Il Gelato: alimento apprezzato da consumatori e nutrizionisti

  • Mirella Elisa Scotellaro

gelato milanoQui la lista delle più rinomate gelaterie milanesi!

Gli esperti rassicurano: fresco, gustoso e nutriente, il gelato, specie se artigianale, è un alimento dalle proprietà eccellenti, consigliabile – nelle giuste dosi -  per l’alimentazione di  grandi e piccini. Del resto, basta dare un’occhiata ai suoi ingredienti per rendersene conto: latte, zucchero, uova, acqua, panna - con l’aggiunta di emulsionanti e addensanti - costituiscono la base, mentre vaniglia, cacao, caffè, frutta (o eventuali aromatizzanti) vengono aggiunti di volta in volta, a seconda del gusto che si vuole preparare.

Tre sono le grandi tipologie di gelato: al latte, alla crema e alla frutta, ciascuna con propri valori nutrizionali: il gelato al latte è ricco di calcio, grassi e proteine; il gelato alla crema (con l’aggiunta di tuorli d’uovo) è quello con il valore energetico più elevato, perché contiene pure il fosforo; il gelato alla frutta, solitamente fatto con polpa di frutta, acqua e zucchero, resta quello dal valore energetico più ridotto, oltre che il più facile da digerire.

Ma vediamo nel dettaglio di cosa si compone il gelato:

  • acqua, dal 40 al 70% (in percentuale minore per il gelato alla crema; maggiore per sorbetti e ghiaccioli);gelato tavola
  • aria, fondamentale per la consistenza del gelato (più aria lo fa diventare più soffice, meno aria lo rende più pastoso, pochissima aria lo trasforma in un ghiacciolo);
  • carboidrati, costituiti da saccarosio, lattosio e fruttosio: sono zuccheri rapidamente utilizzabili dall’organismo per funzioni fondamentali legate all’attività fisica;
  • vitamine e minerali (determinati anche dal gusto prescelto): vitamina A; vitamina B2; vitamina C proveniente dalla frutta acquosa; vitamina E, nonché acidi grassi polinsaturi, dalla frutta oleosa; potassio; calcio e fosforo da panna e latte; antiossidanti da cacao e caffè;
  • proteine di alto valore biologico(presenti in latte e uova);
  • grassi animali (contenuti nel latte e nella panna) , con espressa esclusione - da parte dei produttori di gelato - di tutti i famigerati “grassi idrogenati”;
  • fibre, contenute nella frutta e in cialde o biscotti con cui il gelato viene guarnito.

L’inserimento di una quantità bilanciata di gelato può entrare, dunque, a pieno titolo in qualunque dieta, anche con riferimento all’alimentazione di persone con intolleranza al lattosio o al glutine, visto e considerato che un’attenta ricerca nei supermercati, oltre che in apposite gelaterie, consente ormai di reperire senza troppe difficoltà squisiti gelati preparati con ingredienti privi di tali allergeni.

E per trasformare un gelato in una cena insolita, all’insegna della piacevolezza? Basta prendere un’abbondante porzione di gelato alla crema e “affogarvi” dentro una grande macedonia di frutta assortita, guarnendo poi il tutto con tanta panna, cialde e biscotti ai cereali!

Per gustare invece un ottimo gelato in giro per Milano basta fare una passeggiata per le strade del centro: la città offre letteralmente l’imbarazzo della scelta. Di seguito, abbiamo provato a fare una breve lista di gelaterie tra quelle più rinomate, ma l’elenco potrebbe allungarsi di molto.

Gelato Giusto, Via S. Gregorio, 17 (Zona Porta Venezia)
Un locale dove assaggiare gusti e abbinamenti assolutamente nuovi come il Macadamia Nut Brittle, ricotta, fico e nocciola, noce di Sorrento, mascarpone alle fragole, lampone o ribes e cannella, ma soprattutto uno specialissimo sorbetto al cioccolato.

