo considerato i contenuti della comunicazione ricevuta in data 20 Novembre 2020 – Trenord OR.S.A. moral suasion-in cui la stessa Commissione invitava le parti ad intrattenere relazioni industriali bilanciate ed inclusive. Per questo, nel limite delle possibilità previste dalla Legge 146/90, si richiede alla Commissione di Garanzia di adottare le misure di aggiustamento necessarie cosi come affermato nella richiamata nota del 20 Novembre 2020.

Infine, comprendiamo le critiche dei clienti / utenti di Trenord che, con cadenza mensile, sono colpiti da disagi per i continui scioperi che rappresentano un sacrificio economico anche per i Lavoratori ma, purtroppo, rappresentano l’unico strumento, a nostra disposizione, per contrastare la deriva autoritaria dell’azienda.

Tutto ciò premesso, condivise le motivazioni dello sciopero la scrivente aderisce e sostiene, a

tutti gli effetti, lo sciopero dichiarato dalle RSU del personale mobile ( Macchinisti – Capi Treno) dalle ore 3.00 di Domenica 11 Luglio alle ore 2.00 di Lunedì 12 Luglio 2021.

Distinti salutitreni 2020 foto specchia

 

Copyright © 2006 - 2021 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964