Gelateria Duomo, Piazza Sempione, 1 (Zona Sempione)
Qui la specialità è nei gusti tipicamente siciliani: mandorla pizzuta di Avola, cioccolato di Modica, pistacchio di Bronte.

Gelateria Della Musica, Via Giovanni Enrico Pestalozzi, 4 (Zona Navigli) ed anche in via Tramonti, 2 (Zona Buenos Aires)
La fila da fare prima di riuscire prendere un cono in questi negozi vale tutta la sensazione di inebriante “scioglievolezza” che si prova nel gustare un gelato al pistacchio di Bronte che viene servito in due differenti versioni, una salata e l’altra con ricotta al forno ( oltre ad altre golosissime ricette ispirate al basilico aromatizzato al limone, la ricotta al profumo di agrumi e molto altro).

Gelateria Sartori, Piazza Luigi di Savoia, 1 (Zona Stazione Centrale)
Questo locale che potremmo definire ”antico” non offre un assortimento particolarmente vario di gelati, ma i gusti a disposizione come mandorla, cassata, nocciolato con frutta secca, sono assolutamente di qualità e gusto impareggiabili!!! Specialità della casa: granite con brioche, decisamente uniche.

La Bottega Del Gelato, via Giovan Battista Pergolesi, 3 (Zona Loreto)
E’ il posto giusto dove soddisfare una voglia irrefrenabile di gelato alla frutta: circa 50 gusti con frutta  tropicale e mediterranea di ogni tipo (imperdibile ad esempio la stracciatella di pera con tocchetti di cioccolato!) e sorbetti particolari, come quello al gelso o al frutto della passione.

Souvenir D’Italie, via della Moscova, 39 (Zona Brera)
Una gelateria di recente apertura, collocata in pieno centro ed ispirata ad un artigianato che esalta le materie prime naturali riuscendo a coniugare il gusto con l’assortimento di prodotti per vegani: gelati con latte di soia e di riso, crema ai 6 profumi, gelato alla cassata siciliana, fior di menta e sorbetti alla frutta.

Il Massimo Del Gelato, via Lodovico Castelvetro, 18 (Zona Monforte)
Gelateria storica della città, molto conosciuta per i cioccolati usati nella preparazione del gelato in tutte le varianti possibili e immaginabili, con raffinati gusti speciali come quelli aromatizzati al peperoncino, alla cannella, all’amarena. Ottimi anche i sorbetti.

Officine Del Gelato, Via Monte Nero, 46 (Zona Porta Romana)
Qui, dopo il “fior di latte”, la frutta fresca è l’ingrediente principale (anche per i ghiaccioli che sono una vera prelibatezza) e le creme sono “superleggere”. Apprezzato anche per l’ottima pasticceria, questo negozio è noto principalmente per l’eccellenza del suo gelato.

Gelateria Prossima Fermata, Via Melchiorre Gioia, 131 (Zona Melchiorre)
Laboratorio di gelati ben conosciuto e apprezzato da tutti gli intenditori, ma soprattutto dai vegani. Oltre alle specialità alla frutta, qui hanno grande successo anche gusti insoliti come la “Torta paesana”, realizzata con amaretti, cioccolato, uva sultanina e pinoli, e la “Torta di zucca”.

Gelateria Giova, Corso Indipendenza, 20 (Zona Porta Venezia)
E’ un locale molto piccolo e con pochi gusti: pochi, ma di straordinaria bontà. Da non perdere il gelato al pistacchio di Bronte, pera e cioccolato, o al gusto di ricotta con gocce di cioccolato.

Gelateria Marghera, Via Marghera, 33 (Zona Magenta)
Anche qui ci sono gelati dal gusto unico: gelati al mandarino cinese, al croccantino con rhum, all’uva americana … e non solo coni, ma anche bon bon, praline e tartufi in miniatura. Assolutamente da provare!

Mirella Elisa Scotellaro

Copyright © 2006 - 2020 MilanoFree.it, testata registrata Trib. Milano n. 367 del 19/11/2014  IT11086080964